Share

Marzo ci aspetta con tante tentazioni, in particolar modo per gli amanti degli action. Tra i giochi in uscita in arrivo troviamo infatti Devil May Cry 5, con la sua azione spaccona ma tecnica, e Sekiro: Shadow Die Twice, che vede gli sviluppatori di From Software avventurarsi al di fuori del mondo dei Souls. È però anche il mese che segna il ritorno di Dead or Alive, con un promettente sesto capitolo, e di Tom Clancy’s The Divison 2, il tentativo di Ubisoft di rilanciare il proprio sparatutto online.
Chi cerca un’esperienza più ragionata può buttarsi su Tropico 6, o magari si può rilassare con il gradevole mondo di cartone di Yoshi’s Crafted World. Possiamo aspettare con curiosità il debutto di Left Alive, un gioco che richiama le atmosfere di Metal Gear ma ci riporta nell’universo di Front Mission, mentre dal passato fa capolino ToeJam & Earl: Back to the Groove.
Questo è solo di un assaggio dei giochi in uscita nel ricco mese di marzo: voi cosa pensate di acquistare? Fatecelo sapere nei commenti, o venite a trovarci nel nostro gruppo Telegram: La Saletta di Vita Extra.

Rinnoviamo la doverosa premessa. Ogni gioco sarà accompagnato dall’indicatore dell’hype marziano, una semplice indicazione di quanto ci aspettiamo da ogni titolo in arrivo, dando per scontato che una valutazione vera e propria si può fare soltanto avendo il gioco tra le mani. Qui di seguito una legenda per capire a che livello arriva l’hype marziano!

LEGENDA
[!] = Non sto più nella pelle!
[?] = Potrei farci un pensierino!
[-] = Avanti il prossimo!


1 marzo

[!] ToeJam & Earl: Back in the Groove! (PC, PS4, Switch, Xbox One)
Cominciamo la nostra lista dei giochi in uscita con un ritorno dal passato, ovvero ToeJam & Earl: Back in the Groove! Il nuovo titolo condivide molto con gli originali, a partire dallo stile e dalle sonorità funky al sistema di gioco. Qui impegnato a rimettere insieme i pezzi dell’astronave, il duo dei protagonisti si troverà a interagire con bizzarre forme di vita aliene, mentre si muove in livelli generati in modo procedurale. Il titolo supporta la cooperativa, se volete vivere questa strana avventura con un amico.

Il più atteso del mese per: Talesofmanu.

 

[?] Dead or Alive 6 (PC, PS4, Xbox One)
Tra i picchiaduro Dead or Alive non si è mai distinto come un titolo per giocatori tecnici, ma è riuscito in ogni caso a racimolare un nutrito gruppo di appassionati. Merito dell’azione frenetica e spettacolare che distingue i combattimenti di questa serie, che sembra mantenere i tratti di accessibilità e spassosità anche in questo sesto capitolo. Alcune nuove meccaniche, come le “special”, dovrebbero comunque dare una maggiore profondità al gioco, che tra modalità storia, personalizzazione e online presenta un notevole quantitativo di contenuti.


5 marzo

[?] Left Alive (PC, PS4)
Guardando il trailer di Left Alive si potrebbe pensare di essere finiti in una sorta di spin off di Metal Gear, ma l’universo di gioco è invece quello di una serie storica di Square-Enix, ovvero Front Mission. La continuità con il marchio di Hideo Kojima è data dalla presenza di Yoji Shinkawa, character design di MGS, e dall’impronta di gioco, fortemente stealth. Ci troviamo infatti a impersonare tre diversi personaggi, che si muovono tra le linee nemiche. I mech, denominati Wanzer, erano i protagonisti assoluti di Front Mission e sono presenti anche qui, ma solo come armi di cui possiamo saltuariamente prendere il controllo. Il titolo è già disponibile in Giappone ed ha ricevuto delle buone, sebbene non eccezionali, recensioni.

Il più atteso del mese per: LeoNick85.

