Share

Con qualche giorno di ritardo, eccoci al rientro dalle vacanze con un nuovo e ricco appuntamento con i giochi in uscita. Tanti sono i titoli che ci attendono da qui al prossimo Natale, con proposte che spaziano tra quasi tutti i generi possibili. Nel corso di settembre potete buttarvi sull’azione e la follia di Borderlands 3, oppure scegliere la strategia ragionata di Fantasy General 2. I possessori di Nintendo Switch hanno di che divertirsi con Daemon X Machina e The Legend of Zelda: Link’s Awakening, per non menzionare l’arrivo di Dragon Quest XI e Spyro Reignited Trilogy.
L’annata sportiva si apre con NBA 2K20 e la solita sfida tra FIFA 20 e eFootball PES 2020. Si apre una nuova stagione di caccia con l’arrivo dell’espansione Iceborne per Monster Hunter World, mentre la libreria Xbox si arricchisce con l’atteso Gears 5. Solo la punta dell’iceberg di un mese che offre tanto altro, anche sul fronte VR e indie. Fateci sapere se c’è qualcosa che vi stuzzica, scrivendocelo nei commenti, o venendo a trovarci nel nostro gruppo Telegram: La Saletta di Vita Extra.

Rinnoviamo la doverosa premessa. Ogni gioco sarà accompagnato dall’indicatore dell’hype marziano, una semplice indicazione di quanto ci aspettiamo da ogni titolo in arrivo, dando per scontato che una valutazione vera e propria si può fare soltanto avendo il gioco tra le mani. Qui di seguito una legenda per capire a che livello arriva l’hype marziano!

LEGENDA
[!] = Non sto più nella pelle!
[?] = Potrei farci un pensierino!
[-] = Avanti il prossimo!


4 settembre

[?] Blindfold (PS4-PS VR)
Nel caso di Blindfold, più che di un gioco è il caso di parlare di un’esperienza, dato che ci fa vivere in prima persona eventi drammatici, ispirati ad episodi realmente avvenuti. Nello specifico ci troveremo nel vivo di un interrogatorio in terra iraniana, nel corso della rivoluzione del 1979. Il fotoreporter che interpretiamo è accusato di aver diffuso propaganda contro lo Stato e il nostro inquisitore non usa metodi ortodossi. Dal nostro canto potremo rispondere solo con un cenno della testa, ma una risposta troppo rapida o troppo lenta potrebbe indispettire il carceriere. Un titolo che non dovrebbe essere particolarmente lungo, ma che compensa la poca longevità con una grande intensità degli eventi.


5 settembre

[?] Fantasy General 2 (PC)
Continuiamo il nostro mese dei giochi in uscita con un ritorno dal passato, dato che Slitherine ha deciso di riportare in vita uno storico franchise dal mondo degli strategici. Si tratta appunto di Fantasy General, un gioco molto apprezzato negli anni ’90, che ora si ripresenta con un nuovo capitolo. Le battaglie si svolgono a turni su una mappa suddivisa in esagoni, che richiede attenzione ai tipi di terreno per elaborare la mossa migliore. La campagna per giocatore singolo ci dovrebbe consentire di costruire, scelta dopo scelta, una grande armata, oppure possiamo metterci alla prova nelle schermaglie online.

[?] River City Girls (PC, PS4, Switch, Xbox One)
Lo sguardo resta volto al passato con River City Girls, un beat’em up targato WayForward con una buona dose di pixel in vista. Per l’occasione guideremo l’avventura di Kyoko e Misako, due ragazze della scuola superiore, mentre attraversano sei aree di River City per liberare Kunio e Riki, i due fidanzati rapiti. Il titolo presenta anche elementi GDR e offre, come prevedibile, anche la possibilità di affrontare i livelli in cooperativa (ma solo in locale). Una buona occasione per menare le mani in compagnia sul divano di casa.

