Share

È stato un marzo scoppiettante per gli amanti degli action, con titoli come Devil May Cry 5 e Sekiro: Shadows Die Twice a brillare tra i giochi in uscita. Aprile sembra aspettarci con meno fuochi d’artificio, ma è possibile comunque trovare prodotti interessanti anche nel corso di questo mese. Arrivano infatti Days Gone, l’esclusiva Playstation a tema zombie, e Mortal Kombat 11, nuovo appuntamento con l’amata serie picchiaduro di NetherRealm.
Proposte succose anche sul fronte realtà virtuale, con Falcon Age e Vacation Simulator, mentre la libreria Switch si arricchisce con Cuphead, Dragon’s Dogma: Dark Arisen e tanto altro. Un pizzico di strategia con Imperator: Rome, un assaggio di adrenalina con Katana Zero, un tuffo nelle avventure grafiche con Tales of the Neon Sea ed ecco che anche aprile si presenta con diverse tentazioni. Fateci sapere se c’è qualcosa che vi stuzzica, scrivendocelo nei commenti, o venendo a trovarci nel nostro gruppo Telegram: La Saletta di Vita Extra.

Rinnoviamo la doverosa premessa. Ogni gioco sarà accompagnato dall’indicatore dell’hype marziano, una semplice indicazione di quanto ci aspettiamo da ogni titolo in arrivo, dando per scontato che una valutazione vera e propria si può fare soltanto avendo il gioco tra le mani. Qui di seguito una legenda per capire a che livello arriva l’hype marziano!

LEGENDA
[!] = Non sto più nella pelle!
[?] = Potrei farci un pensierino!
[-] = Avanti il prossimo!


5 aprile

[?] Super Dragon Ball Heroes: World Mission (PC, Switch)
Apriamo l’elenco dei giochi in uscita con un nuovo titolo dedicato all’universo di Dragon Ball, nel quale calci e pugni si danno a colpi di carte. In Super Dragon Ball Heroes: World Mission possiamo infatti costruire la nostra squadra ideale di sette combattenti, realizzando il mazzo ideale. Le combinazioni che ne escono sono spesso curiose, ma del resto il gioco non ha nessuna pretesa di rispettare i canoni della storia. Punta invece su un vasto catalogo di carte, che ammonta a poco oltre i 1000 tipi e 350 personaggi differenti. Il titolo dispone di una modalità storia, oltre che dell’immancabile multiplayer per metterci alla prova online.


9 aprile

[?] Zanki Zero: Last Beginning (PC, PS4)
Il mondo di Zanki Zero: Last Beginning è stato distrutto e l’obiettivo degli otto superstiti al centro della storia è scoprire le cause di quest’apocalisse. In termini videoludici, il gioco prende la forma di un dungeon crawler, sulla falsa riga di un Etrian Odyssey. Sembra però voler introdurre anche qualche elemento originale, come la gestione della quotidianità dei superstiti, nonché la possibilità di clonarsi per estendere la propria vita. Si può infatti morire in modi differenti, sul campo di battaglia o magari per una reazione allergica, e ciò influisce sulle statistiche del clone che ci succederà. Una dinamica curiosa, che potrebbe dar vita ad un titolo originale.

Il più atteso del mese per: Talesofmanu.

 

[-] Dangerous Driving (PC, PS4, Xbox One)
Three Fields Entertainment, piccolo studio fondato da ex membri di Criterion, ha evidentemente un discreto gusto per la distruzione. Il loro titolo d’esordio era infatti Dangerous Golf, un gioco non propriamente indimenticabile, nel quale si scaraventava una pallina con l’intento di rompere più cose possibili. Con Dangerous Driving si ritorna alle quattro ruote, dove tra una sportellata e l’altra, si tenta di arrivare integri al traguardo. L’intento di raccogliere l’eredità di Burnout è evidente, ma considerate le minori risorse non ci si può aspettare un prodotto di grande portata. Resta da valutare se, al netto anche di un prezzo di lancio contenuto, possiamo comunque godere di qualche ora di spassionato divertimento.