 

[?] The Occupation (PC, PS4, Xbox One)
Di The Occupation ve ne avevamo già parlato in occasione dei giochi in uscita a ottobre, ma, dopo un paio di rinvii, il titolo firmato dai ragazzi di White Paper Games è stato spostato a marzo. Un lungo rimando, che ci auguriamo possa aver perfezionato quella che già sembrava una promettente avventura investigativa. Vestiremo infatti i panni di un giornalista nell’Inghilterra del 1987, mentre cerchiamo di svelare i segreti dietro a una misteriosa esplosione. La caratteristica del titolo sta nello scorrere del tempo, perché ci verranno offerte solo quattro ore di tempo reale per risolvere l’arcano. Una scelta sbagliata può dunque portarci a perdere minuti preziosi e a fallire nel nostro intento.


7 marzo

[?] Audica (PC-HTC Vive/Oculus Rift- Accesso Anticipato)
Harmonix Music System si è sempre distinta nella categoria dei giochi musicali, riuscendo a conquistare schiere di aspiranti musicisti con i vari Rock Band e Guitar Hero. Ha convinto anche con titoli più particolari, come Amplitude, ma ora prova a fare il salto nella realtà virtuale con Audica. Il titolo viene definito un “rythm shooter”, dove ci troviamo a imbracciare due pistole e dobbiamo sparare ai bersagli con il giusto tempismo. Considerato quanto è stato soddisfacente ritrovarsi a colpire dei blocchi con delle spade laser in Beat Saber, possiamo sperare che anche questo esperimento possa essere altrettanto coinvolgente. Il titolo verrà proposto in accesso anticipato e gli sviluppatori “sperano” di riuscire a portarlo successivamente anche su PS VR.


8 marzo

[!] Devil May Cry 5 (PC, PS4, Xbox One)
Devil May Cry 5 si presenta come uno dei titoli più attesi tra i giochi in uscita non solo di questo ricco marzo, ma dell’anno intero. Dopotutto, si tratta del ritorno di una delle serie di riferimento quando si parla di action e Dante, Nero e compagni sembrano più in forma che mai. Le demo messe a disposizione mostrano i muscoli di un sistema di combattimento ancora più profondo e appagante dei capitoli precedenti, che, grazie alla meccanica del Devil Breaker, dovrebbe offrire una discreta varietà.

Il più atteso del mese per: Pazzo.


13 marzo

[?] Baba is You (PC, Switch)
Baba is You è sicuramente un rompicapo che riesce a distinguersi. La meccanica di base del gioco è suggerita dal titolo: possiamo comporre in modo diverso delle semplici frasi “Il muro-è-stop” o “la lava-è-calda”, così da cambiare in corso d’opera le regole del gioco. Se, per esempio, togliamo “stop” dalla frase precedente, allora è possibile camminare attraverso i muri, riuscendo così ad avanzare nel livello. Un’idea interessante, che speriamo sia sostenuta da un’adeguata varietà e longevità.


15 marzo

[?] One Piece: World Seeker (PC, PS4, Xbox One)
Quando ci si trova di fronte ad un titolo dedicato ad una serie anime di successo, il timore è sempre quello di confrontarsi con un gioco che punta più sulla passione dei fan che sulla sua qualità intrinseca per sfondare. Alcuni dei prodotti dedicati al mondo di One Piece sono scivolati su questa pericolosa buccia di banana, proponendo dei quasi musou poco avvincenti. Per questo World Seeker incuriosisce in particolar modo: qui l’ambizione è quella di offrire un open world valido, che sappia soddisfare non solo gli amanti della ciurma del cappello di paglia. Le prime prove sembrano però evidenziare un esperimento riuscito solo in parte: alcune idee sono buone, ma l’eccessiva semplificazione delle meccaniche e il desiderio di essere accessibile a tutti appiattiscono quello che altrimenti potrebbe essere un titolo interessante.