[?] WRC 8 (PC, PS4, Xbox One)
Il mondo del rally è da qualche tempo dominato da Codemaster e la sua serie DiRT, ma WRC è riuscito a ritagliarsi un proprio spazio grazie alla licenza ufficiale FIA e ad un gameplay più accessibile. WRC 8 vuole fare un ulteriore passo in avanti verso la simulazione, con una fisica rivisitata e altre innovazioni, come il meteo dinamico. A questo si aggiunge l’ormai immancabile attenzione all’eSport con eventi dedicati, oltre a una carriera per giocatore singolo con elementi manageriali per far evolvere la propria squadra. WRC 8 è previsto anche per Nintendo Switch nel corso del mese di ottobre.


6 settembre

[?] Creature in the Well (PC, Switch, Xbox One)
Creature in the Well è un dungeon crawler hack & slash con uno stile grafico particolare. La visuale ci segue dall’alto, mentre esploriamo le profondità di una montagna, con l’intento di attivare un’antica struttura. L’elemento più peculiare della produzione è però l’ibridazione con il mondo dei flipper: il protagonista può sfruttare la propria spada per colpire sfere di energia, che rimbalza nell’area di gioco, talvolta per risolvere piccoli enigmi ambientali, altre volte per mettere alla prova la nostra destrezza coi pad.

[!] Monster Hunter World: Iceborne (PS4, Xbox One)
Non si tratta propriamente di un nuovo gioco in uscita, bensì dell’espansione di uno dei titoli più apprezzati di questa generazione: Monster Hunter World. Un’aggiunta più che benvenuta per tutti quei giocatori che hanno già speso centinaia di ore nella caccia dei mostri e che hanno fame di nuove sfide. Come suggerisce il titolo, ci porterà in una nuova ed inedita area innevata e renderà il già soddisfacente sistema di combattimento ancora più profondo. Il piatto forte restano però le versioni ancora più agguerrite dei mostri, che andranno a sostituire le battaglie G Rank dei precedenti titoli della serie e che rappresentano il vero banco di prova per i cacciatori del gioco Capcom.

Il più atteso del mese per: Pazzo.

 

[?] NBA 2K20 (PC, PS4, Switch, Xbox One)
Bisogna aspettare ottobre per assistere alla scintillante stagione NBA, ma, nel frattempo, gli appassionati possono scaldare i motori con l’appuntamento annuale con la pallacanestro digitale targata 2K. Un titolo che si è spesso dimostrato molto solido sotto il profilo del gameplay, strappando spesso la palma di miglior sportivo in circolazione. Nessuna rivoluzione a questo giro, ma solo ritocchi ad un sistema di gioco già rodato. L’unica novità di rilievo, oltre alla nuova carriera che promette più libertà di personalizzazione, è l’introduzione della WNBA, che sembra essere stata sviluppata con molta attenzione ai dettagli. L’unico punto di incertezza resta l’approccio alle microtransazioni, che si è troppo spesso rivelato eccessivamente aggressivo.


10 settembre

[!] Battlewake (PC-HTC Vive/Oculus Rift, PS4-PS VR)
Gli sviluppatori di Survios si sono distinti nel mondo della realtà virtuale con produzioni solide. Da un lato ci hanno offerto azione frenetica con Raw Data, mentre dall’altro ci hanno catapultato nel pugilato di Creed: Rise to Glory, per un incontro ravvicinato con Rocky Balboa. Ora ci aprono le porte verso gli oceani per indossare gli stivali di un prode pirata, a bordo del nostro vascello. Battlewake offrirà una storia di venti capitoli da giocare da soli o in cooperativa, oltre all’opportunità di scaricare i cannoni nel PvP contro altri giocatori.

[?] Blasphemous (PC, PS4, Switch, Xbox One)
Dopo una soddisfacente campagna su Kickstarter, Blasphemous si prepara ad offrire un’interessante esperienza di gioco 2D ai nostalgici dei classici metroidvania. Un titolo valorizzato da una buona pixel art, che molti giocatori hanno cercato di sperimentare immediatamente tramite una demo a tempo, apprezzata da molti (ma che ha evidenziato anche qualche incertezza tecnica). Resta da aspettare il giorno del lancio per capire se il gameplay si dimostrerà abbastanza ricco e vario e se il level design risulterà sufficientemente valido.

