Share

L’estate è ormai alle porte e, come consuetudine, il mercato videoludico rallenta il ritmo, preparando i fuochi d’artificio per la stagione autunnale. Non c’è comunque il rischio di rimanere a mani vuote, considerato che a giugno vi aspettano titoli come Tekken 7 o Crash Bandicoot N.Sane Trilogy. È un mese interessante anche per gli amanti dei motori, con l’arrivo di DiRT 4 e MotoGP 17, oltre al divertente Micro Machines World Series e all’adrenalico WipEout Omega Collection. I possessori di Switch potranno finalmente mettere le mani su ARMS, mentre i giocatori PS4 avranno accesso a Elite:Dangerous.

Spazio anche a nuovi contenuti per due dei MMORPG più diffusi, ovvero The Elder Scrolls Online e Final Fantasy XIV, che si rinnovano con due espansioni. Chi invece preferisce giochi di ruolo in solitaria può consolarsi con qualche Jrpg, come Ever Oasis o Valkyria Revolution. Se invece cercate un po’ di azione, potete buttarvi su Nex Machina, nuovo dual stick shooter di Housemarque. Come sempre, fateci sapere nei commenti quali titoli stuzzicano il vostro interesse.

 

Rinnoviamo la doverosa premessa. Ogni gioco sarà accompagnato dall’indicatore dell’hype marziano, una semplice indicazione di quanto ci aspettiamo da ogni titolo in arrivo, dando per scontato che una valutazione vera e propria si può fare soltanto avendo il gioco tra le mani. Qui di seguito una legenda per capire a che livello arriva l’hype marziano!

LEGENDA
[!] = Non sto più nella pelle!
[?] = Potrei farci un pensierino!
[-] = Avanti il prossimo!


2 giugno

Tekken7

[!] Tekken 7 (PC, PS4, Xbox One)
Le uscite del mese di giugno partono subito con uno dei piatti forti: Tekken 7. La nuova iterazione della celebre saga di picchiaduro sancisce l’esordio sulle console di attuale generazione e porta in scena lo scontro tra Heihachi e Kazumi Mishima. Il sistema di combattimento dovrebbe essere familiare per gli appassionati della serie, ma non mancano le novità, come le Rage Arts, mosse speciali capaci di ribaltare l’esito di uno scontro. Il gioco dovrebbe comprendere anche una modalità VR, che, seppur accessoria, rappresenta una piacevole aggiunta.

Il più atteso del mese per: Pazzo.


6 giugno

dirt4

[!] DiRT 4 (PC, PS4, Xbox One)
Dopo il riuscito esperimento di DiRT Rally, episodio fortemente votato alla simulazione, Codemasters ci propone un nuovo titolo della sua serie di corsistici. DiRT 4 dovrebbe riprendere l’impostazione degli altri capitoli “numerati”, optando così per un gameplay più accessibile. Tanti i contenuti proposti, con diverse tipologie di auto e di competizioni. L’offerta è arricchita da un editor di tracciati, che consente di generare un numero potenzialmente infinito di nuovi percorsi sui quali metterci alla prova. Forse non avrà il carattere deciso di DiRT Rally, ma DiRT 4 sembra poter essere una valida opzione per gli appassionati di motori.

[?] The Elder Scrolls Online: Morrowind (PC, PS4, Xbox One)
I primi mesi dell’esperimento MMORPG di The Elder Scrolls non sono stati facili. L’iniziale modello a sottoscrizione mensile è stato rapidamente eliminato, limitando l’esborso dei giocatori al solo acquisto del titolo. Nel frattempo Zenimax ha lavorato alacremente per correggere quegli aspetti mal digeriti dalla community, riuscendo nel tempo a confezionare un prodotto di qualità decisamente superiore. Ora il team espande ulteriormente il mondo di The Elder Scrolls Online, portandoci nelle lande di quello che forse è il capitolo più apprezzato di sempre: Morrowind. Al di là della suggestiva ambientazione e di una nuova classe, l’impianto di gioco rimane però lo stesso.