[?] Tom Clancy’s The Division 2 (PC, PS4, Xbox One)
Dopo averci fatto girovagare per le strade innevate di una New York spopolata da un’epidemia, Ubisoft cambia ambientazione per The Division 2 e ci porta nella più colorata e variegata Washington. A parte l’indirizzo, non sembra che gli sviluppatori abbiano voluto stravolgere la formula più di tanto, limitandosi a ripartire da dove era arrivata l’evoluzione del primo The Division. Qualche accorgimento c’è, come la normalizzazione dell’equipaggiamento nella Zona Nera, e gli sviluppatori promettono una grande cura alla fase di endgame. Chi ha apprezzato il capitolo originale dovrebbe dunque trovarsi a casa, ma chi non è rimasto entusiasta dell’esperienza newyorkese difficilmente cambierà idea. In ogni caso, è prevista una beta pubblica all’inizio di marzo per tastare con mano le novità di Tom Clancy’s The Division 2.


21 marzo

[?] The Sinking City (PC, PS4, Xbox One)
Il nuovo lavoro dei Frogware abbandona le avventure di Sherlock Holmes e si focalizza su un mondo di stampo lovecraftiano. L’aspetto investigativo resta tuttavia preponderante, anche se assume tinte decisamente più scure. Il protagonista dovrà infatti scoprire cosa infesta la città e le menti degli abitanti di Oakmont, una città inondata sulla costa degli Stati Uniti negli anni ’20. Il titolo dovrebbe presentare una narrazione non lineare e richiede al giocatore di prestare attenzione alla sanità mentale del proprio alter ego, per non soccombere all’assalto delle allucinazioni.

[?] We. The Revolution (PC)
Non avremo vita facile in We. The Revolution, titolo nel quale impersoniamo il ruolo di un giudice del Tribunale Rivoluzionario al tempo della rivoluzione francese. Una posizione particolarmente scomoda, che ci costringerà ad esprimere il nostro verdetto su casi complessi, nei quali la linea tra giusto e sbagliato è profondamente sfumata. Mentre esercitiamo il potere decisionale dovremo stare attenti a non essere giudicati nemici della rivoluzione, pena la ghigliottina, e bisognerà sopportare lo sguardo severo della famiglia, pronta a mettere in discussione la nostra capacità di discernimento.


22 marzo

[!] Sekiro: Shadows Die Twice (PC, PS4, Xbox One)
Il misterioso annuncio di un titolo inedito da parte di From Software aveva subito incuriosito il pubblico. Sarà Bloodborne 2 o sarà magari il ritorno di Tenchu? La seconda ipotesi ci è andata vicino, dato che il progetto di Sekiro era nato per riportare in auge la serie dedicata al mondo dei ninja. Il lavoro ha poi preso una piega peculiare e From Software ha favorito la via del titolo indipendente dai precedenti marchi. Resta, come tratto distintivo, un livello di sfida sopra la media, ma per il resto Sekiro sembra distinguersi dalla serie Souls, grazie ad una maggiore dinamicità e molteplici meccaniche inedite. Il potenziale per un altro titolo imperdibile del genere action c’è tutto.

[?] Fate/Extella Link (PC, PS4, PS Vita, Switch)
Già lanciato in Giappone da quasi un anno, Fate/Extella Link è il seguito diretto di Fate/Extella The Umbral Star. Il gioco è sostanzialmente un musou e il capitolo precedente ha ricevuto recensioni complessivamente positive, considerato il genere d’appartenenza. Alcune caratteristiche peculiari rendono l’azione un po’ meno piatta rispetto ad altri esponenti della concorrenza, oltre a vantare alcuni personaggi dell’apprezzato universo di Fate. Link allarga il roster dei Servant presenti a 26, oltre ad introdurre alcune novità e a vantare un multiplayer per sfide quattro contro quattro.