[?] eFootball PES 2020 (PC, PS4, Xbox One)
Come di consueto, a settembre si riaccende la storica sfida tra FIFA e PES per ottenere il titolo di miglior videogioco di calcio sulla piazza. Nel mercato estivo Konami si è data da fare per ovviare ad uno dei problemi storici della propria serie, ovvero le licenze. Tra gli accordi brillano quelli con la Serie A (che comprende una collaborazione esclusiva con Juventus) e con la UEFA per quanto riguarda gli Europei del 2020. L’estensione del nome del gioco lascia intendere inoltre una rinnovata attenzione al lato degli eSport, elemento sul quale il team sembra puntare molto.

[!] Gears 5 (PC, Xbox One)
In un mese particolarmente ricco di giochi in uscita, c’è spazio anche per il nuovo appuntamento con la serie Gears. Alcuni elementi della nuova campagna e della modalità cooperativa sono stati mostrati nel corso delle ultime fiere videoludiche, mentre il multigiocatore PvP è sembrato in forma nel corso del test tecnico. I passi in avanti sembrano evidenti ed anche le anteprime sulla campagna sembrano segnalare più profondità narrativa e varietà, mantenendo intatti i punti forti della serie. Insomma, un quinto capitolo che si preannuncia ricchissimo e che dovrebbe fare la gioia di vecchi e nuovi appassionati della serie. Senza dimenticare, che lo troverete al lancio nel pacchetto Game Pass, se siete iscritti al servizio Microsoft.

[?] Greedfall (PC, PS4, Xbox One)
Realizzato dagli autori di The Technomancer, Greedfall si presenta come una produzione curiosa: l’ambientazione ci porta in un continente immaginario, dove i conquistatori stranieri hanno preso il controllo e soggiogato violentemente le popolazioni locali. Il richiamo all’America Latina del periodo dei Conquistadores è evidente, ma Greedfall non rinuncia ad aggiungere elementi propri, come la magia. Mentre il protagonista è controllato come in un action, è la componente GDR a sembrare quella più rilevante, con grossa enfasi sullo sviluppo del nostro alter ego e alle scelte nei dialoghi. Una proposta che sembra promettente dalle anteprime della stampa di settore e che pertanto merita di restare nei radar degli amanti dei giochi di ruolo.

Il più atteso del mese per: LeoNick85, Talesofmanu.


13 settembre

[!] Borderlands 3 (PC, PS4, Xbox One)
Dopo una lunga attesa, gli amanti del pazzo mondo di Borderlands possono tornare a collezionare armi improbabili con l’arrivo di questo terzo capitolo. L’impressione è che Gearbox ci voglia offrire un Borderlands 2 più grande sotto ogni aspetto, mantenendo quindi intatti tutti gli elementi che hanno fatto il successo del secondo episodio. Ancora più armi, nuove ambientazioni che spaziano tra pianeti diversi, nuove classi e un endgame più ricco e profondo. Insomma, gli ingredienti ci sono tutti per tornare alla grande nell’universo di Borderlands.

[?] Daemon X Machina (Switch)
La combinazione tra Mech e la grafica anime è stata sufficiente ad attirare subito l’attenzione di questo titolo per Nintendo Switch. Lo stile non manca neanche sotto il lato del gameplay, che offre azione sì frenetica ma anche caratterizzata da una certa profondità. Una complessità che dovrebbe emergere anche sotto il profilo della trama, che quello della personalizzazione dei robottoni, aperta a molti elementi tra parti, armi ed equipaggiamenti di vario genere.


