Share

Arriva l’estate, con meno giochi in uscita e con più tempo per recuperare i titoli arretrati. Pur non essendo infarcito di nuovi prodotti come altri mesi, luglio ha comunque la sua dose di tentazioni per noi videogiocatori. Se avete voglia di azione, Wolfenstein: Youngblood ci riporta nei panni della famiglia Blazkowicz nella lunga lotta ai nazisti, mentre, se cercate scontri più ragionati, Fire Emblem: Three Houses potrebbe fare al caso vostro.
Shadowbringers è l’occasione per tornare su FF XIV, mentre i fan di Dragon Quest possono ritrovare ambientazioni familiari in Dragon Quest Builders 2. Kill La Kill The Game: IF promette botte di qualità, grazie alla firma degli Arc System Works, mentre Sea of Solitude potrebbe essere l’indie più interessante del mese. Se poi siete sotto l’ombrellone, magari è l’occasione per una partita a Dr. Mario, grazie alla nuova versione mobile. Fateci sapere se c’è qualcosa che vi stuzzica, scrivendocelo nei commenti, o venendo a trovarci nel nostro gruppo Telegram: La Saletta di Vita Extra.

Rinnoviamo la doverosa premessa. Ogni gioco sarà accompagnato dall’indicatore dell’hype marziano, una semplice indicazione di quanto ci aspettiamo da ogni titolo in arrivo, dando per scontato che una valutazione vera e propria si può fare soltanto avendo il gioco tra le mani. Qui di seguito una legenda per capire a che livello arriva l’hype marziano!

LEGENDA
[!] = Non sto più nella pelle!
[?] = Potrei farci un pensierino!
[-] = Avanti il prossimo!


2 luglio

[!] Final Fantasy XIV: Shadowbringers (PC, PS4)
Tocca ad un’espansione aprire le danze per i giochi in uscita a luglio. Si tratta di Shadowbringers, nuova aggiunta al già vasto mondo di Final Fantasy XIV, uno dei pochi MMO a sottoscrizione mensile che ancora regge questo modello. Merito della qualità dell’esperienza, risollevata dopo una prima fase sottotono, e ad un supporto continuo, che ha continuato a far crescere FF XIV. Shadowbringers porta con sé una nuova classe, il Gunbreaker, che introduce i gunblade di FF VIII, e la nuova razza dei Viera, conosciuta agli amanti di FF XII. Il nuovo sistema Trust, che consente di aggiungere personaggi controllati dall’IA al party, e le tante altre novità fanno di Shadowbringers un appuntamento da non perdere per gli appassionati di FF XIV.


4 luglio

[?] Stranger Things 3: The Game (PC, PS4, Switch, Xbox One)
Stranger Things è indiscutibilmente una delle serie televisive più popolari nella videoteca di Netflix. Non sorprende allora la grande attesa per l’arrivo della terza stagione, che, per l’occasione, sarà accompagnata dal lancio di un videogioco. Considerate le continue strizzate d’occhio agli anni ’80, la scelta di una grafica bidimensionale in 16-bit era quasi d’obbligo. Per il resto, dovrebbe trattarsi di un’avventura con prospettiva isometrica, con diversi personaggi giocabili, caratterizzati da specifiche abilità, e una modalità cooperativa.


5 luglio

[?] Sea of Solitude (PC, PS4, Xbox One)
Tra i giochi presentati nell’EA Play dell’E3 2018, in molti si sono soffermati su Sea of Solitude, un titolo con più anima rispetto agli appuntamenti annuali dello sportivo di turno. A distanza di poco più di un anno dovremmo riuscire a mettere mano alla versione completa di Sea of Solitude, un’avventura tridimensionale che ci porta ad esplorare rappresentazioni figurate dei tormenti interiori della protagonista. Anche se il tema è già stato esplorato altrove, come in GRIS o Hellblade: Senua’s Sacrifice, l’approccio di Sea of Solitude sembra ispirato, meritando di restare nei nostri radar.


6 luglio

[?] Piko Piko (PC)
Piko è una ragazza con un martello, che deve cercare di sconfiggere i suoi compagni di classe per ottenere il titolo di miglior fabbro. Questa è la bizzarra premessa di un metroidvania, che sembra seguire la scia di titoli come Cave Story e Momodora. Una somiglianza che si riscontra anche sul piano estetico, con una pixel art che richiama alla mente gli anime. Gli sviluppatori promettono diversi mondi da esplorare, azione vivace, molteplici livelli di difficoltà e intense sfide contro i boss.


9 luglio

[-] Senran Kagura Peach Ball (Switch)
Le procaci ninja dell’universo di Senran Kagura sono state proposte in diverse forme di videogioco. Oltre al formato action della serie principale, le abbiamo viste affrontarsi a colpi di prelibatezze culinarie in un rythm game, in battaglie con pistole d’acqua in un bizzarro TPS e in una sorta di simulatore di fisioterapista nell’ultimo Reflexions. Ora le ritroviamo in un nuovo inedito contesto, quello dei flipper. È presente persino una modalità storia, nella quale tentare di evitare la trasformazione in animali delle ninja, sfruttando le nostre abilità con il tavolo da flipper.