26 marzo

[?] Generation Zero (PC, PS4, Xbox One)
I ragazzi di Avalanche Studios hanno sicuramente il loro bel da fare di questi tempi, considerata la mole di giochi in uscita sotto il loro marchio. A qualche mese di distanza da Just Cause 4 e mentre prosegue la collaborazione con iD Software per Rage 2, la casa di sviluppo si prepara al lancio di Generation Zero, particolare sparatutto open world. Il gioco è ambientato in una peculiare Svezia di fine anni ’80, dove creature meccaniche hanno il predominio. L’aspetto della sopravvivenza è dunque cruciale, sebbene il gioco non voglia assumere i toni del vero e proprio survival. Più rilevante sembra l’aspetto della cooperazione, grazie alla possibilità di giocare in compagnia di altri giocatori, fino a un massimo di quattro persone per partita.

Il più atteso del mese per: Fiveomega, Herman1800.

[?] Outward (PC, PS4, Xbox One)
Lanciarsi nella realizzazione di un titolo fantasy non è mai semplice. Si tratta di prodotti complessi, da cui i potenziali giocatori si aspettano un certo grado di profondità e longevità. Il risultato è che spesso si avventurano nell’impresa solo quegli sviluppatori che hanno già dimestichezza col genere e in pochi arrivano con nuove idee. Per questo motivo, gli amanti del genere non possono che fare il tifo per Outward che si presenta sì come un fantasy classico, ma che tenta di innovare le formule più rodate. Troviamo infatti elementi da survival, mentre esploriamo il mondo ostile e i suoi dungeon. Purtroppo non è stato svelato molto altro finora, a parte il supporto alla cooperativa, dunque bisognerà aspettare il titolo completo per capire se il viaggio che propone Outward vale la pena di essere vissuto.

[?] Xenon Racer (PC, PS4, Switch, Xbox One)
Dopo l’avventura coi kart di All-Star Fruit Racing, gli sviluppatori italiani di 3DClouds aggiungono diversi cavalli ai loro motori e si buttano su un adrenalinico titolo di corse futuristiche. L’impronta di Xenon Racer è chiaramente arcade e strizza l’occhio ai classici del genere. Troviamo la possibilità di affrontare un campionato per giocatore singolo, così come l’opportunità di lanciarci nelle sfide online contro altri piloti umani. Il titolo dovrebbe presentare anche un discreto livello di personalizzazione del veicolo.

[?] Dragon: Marked for Death (Switch)
Dopo Mega Man Zero e Azure Striker Gunvolt, Inti Creates si butta su un nuovo action bidimensionale, per l’occasione arricchito da elementi gdr. L’ambientazione è di stampo fantasy e ci permette di controllare i quattro diversi membri del clan Dragonblood, un gruppo di abili guerrieri. Si tratta di combattenti dalle abilità molto diverse, che passano dal paladino allo shinobi. Il gioco è affrontabile in solitaria, ma l’esperienza sembra essere pensata per godere del multiplayer a quattro giocatori.

[?] Nelke & The Legendary Alchemists: Ateliers of the New World (PC, PS4, Switch)
La prolifica e longeva serie di Jrpg Atelier fa di nuovo capolino tra i giochi in uscita del mese, con questo titolo che racconta la storia di Nelke von Lestamm. La saga si focalizza da sempre sull’universo degli alchimisti e anche in questo caso la protagonista aspira a intraprendere questa professione. Come negli altri capitoli della serie, dovremmo ritrovare elementi da gestionale, con la possibilità di spedire alchimisti nelle varie terre per ottenere i materiali da sintetizzare.

[?] MLB The Show 19 (PS4)
Dalle nostre parti il baseball non conta un grande numero di appassionati, ma oltreoceano diversi giocatori segnano sul calendario la data di questa esclusiva PS4. Dopotutto, si tratta di un solidissimo gioco sportivo, che replica brillantemente le partite che si giocano “sul diamante”. Il titolo arriva con la solita lista di migliorie annuali, che vanno a limare quello che è un gameplay già apprezzato dagli amanti di questo sport.


29 marzo

[!] Tropico 6 (PC)
Anche di Tropico 6 ve ne avevamo già parlato tra i giochi in uscita a gennaio, ma la versione PC del titolo è stata rinviata al mese presente. Come sottolineato in quell’occasione, il nuovo capitolo della fortunata serie di Kalypso Media non dovrebbe presentare rivoluzioni, a parte la nuova struttura ad arcipelago della mappa di gioco. Il titolo è atteso anche su console, ma lì dovrebbe approdare solo nella seconda metà dell’anno.