[?] The Town of Light (PS4, Xbox One)
Già disponibile dallo scorso anno su Steam, questo horror interamente sviluppato da un team italiano si prepara a sbarcare anche sulle console Sony e Microsoft. Punto forte del titolo è l’ambientazione, che fa leva su una riproduzione accurata del manicomio di Volterra. Anche i fatti narrati sono ispirati ad eventi reali, contribuendo a costruire il giusto clima di tensione. Purtroppo sembra che sotto il profilo tecnico e della longevità non riesca a mantenere lo stesso livello di qualità.

Il più atteso del mese per: Talesofmanu.


7 giugno

WIPEOUT™ OMEGA COLLECTION

[!] WipEout Omega Collection (PS4)
Tra i titoli della prima Playstation che hanno superato la prova del tempo e restano ancora saldi nei nostri ricordi, spunta indubbiamente WipEout. La raccolta comprende WipEout HD, WipEout HD Fury e WipEout 2048, rappresentando dunque una ricca offerta per gli amanti di questo gioco di corse futuristiche. Non molti i contenuti inediti, focalizzati su nuove tracce audio per accompagnare le nostre gare, ma il pacchetto di tre ottimi giochi resta invitante.

[?] Superbeat: XONiC (Xbox One) – (9 giugno – PS4)
Già proposto su PS Vita nel 2015, Superbeat: XONiC effettua il passaggio alle console casalinghe Sony e Microsoft. Si tratta di un rythm game, nel quale dovremo premere i tasti col giusto tempismo per accompagnare le tracce musicali del gioco. Buone le recensioni della versione PS Vita, che sottolineavano la qualità delle canzoni presenti e dei contenuti offerti. I generi musicali sono piuttosto vari e spaziano dall’RnB al pop, dal rock alla techno.


8 giugno

wonder boy village

[!] Wonder Boy: The Dragon’s Trap (PC)
Il remake di questo vecchio classico ha già fatto capolino su console e il nostro Pazzo è stato ben felice di dedicargli un incontro ravvicinato. La versione finale ha confermato tutte le aspettative che avevamo sul titolo, garantendo un gioco divertente e ben confezionato. La possibilità di modificare in ogni istante la resa estetica, passando dallo stile originale alla grafica moderna in HD, rende onore all’opera originale. Un esempio di come affrontare le riedizioni dei vecchi classici.


9 giugno

[-] Dark Rose Valkyrie (PS4)
Immancabile, come ogni mese, arriva dal Giappone una dose di Jrpg, ma purtroppo questa volta sembrerebbe trattarsi di un titolo di dubbia qualità. Le recensione dal Sol Levante parlano di un gioco sottotono sia dal punto di vista tecnico, con una resa grafica piuttosto obsoleta, sia dal punto di vista di storia e gameplay, incapaci di offrire spunti veramente interessanti. Un peccato soprattutto per la narrativa, dato che il gioco propone elementi da visual novel.

[?] Cladun Returns: This is Sengoku! (PC, PS4, PS Vita)
NIS America porta sulle nostre piattaforme un nuovo episodio della serie Cladun, dungeon crawler che unisce elementi RPG con meccaniche da hack’n’slash. Lo stile grafico potrebbe non farvi impazzire, considerata l’impostazione in pixel art non troppo elaborata. Le precedenti iterazioni della serie sono comunque state apprezzate, in particolar modo per l’interessante sistema di sviluppo del personaggio. Un gioco non per tutti, ma che è riuscito a crearsi una nicchia di estimatori.


15 giugno

[?] MotoGP 17 (PC, PS4, Xbox One)
Milestone ritorna con l’annuale capitolo dedicato al mondo della MotoGP. Il gioco non dovrebbe presentare vere e proprie rivoluzioni per quanto riguarda il modello di guida, ma solo il classico insieme di migliorie incrementali. In particolar modo, gli sviluppatori hanno messo l’accento su una rivisitata intelligenza artificiale, che dovrebbe emulare più fedelmente le caratteristiche dei singoli piloti. Anche la modalità carriera è stata rivisitata, offrendo la possibilità di gestire il proprio team e favorirne la crescita.