17 settembre

[?] Daymare: 1998 (PC, PS4, Xbox One)
Guardando il trailer di Daymare: 1988 è difficile non cogliere le atmosfere di Resident Evil. Dopotutto l’avventura degli sviluppatori italiani di Invader Studios era proprio cominciata con la realizzazione di un fan remake di Resident Evil 2, che Capcom ha poi realizzato ricalcandone l’impostazione. Invader Studios si è invece spostata su un titolo originale, che risulterà però familiare agli appassionati di RE. Un survival horror che sembra dunque molto promettente, sebbene le anteprime evidenzino qualche sofferenza sul fronte tecnico.

[?] Devil’s Hunt (PC)
Uno dei giochi di punta dell’anno corrente è sicuramente Devil May Cry 5, che ha ripresentato questa storica serie in grande forma. Se ancora avete fame per un action che si destreggia tra angeli e demoni, potete provare Devil’s Hunt, il cui richiamo al mondo di Dante e Nero non è solo nel titolo. Anche qui parliamo di un gioco che punta molto sull’azione, mettendo alla prova la nostra abilità con il pad. Se il sistema di combattimento sarà rifinito come quello del suo padre spirituale, lo scopriremo solo all’uscita, che è prevista anche su console, sebbene nel 2020.

[?] Groundhog Day: Like Father Like Son (PC-HTC Vive/Oculus Rift, PS VR)
Ricomincio da capo (“Groundhog Day”) non sarà un capolavoro del cinema, ma si è sicuramente guadagnato l’etichetta di film cult. Ora possiamo visitare in prima persona Punxsutawney, vestendo i panni del figlio di Phil Connors, il meteorologo interpretato da Bill Murray nel film. Il titolo è prodotto da Tequila Works, un gruppo di sviluppatori che ha già “bagnato i piedi” nella realtà virtuale con The Invisible Hours. Il trailer evidenzia che mentre esploriamo la cittadina, ci troveremo alle prese con piccoli enigmi, che ci permetteranno di interagire con la popolazione locale mentre cerchiamo di fuggire dal loop temporale.


20 settembre

[!] The Legend of Zelda: Link’s Awakening (Switch)
Mentre si attendono novità sul seguito di Breath of the Wild, gli amanti del mondo di The Legend of Zelda possono buttarsi sul remake di Link’s Awakening. Una rivisitazione che ha conquistato subito il pubblico grazie ad uno stile grafico accattivante, che presenta una visuale dall’alto e livelli e personaggi che sembrano delle adorabili miniature. Alcuni elementi inediti rendono il gioco più moderno e interessante anche per chi già conosce l’originale, anche se alcuni aspetti tradiscono gli anni sulle spalle di quest’avventura di Link.

Il più atteso del mese per: Herman1800.

 

[?] The Sojourn (PC, PS4, Xbox One)
Chi ha voglia di rimettere in forma le proprie meningi dopo le vacanze estive, può prendere in considerazione The Sojourn, un puzzle tridimensionale in prima persona. Il gioco sembra ispirato anche sotto il lato artistico, mentre la struttura del gameplay richiama subito alla mente titoli come The Talos Principle o The Witness. Un collegamento che non si ferma alle meccaniche ludiche, ma si ritrova anche nella volontà di offrire una narrazione che tocca tematiche complesse tra un enigma e l’altro.


24 settembre

[?] Cat Quest 2: The Lupus Empire (PC, PS4, Switch, Xbox One)
Il primo Cat Quest era riuscito ad attirare la simpatia di diversi giocatori, grazie all’approccio leggero e scanzonato al mondo dei gdr. In poche parole, un gradevole modo di avvicinarsi ai giochi di ruolo, la cui complessità fatta di statistiche e livelli che spaventano i neofiti. L’elemento cooperativo consentiva inoltre di scorrazzare per Felingard con un amico, con tutti i pregi in termini di divertimento di una sessione di cooperativa. Gli sviluppatori di The Gentlebros ci propongono ora un seguito, nel quale due re, un cane e un gatto, devono unire le forze per recuperare i rispettivi troni. Cat Quest 2 sembra voler evitar rivoluzioni, riproponendo la formula originale, solo più ricca e insistendo ulteriormente sul valore aggiunto della coop.