10 luglio

[?] Dr. Mario World (Android, iOS)
Normalmente non inseriamo i giochi mobile nel novero dei giochi in uscita di questa rubrica, ma per il ritorno di una serie così popolare possiamo fare un’eccezione. Nintendo decide di continuare la strada intrapresa con Fire Emblem Heroes, Super Mario Run e Animal Crossing: Pocket Camp e propone una versione “free to start” del celebre Dr. Mario. Ancora una volta dovremo debellare i virus a colpi di pillole ben posizionate. Una formula dal divertimento assicurato, ma bisognerà capire la struttura dell’offerta ludica e se la monetizzazione non sia presente in maniera troppo invasiva.


11 luglio

[?] Blazing Chrome (PC, PS4, Switch, Xbox One)

Il mondo di Blazing Chrome è dominato dalle macchine e starà a noi salvare quel poco che resta dell’umanità. Una premessa che richiama inevitabilmente alla mente l’universo evocato da Terminator e che non rappresenta l’unico rimando ad un grande classico dal passato. Il titolo è infatti un run’n’gun che, con la sua grafica in 16-bit, strizza l’occhio ai Metal Slug e Contra. Avremo a disposizione due personaggi giocabili: Mavra, una guerrigliera umana, e Doyle, un robot ribelle. Un prodotto da tenere sotto osservazione, specialmente se d’estate eravate soliti lasciare monetine in quantità alla sala giochi di turno, tentando di terminare i capostipiti del genere.

Il più atteso del mese per: Herman1800.


12 luglio

[?] Dragon Quest Builders 2 (PS4, Switch)
Square-Enix si era buttata nel mondo di cloni di Minecraft con Dragon Quest Builders, ripensandolo così in una formula adattata ad una delle sue serie più rilevanti. L’esperimento si può dire riuscito, perché il gioco è stato apprezzato, grazie a delle soluzioni uniche che lo hanno reso più dell’ennesima copia a cubi. L’obiettivo è infatti quello di ricostruire le città, quest dopo quest, aggiungendo così elementi da RPG che danno profondità al titolo. È lecito non aspettarsi troppe novità da questo seguito, che dovrebbe seguire lo stesso percorso, ma proponendo aree più ampie e una maggiore varietà di azioni ed oggetti a disposizione.


14 luglio

[?] Griftlands (Alpha-PC)
Klei Entertainment si è fatta conoscere con dei titoli indipendenti di assoluto valore, come Don’t Starve e Mark of the Ninja. Prova ora a conquistare nuovamente il pubblico con un nuovo prodotto, basato sull’uso delle carte. Non temete, non si tratta del solito clone di Magic o Hearthstone, ma di un titolo che promette un approccio decisamente più originale. Il sistema di carte determinerà le azioni a nostra disposizione per interagire con gli altri personaggi, si tratti di un semplice dialogo o di un combattimento. In questo senso, molta attenzione è stata dedicata alla libertà di scelta dell’approccio: possiamo buttarci a capofitto in un combattimento, oppure confrontarci con altre persone per farne degli alleati. Un’idea interessante, ma che dovrà essere ancora sviluppata a fondo, dato che il gioco esordirà in versione Alpha, per poi evolversi tramite aggiornamenti costanti.


18 luglio

[?] Warlocks 2: God Slayers (PC)
Già lanciato su Nintendo Switch lo scorso mese, lo riprendiamo nel corso dei giochi in uscita a luglio in occasione dell’arrivo su PC. Si tratta di un platform bidimensionale che prende in prestito elementi dai gdr e dai metroidvania, proponendo cinque personaggi giocabili, ognuno con caratteristiche peculiari. Il titolo non sembra aver lasciato il segno, anche per via della concorrenza agguerrita, ma se siete divoratori del genere potreste volergli dare un’opportunità, magari per sfruttare la modalità cooperativa con supporto fino a quattro giocatori.


19 luglio

[?] Marvel La Grande Alleanza 3: L’Ordine Nero (Switch)
La serie Marvel La Grande Alleanza non era certo un capolavoro, ma era un gradevole modo per mettere in mano al giocatore tanti eroi del mondo Marvel, permettendogli di creare la squadra di combattenti definitiva. Cavalcando il momento di grazia al botteghino dei cinecomic, torna anche La Grande Alleanza, con un terzo capitolo esclusivo per Nintendo Switch. Come gli Avengers del grande schermo, dovremo tentare di fermare Thanos grazie all’aiuto dei 34 personaggi giocabili. Il gameplay dovrebbe restare quello tipico della serie, ovvero un approccio action con visuale isometrica.


22 luglio

[?] Elsinore (PC)
Elsinore occupa la casella delle avventure grafiche tra i giochi in uscita questo mese. Per l’occasione, seguiremo le vicende di Ophelia, la quale dovrà prevenire la morte degli abitanti del castello di Elsinore. Un destino che gli è stato indicato da una visione e che potrà cambiare grazie alla capacità di riavvolgere il tempo. Sarà così possibile rivivere gli eventi con una maggiore conoscenza, così da arrivare, passo dopo passo, alla soluzione del mistero. Il titolo richiama l’Amleto di Shakespeare tra i riferimenti per l’ambientazione e promette decisioni che cambieranno significativamente il corso del gioco.


