Share

Molti mi domandano: “Five, perché le tue news iniziano sempre con una domanda?”. Non è assolutamente ver… d’oh!
Scherzi a parte, parliamo di un importante riconoscimento attribuito a Bayonetta 2 da parte di AbleGamers, organizzazione benefica non profit che da sempre si impegna a garantire la realizzazione di giochi e periferiche accessibili ai videogiocatori diversamente abili.

AbleGamers istituisce ogni anno il concorso Accessible Mainstream Game of the Year, che premia il gioco più accessibile, ossia maggiormente adatto ad essere utilizzato dai giocatori diversamente abili, anche semplicemente implementando delle scelte cromatiche per chi è affetto da daltonismo.
Il vincitore dell’edizione 2014 è Bayonetta 2. Il titolo Platinum Games può essere giocato attraverso ben tre periferiche, GamePad Wii U, Pro Controller, touchscreen del GamePad, sia singolarmente, che attraverso combinazione delle stesse. In più, Bayonetta 2 è reso ulteriormente accessibile grazie alla modalità: combattimento a singolo pulsante.

L’inclusione di una modalità di combattimento a unico pulsante” dichiara AbleGames “crea un’esperienza che altri titoli d’azione dovrebbero adottare. Come prova di concetto, questo gioco dimostra che l’accessibilità può essere implementata in un comune gioco AAA senza recare alcun danno al gameplay. Titoli popolari come Shadow of Mordor potrebbero facilmente implementare una modalità singolo pulsante per chi ha bisogno di tale sistema, lasciando i controlli complicati a chi li preferisce, pur continuando a premiare i giocatori con un gioco di alto livello, ma che sia accessibile a tutti

Un messaggio sicuramente positivo per il mondo dei videogiochi, visti da AbleGamers come uno strumento essenziale per rendere migliore la vita dei giovani, e non solo, diversamente abili.