[?] Espire 1: VR Operative (PC-Index/HTC Vive/Oculus Rift/WMR, PS4-PS VR)
Con il caschetto VR non mancano le occasioni per scaricare caricatori su caricatori contro ondate di nemici, come in Doom VFR, Farpoint, Raw Data e tanti altri ancora. Un po’ meno frequente è la possibilità di vivere un’azione ragionata, una trasposizione in realtà virtuale dei titoli stealth. Espire 1 prova a riempire questo spazio vacante, con un gioco focalizzato su una storia per singolo giocatore, che ci mette nei panni di un agente che deve infiltrarsi silenziosamente tra le fila nemiche. Questo significa muoversi di soppiatto, magari sfruttando vie alternative, arrampicandosi verso piani più alti.

[?] Noita (PC-Accesso anticipato)
Talvolta ci si può lamentare per l’eccessivo ricorso alla pixel art, che magari nasconde più l’esigenza di contenere il budget che essere espressione di una scelta artistica. Non è il caso di Noita, un roguelite bidimensionale in arrivo in accesso anticipato, che ci porta ad esplorare dungeon creati in modo procedurale. La peculiarità è però la fisica del mondo di gioco, che dovrebbe emulare in modo complesso ogni singolo pixel. Si può così accendere l’ingegno per capire come procedere, per esempio dando fuoco ad un oggetto di legno.

[?] The Surge 2 (PC, PS4, Xbox One)
Con il primo The Surge, Deck13 Interactive aveva tentato di offrire una prospettiva originale al mondo dei titoli “alla Souls”, con un’ambientazione che lasciava il fantasy per abbracciare la fantascienza e con elementi inediti, come la possibilità di mirare a specifiche parti del corpo dei nemici. L’impresa è riuscita a metà, dato che nel complesso The Surge non è riuscito a raggiungere la qualità dei prodotti From Software. Ci riprovano ora con The Surge 2, che sembra migliorare ogni aspetto del gioco originale, senza rinunciare alla complessità del genere. Le anteprime incoraggianti lasciano ben sperare sul lavoro di Deck13.


26 settembre

[?] Contra: Rogue Corps (PC, PS4, Switch, Xbox One)
Konami rispolvera un noto franchise dal suo ricco portafoglio e decide di riproporlo sotto la bizzarra forma di un twin stick shooter, dall’azione frenetica e che non intende prendersi troppo sul serio. Lo si capisce già dai quattro bizzarri personaggi utilizzabili, ognuno con le proprie caratteristiche, che possono essere utilizzati anche in cooperativa. Proprio la possibilità di giocarlo con un amico sembra essere il punto di forza di questo Contra, che, insieme all’azione frenetica, cerca di compensare una realizzazione tecnica sottotono.


27 settembre

[?] Code Vein (PC, PS4, Xbox One)
The Surge non è l’unico souls-like del mese, dato che anche Code Vein tradisce decisamente l’influenza dei lavori di From Software. Anzi, ha da subito attirato l’attenzione di molti giocatori per sembrare una versione in salsa anime di Dark Souls. Dopo alcune prove iniziali che hanno evidenziato alcune incertezze, il titolo è stato rimandato e si ripresenta ora dopo una lunga operazione di rimaneggiamento e in forma più convincente. L’intento sembra di confezionare un prodotto più accessibile rispetto ad altri elementi di questo genere di action-gdr, semplificando alcuni aspetti per puntare ad una platea più ampia. Vedremo se questa impostazione si rivelerà vincente quando metteremo le mani sul titolo completo.