16 giugno

arms

[!] ARMS (Switch)
Tra i titoli che accompagneranno i primi mesi di vita di Switch, ARMS è uno di quelli su cui Nintendo ha messo l’accento maggiore. Il curioso e colorato picchiaduro è stato pensato per sfruttare appieno le funzionalità della nuova console, sebbene sia compatibile anche con il Pro Controller. Le anteprime sembrano aver allontanato i timori per un gameplay troppo casual, evidenziando meccaniche curate e profonde. ARMS sembra avere le carte in regola per essere una delle prime sorprese del nuovo corso della grande N.

[?] God Wars: Future Past (PS4, PS Vita)
Dovrebbe essere un genere di nicchia, ma nonostante questo i tactical Jrpg fanno sempre capolino tra le uscite del mese. Di God Wars: Future Past, in particolare, ve ne avevamo parlato nel mese di marzo, ma, causa rinvio, lo ritroviamo adesso. Ecco cosa avevamo scritto:

Pescando dall’immaginario leggendario giapponese, Nippon Ichi ci propone un nuovo tactical rpg. L’ambientazione è affascinante, ma, come consueto per i giochi di questo sviluppatore, bisogna aspettarsi una realizzazione tecnica molto essenziale. Ciononostante i titoli targati NIS sanno essere piacevoli per chi ama il genere d’appartenenza, sebbene God Wars si vada a collocare in un mese particolarmente ricco di uscite importanti.


20 giugno

nexmachina

[!] Nex Machina (PC, PS4)
Negli ultimi anni Housemarque si è distinta con produzioni dal budget contenuto, ma dal valore videoludico solido. Suo era il brillante Resogun, che spiccava come uno dei migliori titoli di lancio su PS4, così come suoi erano gli avvincenti Dead Nation e Alienation. Con Nex Machina il team di sviluppo ci propone un nuovo twin stick shooter adrenalinico e divertente, da gustare in cooperativa mentre si cerca di scalare le classifiche mondiali. Un titolo dal forte sapore arcade, che dovrebbe accontentare chi ha amato gli altri giochi di questo sviluppatore.

Il più atteso del mese per: Herman1800.

 

[?] Cave Story+ (Switch)
Dopo essere stato pubblicato su diverse piattaforme, anche Cave Story fa capolino tra le uscite non propriamente “freschissime” di Nintendo Switch. Il gioco è un brillante metroidvania in pixel art, originariamente pubblicato nel 2004 in forma gratuita. Una sua versione ampliata è stata quindi riproposta a pagamento ed è quest’ultima che vedremo sulla console della casa di Kyoto. La qualità del gioco è indiscutibile, ma anche qui la domanda è: vale la pena di sborsare nuovamente il prezzo d’acquisto, peraltro maggiorato?

ffstormblood

[!] Final Fantasy XIV: Stormblood (PC, PS4)
L’evoluzione di Final Fantasy XIV è come quella dell’eroe di un film: ormai sull’orlo della sconfitta, si riprende miracolosamente e salva la giornata. La nuova versione (A Realm Reborn) è stata molto apprezzata dalla community, facendone uno dei pochi MMORPG ancora in grado di reggere il modello a sottoscrizione mensile. Il mondo di FF XIV si amplia ora con Stormblood, espansione che introduce due nuovi “lavori” (Mago rosso e Samurai), aumenta il level cap e aggiunge nuove aree e quest.


23 giugno

[?] Get Even (PC, PS4, Xbox One)
In seguito all’attentato di Manchester, il team di sviluppo ha deciso di posticipare l’uscita di Get Even, in considerazione delle tematiche trattate nel gioco. Vi riproproniamo quanto detto lo scorso mese:

Sebbene i manicomi siano una location un po’ abusata nel panorama recente dei videogiochi, Get Even sembra potersi distinguere grazie a due principali pilastri: trama ed atmosfera. Sotto il profilo del gameplay, il gioco si struttura come un FPS, ma dalle prime anteprime gli elementi da sparatutto sembrano essere quelli meno ispirati, pur senza risultare negativi. La forte componente narrativa sembra dunque doversi caricare dell’onere di sorreggere l’impianto di gioco.

