Share

Dopo un gennaio con i fiocchi, il 2019 dei giochi in uscita continua a mantenersi su ottimi livelli. Nel corso di febbraio arriva finalmente l’atteso Metro Exodus, che ci riporta nella Russia post apocalittica. Ambientazione post apocalittica che ritroviamo, anche se molto più colorata, in Far Cry: New Dawn, sequel di Far Cry 5 e tentativo di rivedere lo sparatutto Ubisoft con meccaniche da survival/gdr. C’è molta curiosità anche per Anthem, ultimo lavoro di Bioware, che guarda con decisione al multigiocatore, pur promettendo di salvaguardare l’attenzione per la narrativa.
Gli amanti delle quattro ruote possono essere soddisfatti con l’arrivo di DiRT Rally 2.0, nuovo appuntamento con il simulatore targato Codemasters, mentre Trials Rising dovrebbe regalare altrettante ore di sfida, ma all’insegna della frenesia arcade. Proposte interessanti anche dal mondo indie, così come da quello degli strategici/manageriali, con l’arrivo di Anno 1800, dell’espansione di Civilization VI: Gathering Storm e della versione console di Stellaris. Cosa pensate di acquistare a questo giro? Fatecelo sapere nei commenti, o venite a trovarci nel nostro gruppo Telegram: La Saletta di Vita Extra.

Rinnoviamo la doverosa premessa. Ogni gioco sarà accompagnato dall’indicatore dell’hype marziano, una semplice indicazione di quanto ci aspettiamo da ogni titolo in arrivo, dando per scontato che una valutazione vera e propria si può fare soltanto avendo il gioco tra le mani. Qui di seguito una legenda per capire a che livello arriva l’hype marziano!

LEGENDA
[!] = Non sto più nella pelle!
[?] = Potrei farci un pensierino!
[-] = Avanti il prossimo!


1 febbraio

[?] Helheim (PC)
Cominciamo il nostro viaggio tra i giochi in uscita con un prodotto italiano, lavoro d’esordio di Not A Number. Si tratta di un hack’n’slash che ci porta, come è facile intuire, nel regno di Helheim, ora invaso da un misterioso esercito. Spetta alla protagonista, la regina Hella, combattere per riguadagnare il trono perduto. Il gioco promette un ritmo frenetico, mentre ci districhiamo tra attacchi veloci, proiettili vaganti, parate e mosse speciali.


5 febbraio

[!] Etrian Odyssey Nexus (3DS)
Con qualche mese di ritardo rispetto al Giappone, arriva anche dalle nostre parti Etrian Odyssey X, sesto appuntamento con la serie Etrian Odyssey, rinominato per l’Occidente Etrian Odyssey Nexus. Sarà l’ultimo appuntamento su console portatile per questo noto dungeon crawler, considerata la dichiarata intenzione di Atlus di portare i prossimi capitoli su Nintendo Switch. Nexus si prospetta essere l’episodio più ricco della serie, con più classi e contenuti dei suoi predecessori. Sono previsti anche più opzioni per personalizzare la difficoltà e rendere così il gioco più accessibile ai nuovi arrivati.

[?] AWAY: Journey to the Unexpected (PC, PS4, Switch, Xbox One)
AWAY: Journey to the Unexpected è un titolo che riunisce in sé ingredienti di tanti titoli differenti. Vestiamo i panni di un ragazzino alla scoperta di un mondo fantastico, dove, tuttavia, non mancano i pericoli. Il protagonista non può ottenere forza sovrumana o poteri magici per sopravvivere alle numerose minacce, ma può cercare nuovi amici a cui chiedere aiuto. Risolvendo piccole quest, infatti, recluteremo esseri più potenti, che potremo controllare per combattere i mostri. Il gioco, che si svolge in prima persona, finisce così per unire elementi da gdr, con altri da roguelike, mischiandoli con uno spirito alla Earthbound. Da notare che la data di pubblicazione qui indicata si riferisce alla versione PS4, mentre sulle altre piattaforme arriverà in ordine sparso nel corso dello stesso mese.