[!] Yoshi’s Crafted World (Switch)
Dopo il viaggio nel mondo batuffoloso di lana di Yoshi’s Wolly World, il dinosauro verde si prepara ad una nuova avventura, questa volta ambientata in un universo di cartone. Anche qui lo stile estetico del gioco sembra molto curato, mentre il gameplay sembra voler mantenere un ritmo compassato. La fase prettamente platform assume dunque un ruolo meno preponderante, mentre l’attenzione del giocatore è spostata sulla risoluzione di piccoli enigmi e sull’esplorazione dei livelli. È inoltre possibile giocare in compagnia di un amico, così da affrontare l’esperienza in cooperativa.

[-] The Princess Guide (PS4, Switch)
Il nuovo titolo di NIS America ci chiede di guidare alla vittoria una delle quattro principesse del gioco, mentre tentano di respingere l’avanzata del male. La possibilità di optare per diversi personaggi dovrebbe offrire diverse prospettive sulla storia e sul suo sviluppo. Inoltre, dobbiamo decidere l’addestramento della principessa, il cui allenamento determinerà lo stile di combattimento in battaglia. Qualche idea interessante per un gioco che però non sembra promettere nulla di particolare né sul fronte grafico né su quello narrativo.


ALTRO NELL’ORBITA DI MARZO:

Devolver Digital ha annunciato che nel corso del mese dovrebbe vedere la luce Katana Zero, action bidimensionale realizzato da Askiisoft.
Tra i giochi in uscita figurano poi diverse raccolte, che ci offrono l’occasione di recuperare in un colpo solo serie interessanti. Si comincia su PS4 e Xbox One con l’attesa Dark Souls Trilogy (1 marzo) e si continua con la LEGO Marvel Collection (12 marzo), che offre LEGO Marvel Super Heroes, LEGO Marvel Super Heroes 2 e LEGO Marvel’s Avengers.
Sulla console casalinga di Sony arriva la SNK 40th Anniversary Collection (19 marzo) e la Danganronpa Trilogy (29 marzo), che unisce Danganronpa ½ Reload e Danganronpa V3 Killing Harmony.
In casa PS4 arriva, dopo diversi rinvii, Path of Exile (8 marzo), con tanto di espansione Synthesis e i contenuti aggiuntivi precedentemente proposti su PC, e The Legend of Heroes: Trails of Cold Steel (29 marzo), primo capitolo di un’apprezzata serie Jrpg. Nuovo arrivo anche per Playstation VR, con The Wizards: Enhanced Edition (12 marzo).
In arrivo per PS4, PC e Xbox One Assassin’s Creed 3 Remastered (29 marzo), che raggruppa anche i DLC del gioco e l’episodio Liberation. Il titolo è previsto anche per Switch, ma per il mese di maggio. Sulla console Nintendo e su PS4 si attende l’arrivo di Chocobo’s Mystery Dungeon: Every Buddy (20 marzo), mentre Final Fantasy VII (26 marzo) approda su Switch e Xbox One e su tutte e tre le console arriva Beat Cop: Console Edition (5 marzo)
The Caligula Effect: Overdose (12 marzo) porta il Jrpg proposto su PS Vita anche su PC, PS4 e Switch. In casa Microsoft si dà il benvenuto sulla propria console a Black Desert Online (4 marzo) e Old Man’s Journey (4 marzo). Ancora segnali da vita da parte del 3DS, che propone il ritorno di un titolo Wii: Kirby e la nuova stoffa dell’eroe (8 marzo). The Walking Dead: The Final Season dovrebbe invece arrivare ai titoli di coda, con il quarto ed ultimo episodio in arrivo (26 marzo).
Infine, tre titoli che si aggiungono alla libreria di Nintendo Switch: Hard West (7 marzo), Unravel Two (22 marzo), Deponia (23 marzo).