Share

Ricordate il lancio dello zio? Prestigiosa disciplina olimpionica praticata dagli atleti cresciuti a pane e Bishi Bashi? Ecco, fermate l’internet ed il mondo, ma non scendete, è in arrivo Dad Quest!
BOOM SHAKALAKA!

Con una campagna Kickstarter lanciata il 31 ottobre 2015 nei migliori bar di Caracas, i ragazzi della Sundae Month hanno chiesto supporto per il loro titolo indipendente, tale Dad Quest appunto, fissando come tetto minimo 8.000 dollari dei quali, ad oggi, hanno già raccolto la metà. Una somma irrisoria per un titolo destinato a sconvolgere il mondo dei videogiochi, non trovate?

Eh sì! Perché… cos’è Dad Quest? COSA E’??? Oh mamma saura!

Dad Quest, in lavorazione per Windows, Linux e Mac, è un viaggio dolce-amaro nell’intricato mondo dei rapporti familiari, oggigiorno terreno minato, sede di aspri scontri ed affettuosi incontri. Un titolo intimista e fortemente evocativo, nel quale sarete chiamati a vestire i panni di un padre, il più grande degli eroi, alle prese con un viaggio irto di pericoli da affrontare accanto al suo amato figlio. Molti gli ostacoli da superare, incluse oscure creature pronte a tutto pur di fermare l’avanzata del tenero duo.
Cosa mai può un povero genitore contro tanta sventura? Semplice…

TIRARE SUO FIGLIO CONTRO TUTTO CIO’ CHE PROVA ANCHE SOLO A MUOVERSI NELLA SUA DIREZIONE

Che altro? C’è davvero bisogno di altro?

bambino

*SHUUUM* *CRASH* “LEVEL UP!”

Ok, sì, forse non è un titolo poi così intimista ed introspettivo… ma noi siamo già con il braccio in trazione, pronti per IL LANCIO DEL FIGLIO!

VOGLIAMO IL LANCIO DEL FIGLIO COME SPORT OLIMPIONICO!

*ah-ehm*… Torniamo seri (no, non è vero).

Una delle citazioni più usate dai genitori di tutto il mondo è “Crescere un bambino è un lavoro duro”, e ok… ma crescere un bambino INDISTRUTTIBILE? EH??? QUELLO è un lavoro duro, altroché. Soprattutto se poi, in qualità di padre migliore della Terra, bisognerà usarlo come arma da lancio contro ROBBE così da arrivare sani e salvi, più potenti ed uniti che mai, forti del loro Dadly Arsenal (…) nella grandiosa e leggendaria Dad Island.

belli

Ecco l’identikit del padre e del figlio perfetti. La meglio famiglia proprio.

Tra combattimenti all’ultimo ragazzino proiettile armato di giocattoli vari e upgrade da applicare al proprio pargolo attraverso una ferrea educazione (?) o l’energia assorbita dai nemici caduti (riposino in pace…), il gioco procede con meccaniche da action-platform-rpg, con una spruzzatina di rogue-liTe (definizione degli autori) nella generazione procedurale e randomica dei livelli ad ogni nuova partita.

Pronti ad intraprendere un intenso viaggio di formazione, alla scoperta del significato più recondito della figura paterna? Tenete conto che ci sarà anche da abbattere altri papà eroi, lungo il percorso. Giusto perché peace and love FTW!

… E’ INUTILE! Più approfondiamo e più la cosa diventa FOLLE (e BELLA), quindi meglio mostrarvi direttamente la pagina Kickstarter di questo ambiziosissimo capolavoro annunciato no?!
Da TalesofPazzo, passiamo e chiudi- SON TOUCHDOWN!