Share

Classic FM è diventata, nel corso dei suoi 25 anni di vita, la radio della musica classica per eccellenza in Gran Bretagna, con più di 20 milioni di persone che la ascoltano ogni mese in tutto il mondo, attraverso le frequenze radio e la diffusione via internet.

Il palinsesto quotidiano, lo potete immaginare, va dalla musica sacra di Ildegarda di Bingen alle sinfonie di Mozart, dallo sperimentalismo di John Cage alle trame melodiche di Ludovico Einaudi.

Ebbene, dallo scorso 22 aprile, Classic FM ospita “High Score”, la prima trasmissione dedicata esclusivamente alla musica per videogiochi nella storia della radiofonia inglese. Tutti i sabato sera, dalle 21 alle 22, è possibile ascoltare una selezione musicale a cura della conduttrice e compositrice, Jessica Curry.

La straordinaria autrice della colonna sonora di Dear Esther, e vincitrice del BAFTA 2016 per le musiche di Everybody’s Gone To the Rapture, ci ha finora deliziato con: Takeshi Furukawa, Austin Wintory, Kōji Kondō, Lyndon Holland, Martin Stig Andersen, Henry Jackman e tanti altri grandissimi musicisti che si sono, per nostra grande fortuna, dedicati all’arte di musicare videogiochi e i cui lavori non stonano affatto accanto a quelli dei mostri sacri che la radio trasmette di solito.

Zelda Orchestra

Classic FM si ascolta in diretta attraverso l’applicazione scaricabile su qualsiasi dispositivo mobile, o in rete a questo indirizzo. Per ascoltare dal player la diretta, o la replica dell’ultima puntata disponibile, è necessario indicare un codice postale UK (eccone uno a caso: SW19 6DU).

Insomma, la radio inglese sta riducendo, almeno in ambito musicale, la distanza residua tra Cultura e sub-culture, a conferma che esiste solo una discrepanza possibile: quella tra buona e cattiva musica, e quella dei videogiochi è, sempre più spesso, una musica bellissima.