Share

Un pò Audiosurf. Un pò Missile Command.

Audioshield potrebbe farvi desiderare un visore per la realtà virtuale.
Non è facile rendere l’idea di questa tecnologia attraverso un semplice video dimostrativo. Per questa ragione gli sviluppatori si sono affidati alla “mixed-reality”: con due telecamere, una posta alle spalle del giocatore e l’altra catturata direttamente dal visore, è possibile percepire il punto di vista immersivo dell’esperienza.

 

 

In Audioshield si gioca con entrambe le mani salde ai controller di movimento. Ognuno dei due è adibito alla cattura delle note contrassegnate dal rispettivo colore.
Come è facile aspettarsi, i livelli vengono generati automaticamente a partire dalla traccia musicale, selezionata dalla libreria personale dell’utente. Come in Audiosurf, quindi, la varietà di gioco è potenzialmente infinita.

Sono già consultabili il sito ufficiale e la pagina steam.

Audioshield è previsto per il mese di Aprile, in perfetta sintonia con le prime spedizioni di Oculus Rift e i pre-order di Vive.