24 luglio

[-] Artificer: Science of Magic (PC-Accesso Anticipato)
La fortuna non arride a Raymond Everett, la cui astronave si schianta su un pianeta alieno, ricco di pericoli di ogni sorta. Per sopravvivere dovrà dilettarsi nelle arti magiche, creando, tramite l’alchimia, ciò che gli serve per sopravvivere ai nemici. Una premessa abbastanza semplice, nel solco di altri survival, per un titolo che punta tutto sul fronte della magia per distinguersi dalla massa. Non colpisce neppure per l’aspetto grafico, ma, se vi piace il genere, potete seguirne l’evoluzione nel corso dell’accesso anticipato per vedere se nel pentolone si troveranno gli ingredienti per un survival rpg di qualità.


26 luglio

[!] Wolfenstein: Youngblood (PC, PS4, Switch, Xbox One)
Nella conferenza Bethesda dell’ultimo E3 si è visto poco giocato, ma, figurando tra i giochi in uscita a stretto giro di posta, almeno ha fatto capolino Youngblood, una sorta di sequel/spin-off di Wolfenstein II: The New Colossus. Al centro dell’esperienza non c’è il solito B.J. Blazkowicz, bensì le sue due figlie, Jess e Soph. Cambia protagonista, cambia momento storico (con un passaggio agli anni ’80), ma lo scopo resta lo stesso: sparare ad un numero indefinito di nazisti. La presenza di due personaggi principali apre le porte alla modalità cooperativa, mentre il supporto di Arkane Studios dovrebbe aver migliorato la profondità del level design.

Il più atteso del mese per: Fiveomega, Pazzo.

 

[?] Wolfenstein: Cyberpilot (PC-HTC Vive/Oculus Rift, PS4-PS VR)
Al contrario di Youngblood, Cyberpilot è stato totalmente assente dal palco Bethesda. Anche qui ci troviamo negli anni ’80 a Parigi, ma vestiamo i panni di un hacker e, soprattutto, indossiamo il caschetto per la realtà virtuale per affrontare più da vicino gli scontri. Considerato il prezzo budget e le poche informazioni, forse è meglio non aspettarsi un prodotto rifinito come Doom VFR, ma bisognerà aspettare il rilascio del gioco completo per essere certi della qualità di questo spin-off.

[?] Kill la Kill The Game: IF (PC, PS4, Switch)
Arc System Works si è confermata come uno degli studi di sviluppo di riferimento, quando si parla di picchiaduro. Il suo prodotto più popolare è probabilmente Dragon Ball FighterZ, che ha sorpreso sia per la qualità del gameplay che per la resa grafica, capace di disegnare un anime interattivo a schermo. Per questo motivo, non si può che essere incuriositi da questo nuovo titolo, che promette botte da orbi tra i personaggi di un altro anime amatissimo: Kill La Kill. Se il sistema di combattimento dovrebbe garantire qualità ma nessuno particolare stravolgimento, la peculiarità del titolo saranno gli scontri verbali, che inframezzeranno gli scontri e si risolveranno con una sorta di carta-sasso-forbice.

[!] Fire Emblem: Three Houses (Switch)
Anche Fire Emblem fa capolino su Switch, dopo aver abitato a lungo sulla portatile 3DS. Cambia quindi console, ma non cambia l’impronta di gioco, che resta quella di uno strategico a turni, dove mettere a frutto la nostra astuzia sul campo di battaglia. Questa volta impersoniamo un professore di un’accademia d’élite, al quale, ben presto, sarà chiesto di schierarsi con uno dei tre grandi casati. Il titolo sembra dunque aprire tre differenti percorsi, ognuno dei quali dovrebbe offrire personaggi unici, ma questa volta senza frazionare l’acquisto in più pacchetti. Non una rivoluzione per Fire Emblem, ma probabilmente un solido capitolo per i possessori di Nintendo Switch.

Il più atteso del mese per: LeoNick85, Talesofmanu.


ALTRO NELL’ORBITA DI LUGLIO:
L’apprezzato strategico They Are Billions (4 luglio) arriva anche su console, approdando su PS4 e Xbox One. Sul fronte DLC e aggiunte troviamo Mutant Year Zero: Seed of Evil (30 luglio) e l’aggiornamento gratuito The Messenger: Picnic Panic (11 luglio). Attack On Titan 2: Final Battle (5 luglio) ripropone il secondo capitolo di questa serie in una versione definitiva, che introduce i contenuti della terza stagione dell’anime. I giocatori PC potranno invece finalmente destreggiarsi con l’ottimo Monster Boy and the Cursed Kingdom (25 luglio).
Si aggiungono, inoltre, in ordine cronologico i seguenti titoli alla libreria Switch: Red Faction Guerrila Re-Mars-tered (2 luglio), What Remains of Edith Finch (4 luglio), God Eater 3 (12 luglio), Raiden V: Director’s Cut (25 luglio).