[?] FIFA 20 (PC, PS4, Switch, Xbox One)
Per il nuovo appuntamento con FIFA, EA Sports promette migliorie sia sul fronte del gameplay che su quello dei contenuti, con una Carriera più ampia. Immancabile poi l’Ultimate Team, che non sembra però presentare novità sostanziali rispetto allo scorso anno. La principale aggiunta è invece il ritorno dal calcio nel campetto di quartiere, che una volta era espresso proprio dallo spin off Fifa Street. Vedremo se questa aggiunta e la dedizione dei fan di lunga serie basterà a reggere la competizione con l’aggueritta concorrenza di PES. Da sottolineare che la versione Switch non è analoga a quella delle altre console, ma è bensì definita Legacy Edition. In altre parole, si tratta del titolo dello scorso anno con rose e divise aggiornate.


DATA DA DEFINIRE:

[?] Doctor Who: The Edge of Time (PC-Oculus Rift/HTC Vive, PS4-PS VR)
Tra i molti sfizi che la realtà virtuale consente di togliersi, figura sicuramente la possibilità di visitare mondi e incontrare personaggi di mondi fantastici, che hanno abitato a lungo il nostro immaginario. Ecco servita allora l’occasione per dare una sbirciata all’interno del celeberrimo Tardis e incontrare il tredicesimo “Dottore”, interpretato da Jodie Whittaker. Purtroppo non è stato rivelato molto sulla portata del progetto o sulle dinamiche di gameplay, ma sappiamo che dovremo affrontare una minaccia all’intero universo e confrontarci con alcuni nemici storici del Dottore, come gli Angeli piangenti o i Dalek, e antagonisti inediti.

[?] VR Ping Pong Pro (PS4-PS VR)
Gli italiani di Reddoll hanno confezionato una gran bella esperienza per realtà virtuale con VR Ping Pong, capace di offrire immersive sessioni di tennis tavolo. Se vi siete divertiti a perfezionare i vostri colpi con la racchetta digitale, ecco una sorta di seguito di quel gioco, che potenzia e allarga le funzionalità del titolo originale. Troverete cinque diversi livelli di difficoltà, ma anche molteplici ambientazioni per le nostre partite. L’aggiunta più significativa è però il multigiocatore online, capace di regalare una longevità pressoché infinita a VR Ping Pong Pro.


ALTRO NELL’ORBITA DI SETTEMBRE:
Tra i giochi in uscita a settembre troviamo diverse remastered piuttosto attese. Su tutte le piattaforme c’è il ritorno di Final Fantasy VIII Remastered (3 settembre) e sulle console registriamo l’approdo di Torchlight 2 (3 settembre), mentre su PC, PS4 e Switch arrivano Ni No Kuni: La minaccia della strega cinerea Remastered (20 settembre). Dragon Quest XI S(27 settembre) per la console Nintendo, consentendo di giocare l’undicesimo capitolo di questa nota serie Jrpg nella sua versione più ricca e con funzionalità inedite.
Un po’ più di una remastered è anche Catherine: Full Body (3 settembre), che aggiorna ed estende l’esperienza dell’apprezzato puzzle game su PS4. Si estende anche a PC e Switch il ritorno di Spyro Reignited Trilogy (3 settembre), mentre il valido strategico Northgard (26 settembre) verrà pubblicato anche sulle altre piattaforme oltre il PC. Percorso analogo, da PC a console, per Tropico 6 (27 settembre) e per un ricco pacchetto di gdr classici, ovvero Planescape Torment, Icewind Dale, Baldur’s Gate e Baldur’s Gate 2 Enhanced Edition (27 settembre).
Con The Walking Dead: The Telltale Definitive Series (10 settembre) consente di recuperare in un unico pacchetto le varie stagioni di questa longeva avventura, mentre i possessori di Dream Match Tennis VR potranno beneficiare di una patch gratuita, che il 3 settembre aggiungerà il multigiocatore online.
Infine, per quanto riguarda i titoli che arrivano su Nintendo Switch, troviamo: LEGO Jurassic World (19 settembre), Dead by Daylight (24 settembre), Darksiders 2 – Deathintive Edition (26 settembre), Ori and the Blind Forest – Definitive Edition (27 settembre).