[?] Spike Volleyball (PC, PS4, Xbox One)
Tra i tanti sport che ricevono una trasposizione videoludica, la pallavolo è uno dei più trascurati. Bigben Interactive prova a rimediare con Spike Volleyball, con il quale sbizzarrirci tra schiacciate, bagher e muri. Il gioco dovrebbe presentare 50 nazionali maschili e femminili (non è chiaro se con o senza licenza) e offrire il supporto al multigiocatore online e locale. Difficile sbilanciarsi sulla qualità del prodotto, che, nonostante il ricorso all’Unreal Engine 4, dal punto di vista tecnico non sembra eccelso, ma, considerata l’assenza di concorrenti, può comunque risultare benvenuto dagli appassionati di pallavolo.


8 febbraio

[?] Monster Energy Supercross – The Official Videogame 2 (PC, PS4, Switch, Xbox One)
Dopo il convincente Ride 3, Milestone ci riporta nel fango con il secondo gioco dedicato al campionato di supercross. Il primo appuntamento non ha probabilmente lasciato il segno, ma resta un’esperienza di guida particolare, arricchita dalla licenza del campionato ufficiale del Monster Energy Supercross. Questo nuovo titolo costruisce sulle basi poste lo scorso anno, ampliando contenuti e rifinendo il gameplay, oltre che aggiornando il roster dei piloti alla stagione 2018. Potremo così definire al meglio la carriera del nostro alter ego, stabilendo la sua agenda di impegni e il ritmo della sua scalata al successo.

[?] God Eater 3 (PC, PS4)
In tanti hanno cercato di reinterpretare la formula fortunata dei Monster Hunter, ma in molti si sono arenati nell’impresa. Sebbene God Eater non sia riuscito a strappare né la qualità né il successo della serie di Capcom, si è comunque ritagliato una fetta di appassionati. Qui al posto dei mostri giganti ci troviamo a combattere contro le divinità che stanno mettendo in ginocchio l’umanità. Il terzo episodio di God Eater ha il difficile compito di segnare il salto di qualità di una serie che finora ha pagato le proprie origini “portatili”, con i due predecessori usciti anche su PSP e PS Vita. Una crescita che pare essere stata riscontrata da chi lo ha provato in anteprima e nella demo.


12 febbraio

[?] The Liar Princess and the Blind Prince (PS4, Switch)
Nippon Ichi ci porta una sorta di bizzarra fiaba in formato bidimensionale, nel quale impersoniamo una (finta) principessa che guida un principe cieco alla ricerca della cura per la sua disabilità. La protagonista è però in realtà un lupo mostruoso e alternarsi tra queste due forme sarà essenziale per avanzare nel titolo, che assume la forma di un action adventure in 2D. Particolare e interessante anche a scelta dello stile grafico, che sembra trasportarci in un libro illustrato, sebbene caratterizzato da un tono cupo.

[?] Hyper Jam (PC, PS4, Xbox One)
Se siete alla ricerca di un po’ di azione competitiva e frenetica, Hyper Jam potrebbe essere il titolo che fa per voi tra questi giochi in uscita. Il lavoro dei Bit Dragon è un brawler, dove fino a quattro giocatori si affrontano in arene relativamente ristrette. Non mancano armi e potenziamenti speciali, per dare vita a confronti al cardiopalmo. Il tutto condito da uno stile grafico e una colonna sonora synthwave che richiama gli anni ’80. Hyper Jam offre sia il multigiocatore locale che online, con quest’ultimo che supporta il cross-play.


13 febbraio

[?] Intruders: Hide and Seek (PS4-PS VR)
Non è stato rivelato molto di questo titolo per il visore VR di Playstation, se non il contesto narrativo in cui verremo catapultati. Ci troviamo in una casa di campagna con la famiglia, quando tre intrusi irrompono nell’abitazione e prendono in ostaggio i nostri genitori e la sorella minore. L’obiettivo è di riuscire a scoprire le vere intenzioni degli assalitori, mentre ci muoviamo silenziosamente nella casa e tentiamo di liberare i familiari. Gli sviluppatori definiscono Intruders: Hide and Seek un thriller psicologico e le dinamiche previste hanno il potenziale per farci vivere un’esperienza decisamente intensa.


