Share

Ogni tanto nei nostri radar capita qualche progetto poco conosciuto, ma con basi interessanti. E’ ancora presto per dirlo ma INSOMNIA: The Ark sembra avere i requisiti giusti per ritagliarsi una piccola fetta di appassionati, specialmente nel panorama action-RPG.

In sviluppo dalla sconosciuta Mono Studio, INSOMNIA: The Ark si presenta come un gioco di ruolo d’azione che, sia nella narrazione che nel gameplay, promette un’esperienza “unica” per ogni giocatore.
Vediamo qualche dettaglio in più. Il nostro personaggio si risveglierà su Object 6, un’immensa nave spaziale impegnata in un viaggio lungo 400 alla ricerca di un nuova casa per l’umanità. In un’ambientazione futuristica dalle tinte distopiche dovremo scoprire i motivi dietro tale viaggio verso il tanto agognato “Punto di Evacuazione“. Le cose non saranno semplici perché, durante il nostro sonno criogenico, su Object 6 si è diffusa una malattia psicologica e si è sviluppato un micromondo fatto da fazioni costantemente in guerra tra loro.

Dal puro action-RPG si accosta l’ormai onnipresente componente survival, che ci obbligherà ad affrontare fame, sete e fatica. L’aspetto più interessante del titolo è però la struttura di gioco in se. Gli sviluppatori parlando in un’esperienza libera dai vincoli di classe e “livellamento forzato” del personaggio. Saremo liberi di affrontare l’avventura come vorremo, grazie anche ad una gran quantità di equipaggiamenti e oggetti da creare che più si adatteranno al nostro stile di gioco.
A tutto ciò si aggiunge in sistema di missioni e rapporti con gli altri personaggi non legato ad una narrazione su binari prefissati, che renderà l’interazione con fazioni e personaggi molto libera e naturale, con la presenza di alcuni punti di non ritorno atti ad evitare la tendenza del “voglio fare tutto / voglio allearmi con tutti“. Se ben realizzato, tale sistema, permette un’elevata rigiocabilità.

Per quanto riguarda le fasi più action avremo a che fare con scontri a media e corta distanza, con la necessità di adattare il nostro stile di combattimento ad un ambiente caratterizzato da elementi distruttibili.
Che dire INSOMNIA: The Ark potrebbe rivelarsi una perla di questo 2018, intanto teniamolo d’occhio attraverso la sua pagina steam.