[?] Danganronpa Another Episode: Ultra Despair Girls (PC, PS4)
La serie Danganronpa continua il suo percorso di conversione da PS Vita a PC e PS4. Dopo la riproposizione dei primi due episodi, arriva anche questo spin-off, che abbandona i canoni della visual novel per abbracciare quelli di un Third Person Shooter. Il gameplay è più vivace e si combina con una narrativa ben strutturata, che risponde ad alcune domande lasciate in sospeso nei capitoli principali. Visto il legame con i precedenti Danganronpa, resta un titolo che interesserà principalmente coloro che si sono già tuffati nella serie.

[?] Ever Oasis (3DS)
La libreria del longevo 3DS si arricchisce con un nuovo Jrpg, Ever Oasis. Nel corso della nostra avventura dovremo ricostruire un’oasi, mentre affrontiamo le forze del male che hanno distrutto quella precedente. Il gioco offre dunque meccaniche gestionali: dovremo costruire nuovi negozi e migliorare la qualità della vita degli abitanti dell’oasi, ottenendo in cambio vantaggi per le sezioni di esplorazione e combattimento. Niente di veramente nuovo sotto il Sole, ma le anteprime sono incoraggianti.

[?] Micro Machines World Series (PC, PS4, Xbox One)
I videogiocatori più attempati potrebbero ricordare le spassose gare con il primo Micro Machines e ripensare con nostalgia alle avvincenti sfide con gli amici. Altre versioni sono state proposte nel corso degli anni ed ora Codemasters rilancia le simpatiche macchinine sulle piattaforme odierne. Sperando che il divertimento sia rimasto intatto, le modalità di gioco per metterci alla prova sono molteplici, dalla gara classica alle arene di combattimento.

[?] Dead by Daylight (PS4, Xbox One)
Dopo aver ottenuto discreti risultati in termini di vendite su PC, Dead by Daylight si prepara al lancio anche su PS4 e Xbox One. Si tratta di un titolo votato al multiplayer, nel quale un giocatore interpreta un killer, mentre tenta di catturare ed eliminare quattro poveri malcapitati. L’impostazione è quella di un gameplay asincrono, come abbiamo visto anche in altri prodotti degli ultimi anni, come Evolve. Non un gioco perfetto, ma comunque un’esperienza diversa, che su console arriva completa anche dei DLC pubblicati su PC.


26 giugno

[?] Secret World Legends (PC)
Non si tratta del lancio di un nuovo gioco, bensì del reboot di un MMORPG, The Secret World, che inizia così una nuova fase in versione free to play. Si tratta di un titolo abbastanza atipico, rispetto agli altri esponenti del genere, con un’ambientazione moderna e un’attenzione focalizzata sulla narrazione. La versione originale era stata apprezzata proprio per la capacità di offrire quest interessanti e una storia degna di essere seguita. Gli altri elementi del titolo non sembravano altrettanto convincenti, ma, essendo ora f2p, tentar non nuoce!


27 giugno

[?] Elite: Dangerous (PS4)
Anche i possessori della console Sony potranno mettere le mani sul simulatore spaziale, già pubblicato su Steam e Xbox One. Attenzione, però, Elite: Dangerous non è un gioco per tutti. Non cerca neppure minimamente di esserlo, proponendo una progressione lenta e meccaniche complesse senza scorciatoie. Se siete alla ricerca di scorribande spaziali frenetiche e immediate, state lontani, mentre se cercate un’esperienza più profonda e articolata Elite potrebbe fare per voi. In contemporanea al lancio del gioco su PS4, sarà disponibile anche l’espansione Horizon, che aggiunge, tra le altre cose, l’atterraggio sui pianeti. Purtroppo questa versione non avrà il supporto per la realtà virtuale, almeno in prima battuta.