[?] Falcon Age (PS4-PS VR)
L’esordio di State of Play, la nuova rubrica video informativa di Sony, non è stato accolto con grande entusiasmo dai giocatori, che probabilmente si aspettavano qualche rivelazione in più. Ciò nonostante non sono mancate le suggestioni per i possessori di Playstation VR, tra cui figurava anche la data di lancio di Falcon Age. Il titolo può essere giocato anche solo sulla televisione, ma il supporto alla realtà virtuale sembra essere essenziale per godere appieno del prodotto. Ci troviamo ad accudire un falco, che ci accompagna nell’esplorazione e nella caccia in nuove terre. Resta solo da vedere se l’esperienza si dimostra sufficientemente varia.

[!] Vacation Simulator (PC-HTC Vive/Oculus Rift/Windows Mixed Reality)
Job Simulator è stata una delle prime dimostrazioni di quanto anche esperienze apparentemente sciocche possano diventare coinvolgenti grazie alla realtà virtuale. Senza bisogno di scontri epici, corse adrenaliniche o quant’altro, il titolo di Owlchemy Labs cattura l’attenzione rivestendo di acuta ironia alcune semplici mansioni e offrendo la massima interazione al giocatore con l’ambiente. Ci si trova così a prendere una tazza e scagliarla contro lo schermo, a stampare soldi falsi con la fotocopiatrice o semplicemente a esplorare i dintorni per capire quanto caos si può seminare. E dopo tanto “lavoro”, la meritata vacanza promessa da Vacation Simulator sembra promettere altrettanto divertimento, con diverse ambientazioni per godersi un po’ di sano e folle relax. Una versione per PS VR è prevista, ma arriverà in estate.


10 aprile

[?] The Mystery of Woolley Mountain (PC, Switch)
Quando vuoi realizzare un’avventura grafica e ti rivolgi a Kickstarter per finanziare il tuo progetto, non puoi che essere soddisfatto se tra i sostenitori figura un certo Ron Gilbert. Al centro del titolo c’è il viaggio nel tempo di un gruppo di scienziati, che cercheranno di salvare un gruppo di bambini da una strega malvagia. Per il resto troviamo la solita combinazione di grafica bidimensionale, enigmi e umorismo che caratterizza il genere e che qua sembra esprimere buoni livelli qualitativi.


12 aprile

[?] Nintendo Labo: Kit VR
Sembra ormai un secolo dal lancio di Nintendo Labo, che si è perso nel susseguirsi di giochi in uscita e altre notizie videoludiche. Il progetto però era e resta interessante e la casa di Kyoto sembra volerci puntare ancora, considerato il lancio di un nuovo kit. Questa volta si passa alla realtà virtuale, con lo schermo di Switch che si trasforma in visore VR. Un’esperienza non paragonabile ovviamente a quella di dispositivi come Oculus Rift, HTC Vive o PS VR, ma comunque un assaggio gradevole, che beneficia anche delle “periferiche” di cartone che possiamo utilizzare nelle esperienze incluse.

Il più atteso del mese per: Herman1800.


13 aprile

[?] Anniversary Collection Arcade Classics (PS4, Xbox One, Switch, PC)
Mentre Konami sembra sempre più lontana dalla produzione di titoli moderni, vanta comunque un sorprendente e vasto catalogo di titoli che fanno capolino dal passato. Un patrimonio che l’azienda giapponese vuole capitalizzare, riproponendo alcuni di quei giochi in questa (e altre) collezioni. Qui troviamo Haunted Castle, Typhoon, Nemesis, Vulcan Venture, Life Force, Thunder Cross, Scramble e Twinbee. Si tratta quindi di una raccolta di otto videogiochi, accompagnati da un libretto digitale con alcuni dei bozzetti originali degli sviluppatori.


16 aprile

[?] World War Z (PC, PS4, Xbox One)
A sei anni di distanza dal lungometraggio e a più di dieci dal romanzo originale, World War Z si ripresenta sotto forma di videogioco votato al multiplayer cooperativo. Del film e del libro dovremmo ritrovare solo l’ambientazione brulicante di zombie, mentre il resto del gioco si focalizza solo sull’offrire una valida esperienza di combattimento contro orde di non morti. Il risultato è un prodotto che segue la scia di Left 4 Dead, con battaglie centrate sul lavoro di squadra, esaltato dalle diverse classi dei personaggi. World War Z si concentra principalmente sul PvE, nel quale fronteggiare grandi quantità di zombie, ma conta anche una modalità multigiocatore competitiva. Qui, oltre ai non morti, dovremo anche vedercela contro un’altra squadra di umani per ottenere il controllo di una determinata area.


