Share

 

Clique, il nuovo progetto di DeadArtGames per PC, vuole raccontarci la sua storia attraverso due prospettive differenti.

C’è Zhora, un’adolescente afroamericana che ama immergersi nel suo gioco di ruolo preferito tra le mura rassicuranti di casa.
Al giocatore viene richiesto di vestire sia i panni della ragazza che dell’avatar virtuale interpretato nel gioco di ruolo.

Quando controlliamo Zhora, Clique è un’avventura in prima persona molto introspettiva.
Ci viene mostrata la realtà in cui vive la ragazza, il suo rapporto con gli oggetti e i ricordi disseminati nella casa, con uno sguardo allo spaccato della cultura afroamericana.

Dentro il gioco di ruolo a cui gioca Zhora, invece, le regole appariranno familiari: Clique diventa un piccolo tributo ai gdr con visuale dall’alto e combattimenti a turni.
È qui che le meccaniche più consistenti prendono forma.
Si parla di un sistema di reputazione con cui guadagnarsi il rispetto dei personaggi non giocanti, di combattimenti impegnativi, di boss fight basati sulla risoluzione di puzzle.

Il più grande enigma, naturalmente, sarà comprendere il legame tra le due realtà: quella di Zhora e quella del gioco dentro il gioco.

Il progetto è attualmente in fase di crowdfunding su Kickstarter, con un obiettivo minimo di $ 35,000 a 14 giorni di distanza dalla sua conclusione.

 

Clique Screenshot