15 febbraio

[-] Jump Force (PC, PS4, Xbox One)
Jump Force si pone un obiettivo piuttosto semplice: riunire in un unico titolo tante icone del mondo dei manga/anime shonen. Ritroviamo così sotto lo stesso “tetto” Goku, Naruto, Midoriya, Kenshiro e tanti altri, che si affronteranno secondo le modalità di un picchiaduro arena. Al netto del cast stellare, la prova in beta ha evidenziato un sistema di combattimento troppo semplicistico, che rende gli scontri troppo ripetitivi e poco avvincenti. A ciò si aggiunge la scelta estetica di presentare tutti questi combattenti con uno stile più “realistico”, che ha lasciato interdetti diversi appassionati.

[?] Crackdown 3 (PC, Xbox One)
Quando la presentazione di un gioco è legata quasi esclusivamente al carisma di un personaggio famoso (Terry Crews nella fattispecie), è impossibile non farsi qualche domanda sulla qualità del titolo. Se si aggiungono i continui rinvii, i dubbi inevitabilmente crescono. Il gioco è però ormai pronto, e offrirà sia una campagna per giocatore singolo (affrontabile anche in cooperativa), che una modalità multiplayer, denominata Wrecking Zone. Quest’ultima è caratterizzata da una profonda distruttibilità degli ambienti, garantita dalla tecnologia cloud. Vedremo se il gioco, forte anche della presenza nel Game Pass, saprà attirare l’attenzione, nonostante la finestra di lancio particolarmente ricca di giochi in uscita.

[?] Far Cry: New Dawn (PC, PS4, Xbox One)
Neanche il tempo di archiviare Far Cry 5, pubblicato lo scorso marzo, ed è già ora di mettere le mani su un nuovo appuntamento della serie. Si torna a Hope County per quello che si delinea come un seguito diretto di Far Cry 5, seppur con decise modifiche alle meccaniche di gioco e all’ambientazione, rivisitata qui in chiave post apocalittica. Il titolo guadagna così qualche elemento da survival, come la raccolta di risorse per far crescere la propria base, e alcune caratteristiche da gdr. Aspettiamo il prodotto completo per capire se, per l’evoluzione della serie, si tratta di una svolta convincente, come è stato Far Cry 3, oppure abbiamo a che fare con un capitolo “pigro”, alla stregua di un Far Cry Primal.

[!] Metro Exodus (PC, PS4, Xbox One)
Non c’è dubbio che la serie Metro sia riuscita a distinguersi come uno sparatutto diverso dagli altri. Merito delle meccaniche e delle atmosfere quasi da survival horror, con pochi proiettili da usare con parsimonia, e il sottofondo narrativo curato, capace di immergerti nel cupo mondo sotterraneo della Russia post apocalittica. Motivi per cui il ritorno di Metro con Exodus è stato ben accolto, specialmente dopo le prime dimostrazioni, che hanno evidenziato il potenziale tecnico del lavoro degli sviluppatori e l’evoluzione del mondo di gioco, ora più esteso. Una crescita che porta con sé alcune novità, come il sistema di crafting.

Il più atteso del mese per: Fiveomega.


19 febbraio

[?] Devotion (PC)
Dopo l’apprezzato horror indie Detention, Red Candle Games torna sul genere con Devotion. Si abbandona qui la prospettiva 2D in favore della terza dimensione, ma le atmosfere suggestive dovrebbero rimanere intatte. La storia, che si ispira alla cultura folkloristica dell’Asia orientale, ci porta ad esplorare un complesso abitativo a Taiwan. Scopriremo, poco alla volta, i voti delle persone che ci hanno dimorato e la loro devozione per rispettarli.