18 aprile

[!] Cuphead (Switch)
Nel consueto listone di fine articolo figurano diversi titoli di rilievo in arrivo su Switch, come Dragon’s Dogma: Dark Arisen e Final Fantasy X e XII. Concediamo invece qualche riga in più Cuphead, il premiato platform, ora anche alla portata dei giocatori Nintendo. Un approdo accompagnato dall’arrivo di Xbox Live sulla console della casa di Kyoto e che ha dato il via a numerose discussioni sulle future possibili collaborazioni con Microsoft. Vedremo cosa ci riserva il futuro, ma nel frattempo ci possiamo gustare in portabilità Cuphead, un titolo valido e impegnativo, dato che gli sviluppatori hanno assicurato che la difficoltà resterà intatta.

[?] Katana ZERO (PC, Switch)
L’indie promettente targato Devolver Digital è ormai una presenza costante nella nostra rubrica sui giochi in uscita e questo mese la casella è occupata da Katana ZERO, titolo sviluppato da Askiisoft. Gli ingredienti di base sembrano essere quelli consueti dell’editore: tanta azione adrenalinica in due dimensioni e molti pixel. Nello specifico interpretiamo un agile assassino armato di katana e, per controllare al meglio l’azione, possiamo rallentare o riavvolgere lo scorrere del tempo. Aggiungete che tra una missione e l’altra vi potete distendere con una sessione di psicoterapia ed ecco composto un nuovo gioco fuori dagli schemi distribuito da Devolver Digital.


23 aprile

[!] Mortal Kombat 11 (PC, PS4, Switch, Xbox One)
Mortal Kombat si prepara a tornare con la sua dose di azione sopra le righe e brutalità. Da quanto emerge dalle anteprime, questo undicesimo capitolo sembra poter migliorare in tutto e per tutto i suoi predecessori, rappresentando così un appuntamento imperdibile per gli amanti della serie e dei picchiaduro in generale. La storia è centrata su una dea che controlla lo scorrere del tempo, offrendo così l’opportunità agli sviluppatori di far rientrare nel roster anche personaggi classici. Il sistema di combattimento è stato evoluto e viene introdotto un sistema di personalizzazione, che dovrebbe consentire di cesellare ogni aspetto dei personaggi.

Il più atteso del mese per: Pazzo.


25 aprile

[?] Imperator: Rome (PC)
Paradox Interactive torna a mettere alla prova le nostre capacità di comando con un nuovo gioco strategico, Imperator: Rome. Il titolo va inserito nel sottogenere dei grand strategy, sulla falsa riga di Europa Universalis, Hearts of Iron o Crusader Kings. Aspettatevi dunque meccaniche complesse e molto profonde, che richiederanno una certa dedizione per essere assimilate. Se avete la pazienza per assorbirle, tuttavia, i giochi Paradox riescono a ripagare l’impegno con un gameplay ben disegnato e stratificato. Il periodo storico selezionato per Imperator: Rome sembra inoltre ben prestarsi per i grand strategy.


26 aprile

[!] Days Gone (PS4)
Tra le esclusive Playstation ancora da sfornare, Days Gone è quasi certamente quella che ha smosso meno l’animo dei videogiocatori. Sarà per via dell’ambientazione a tema zombie, già ampiamente esplorata e concorrente a quella di The Last of Us, il cui seguito è invece in cima alle liste dei titoli più attesi. Tuttavia chi ha già provato l’avventura di Deacon nelle anteprime parla di un gioco da non sottovalutare. Non un capolavoro, ma piuttosto un prodotto capace di offrire un genuino divertimento. L’attenzione alla narrativa, le diverse modalità di approccio agli scontri nell’open world e le vaste orde di zombie che possono inseguirci contribuiscono a rendere Days Gone un titolo promettente.


