Share

Salve terrestri, sinceramente, quanti di voi, nel lontano 2002, acquistarono il primo Kingdom Hearts senza immaginare di trovarsi poi di fronte una saga così articolata, quanto confusa con i titoli dei vari capitoli? Beh, per i pochi fortunati che sono riusciti a seguire gli sviluppi della serie, non resta che attendere il terzo capitolo della saga principale, Kingdom Hearts III per l’appunto, e ci sono alcune piccole novità.

Se come me vi siete persi nella bolgia di titoli ad muzzum quali 2.5 remix, 1.5, 2.8, 358/2 con il resto di 0, e manca solo un titolo con integrali e derivate, ecco che Tetsuya Nomura, direttore di Kingdom Hearts III, ha rilasciato una breve intervista al settimanale Famitsu, proprio su quest’ultimo titolo, a detta sua, talmente grande e ricco di contenuti, che forse ce ne sono pure troppi. A Tetsù, daje su:

Non si tratta del fatto che ho escluso parti della storia, forse è più corretto dire che le ho divise in modo da non rovinare Kingdom Hearts III. Infatti, il gioco è incredibilmente grande e non sono stati tagliati contenuti, ma ero preoccupato di come gestirli.
Ho creato molti giochi di ruolo fino a ora e penso che invece di ascoltare lunghe spiegazioni all’inizio del gioco la voglia sia di iniziare l’avventura subito. Così ho deciso di provare e mantenere l’esposizione di apertura il più corta possibile.”

Insomma, non resta quindi che aspettare… ancora. Magari nell’attesa arriverà l’ennesimo ramake ramasterd HD dal titolo improponibile.