22 febbraio

[!] Anthem
Anthem ha il difficile compito di redimere Bioware dopo il mezzo passo falso di Mass Effect Andromeda. Un compito non facile, in particolare se si considera che gli sviluppatori hanno deciso di cimentarsi in un titolo dalla forte componente multigiocatore. Il motto del gioco è infatti “Il nostro mondo, la mia storia”: da un lato dovremmo avere una significativa componente narrativa, che si sviluppa all’interno del Forte; dall’altro, possiamo lasciare le mura amiche per esplorare un mondo ostile in compagnia dei nostri amici. Coniugare queste due anime non è facile, ma siamo curiosi di vedere l’esito di questo nuovo action rpg targato Bioware.

Il più atteso del mese per: Herman1800, Talesofmanu, Pazzo.


26 febbraio

[?] Trials Rising (PC, PS4, Switch, Xbox One)
Trials Rising ha il difficile compito di migliorare la formula semplice ma divertente del riuscitissimo Trials Fusion. Un’impresa non conseguita da Trials of the Blood Dragon, che cercava di unire il gameplay della serie allo stile particolare di Far Cry 3: Blood Dragon. A parte una curiosa moto tandem da guidare in due giocatori, potrebbero non esserci novità significative, ma Trials Rising dovrebbe comunque offrire un numero notevole di località e tracciati per le nostre peripezie (e per le conseguenti cadute rovinose). Torna anche l’editor di tracciati, che può estendere notevolmente la longevità del prodotto.

[!] DiRT Rally 2.0 (PC, PS4, Xbox One)
Con il primo DiRT Rally Codemasters era riuscita a sorprendere in positivo molti giocatori, grazie ad un solido modello di guida votato fortemente alla simulazione. Un titolo riuscito, ma necessariamente rivolto a una cerchia ristretta di giocatori, e che, per questo motivo, rischiava di restare un esperimento isolato. Invece Codemasters torna a proporci questa visione integralista del rally, con un sistema di guida ancora più accurato, che promette, tra le altre cose, di curare con maggiore attenzione il consumo degli pneumatici e del terreno stesso. Troveremo anche la licenza ufficiale della FIA Rallycross, che dovrebbe contare su un’IA più elaborata degli avversari.

Il più atteso del mese per: LeoNick85.

 

[?] Anno 1800 (PC)
La serie Anno torna sui nostri PC con un nuovo capitolo, che per l’occasione ci porta nel vivo della rivoluzione industriale. L’obiettivo è sempre il solito: garantire una crescita florida della nostra popolazione, sviluppando tecnologie, aprendo la via verso l’America e guidando l’evoluzione della società a nostro favore. Un periodo interessante, ricco di trasformazioni significative, che possono avere un impatto nell’arricchire l’esperienza di gioco.


ALTRO NELL’ORBITA DI FEBBRAIO:

Tra gli altri giochi in uscita a febbraio segnaliamo la fine dell’accesso anticipato per Tannemberg (6 febbraio) e per Astroneer (6 febbraio), quest’ultimo in arrivo lo stesso giorno anche su Xbox One. Discorso analogo per Riot – Civil Unrest (5-7 febbraio), che sbarca in contemporanea con la fine dell’early access anche su PS4, Switch e Xbox One.
Se siete in vena di strategici potete buttarvi sulla nuova espansione di Civilization VI: Gathering Storm (14 febbraio) o Stellaris: Console Edition (26 febbraio) per PS4 e Xbox One. Nier Automata: Game of the YoRHa Edition (26 febbraio) per PC e PS4 è un buon modo per recuperare l’ultimo lavoro di Yoko Taro, così come Steins; Gate Elite (20 febbraio) per PC, PS4 e Switch vi consente di mettere le mani sulla nota visual novel, arricchita dalle scene dell’anime. Xbox One, invece, dà il benvenuto a Salt & Sanctuary (6 febbraio).
Chiudiamo l’elenco dei giochi in uscita con la consueta lista di titoli in arrivo anche su Switch: The Book of Unwritten Tales 2 (5 febbraio), Defence Grid 2 (7 febbraio), Oniken: Unstoppable Edition (8 febbraio), Odallus: The Dark Call (8 febbraio), Blazblue Centralfiction Special Edition (8 febbraio), City of Brass (8 febbraio), OlliOlli: Switch Stand (14 febbraio).