30 aprile

[?] Fade to Silence (PC, PS4, Xbox One)
Dopo più di un anno di accesso anticipato, Fade to Silence completa questa fase preliminare e torna come titolo completo, approdando per l’occasione anche su PS4 e Xbox One. Non è un gioco facile da inquadrare, perché si pone come obiettivo la commistione di elementi differenti. Si potrebbe definire un survival dall’ambientazione horror, dove il clima rigido contribuisce a rendere ancora più ardua la nostra sopravvivenza. Per avere la meglio dei pericoli, dobbiamo raccogliere i materiali necessari per ottenere strumenti ed edifici nell’accampamento. Una sfida impegnativa, che presenta idee interessanti, ma che non è riuscita ad impressionare i giocatori che hanno preso parte all’accesso anticipato. Vedremo se la versione completa riuscirà a sorprenderci.

Il più atteso del mese per: Fiveomega.

 

[?] Tales of the Neon Sea (PC)
Chiudiamo il mese con un’avventura grafica dalle tinte molto colorate. Tales of the Neon Sea è un gioco ad ambientazione cyberpunk, collocato per le strade di una Cina illuminata dalle luci artificiali. Con uno stile da noir, ci troviamo ad investigare in questa città fatta di intrighi e misteri, dove la criminalità si confronta per ottenere il controllo. L’impostazione ricalca i classici stilemi dell’avventura punta e clicca, con enigmi da risolvere per avanzare. Il titolo dovrebbe arrivare in una data successiva anche su PS4 e Switch, mentre è disponibile una demo se volete avere un assaggio di Tales of the Neon Sea.


DATA DA DEFINIRE:

[?] Fell Seal: Arbiter’s Mark (PC)
Realizzato da due sviluppatori, Fell Seal: Arbiter’s Mark si appresta a lasciare l’accesso anticipato per proporsi come prodotto completo. Si tratta di un Jrpg tattico, che trae, senza farne mistero, la sua ispirazione da classici del genere come Final Fantasy Tactics e Tactics Ogre. Il gioco offre 20 classi e 200 abilità per personalizzare i nostri personaggi, oltre ad alcuni elementi estetici. Il responso dei giocatori nel corso dell’accesso anticipato è stato positivo, con apprezzamenti sia sul fronte della storia che su quello del gameplay. Se siete dei nostalgici dei vecchi Jrpg tattici è sicuramente da tenere d’occhio.

Il più atteso del mese per: LeoNick85.

[!] Super Meat Boy Forever (PC, PS4, Switch, Xbox One)
Probabilmente, dopo l’ultimo lavoro di From Software, sarà Sekiro: Shadows Die Twice a raccogliere la palma di gioco difficile, ma tra le tante sfide che i giocatori più abili possono affrontare c’è sicuramente anche Super Meat Boy. Un platform decisamente impegnativo, uscito nel 2010, che ora si ripresenta con un vero e proprio seguito, dopo tante riedizioni. Tra le novità del nuovo capitolo troviamo l’introduzione di qualche mossa in più per il protagonista e la presenza di livelli dinamici, che dovrebbero diventare più complessi, se li rigiochiamo dopo averli superati.


ALTRO NELL’ORBITA DI APRILE:
Nel corso del mese arriva su PC Anno 1800 (16 aprile), che vi avevamo già presentato a gennaio, ma in seguito ha subito un ritardo. Prima proposto su Nintendo 3DS, Phoenix Wright: Ace Attorney Trilogy (9 aprile ora sbarca anche su PS4, Xbox One, Switch e PC. Truberbrook (17 aprile) raggiunge tutte le altre piattaforme, dopo il lancio su PC dello scorso marzo. Inoltre, Gearbox Software ha svelato al recente evento al Pax East l’arrivo di Borderlands: Game of the Year (3 aprile) su PC, PS4 e Xbox One. Su Playstation 4 si aspetta invece l’arrivo dell’accesso anticipato di Dreams (16 aprile) e di Ghost Giant (16 aprile) per PS VR.
La console casalinga di Microsoft e l’ibrida Nintendo danno invece il benvenuto a due capitoli della serie Final Fantasy: Final Fantasy X/X-2 HD Remaster (16 aprile) e Final Fantasy XII: The Zodiac Age (30 aprile). Oltre a Cuphead, piatto ricco per quanto riguarda i giochi in uscita su Switch, che, pur essendo già stati proposti altrove, vanno ad arricchire anche la libreria della console Nintendo: Darksiders: Warmastered Edition (2 aprile), Neo Atlas 1469 (12 aprile) e Dragon’s Dogma: Dark Arisen (23 aprile).