[?] De Mambo (Switch)
Pochi sono i giochi che si vanterebbero di basare il proprio sistema di controllo su di un singolo tasto, ma De Mambo è uno di questi. Si tratta di una sorta (perdonate l’ardita similitudine) di Smash Bros, nel quale delle piccole sfere colorate si danno battaglia. Il gameplay sembra frenetico e potenzialmente divertente, se giocato in compagnia. Gli sviluppatori hanno inoltre svelato anche la presenza di livelli dedicati al giocatore singolo. Se sarà in grado di far scattare la giusta chimica, De Mambo potrebbe essere una piacevole sorpresa in questi primi mesi di vita di Nintendo Switch.


30 giugno

CrashTrilogy

[!] Crash Bandicoot N. Sane Trilogy (PS4)
Crash è indubbiamente una delle icone più memorabili della prima Playstation. Il platform di Naughty Dog è rimasto nel cuore di tanti giocatori, che lungamente hanno agognato un nuovo capitolo. Per un inedito episodio bisogna ancora aspettare, ma nel frattempo possiamo rinverdire i ricordi di gioventù con questa remastered, che raccoglie tutti e tre gli episodi originali. Il lavoro sulla pulizia grafica sembra essere stato ben svolto, mentre possiamo stare tranquilli sul fronte del gameplay: il buon vecchio Crash è garanzia di ore di divertimento.

Il più atteso del mese per: Fiveomega, Gabreck, LeoNick85.

 

[?] Valkyria Revolution (PS4, PS Vita, Xbox One)
Valkyria Chronicles si era distinto per essere un ispirato Jrpg tattico, con un sistema di combattimento piuttosto originale. Valkyria Revolution, tuttavia, sembra volersi distaccare da quel filone, rinunciando all’impostazione a turni e proponendo degli scontri da gioco di ruolo action. Anche l’ambientazione viene stravolta, con spade e magie che affiancano qui le armi da fuoco tradizionali. Sotto il profilo tecnico il gioco non sembra fare faville, offrendo una resa estetica che pare figlia della scorsa generazione. Ci auguriamo che almeno sotto il profilo narrativo, Valkyria Revolution riesca a farsi valere.

[?] The Golf Club 2 (PS4, Xbox One)
Il primo Golf Club è passato sostanzialmente inosservato, dopo un responso della critica che si attestava poco sopra la sufficienza. Dopo un’apprezzata versione per VR, HB Studios ci riprova con un secondo capitolo, che punta forte sulla personalizzazione. Troveremo un editor più ricco per creare livelli a nostro piacimento, oltre a più opzioni per caratterizzare l’alter ego da usare sul green. Considerata la poca concorrenza nel golf virtuale, The Golf Club 2 potrebbe rappresentare una valida scelta per chi ama questo sport.

[?] AereA (PC, PS4, Xbox One)
Se cercate un gioco di ruolo alla Gauntlet o Torchlight, da giocare in compagnia dei vostri amici, AereA potrebbe essere capace di attirare il vostro interesse. Si tratta di un action RPG dalla visuale isometrica e dall’impostazione piuttosto classica, rivisitata per proporre un tema musicale. Al posto di spade e archi avremo dunque trombe e violini come armi per affrontare i nemici. Quattro sono i personaggi a disposizione e altrettanti sono i giocatori che possono cooperare per affrontare l’avventura.

[?] Tokyo Xanadu (PS Vita)
Chiudiamo il mese videoludico con Jrpg, che nel corso dell’anno potrebbe in seguito arrivare anche su PS4 e PC. Il gioco è già disponibile da parecchio tempo in Giappone e le recensioni dall’Oriente parlano di un titolo più che sufficiente, ma lontano dalle vette dell’eccellenza. Un titolo che probabilmente riuscirà ad avvicinare solo gli appassionati di questo genere videoludico. L’influenza di giochi come Persona sembra essere forte, con un’ambientazione che unisce elementi fantastici a richiami al mondo reale.