Share

Il mondo è diventato invivibile. Un misterioso ed infinito inverno ha portato la vita sulla terra al suo limite. La fine è ormai vicina. Perché tutto questo? Qual è il piano degli dèi per gli esseri viventi del globo? Una ragazza si spinge verso la verità, verso l’incontro con i colossali dèi in cui poneva così tanta fede, un incontro che risulterà essere un viaggio per la sopravvivenza, un incontro mortale.

Quando un piccolo studio indie americano, composto da sole tre persone appassionate, chiamatosi No Matter Studios, riprende le tracce lasciate dal buon Fumito Ueda e il suo Shadow of the Colossus, il risultato non può che essere un titolo da supportare e tenere d’occhio.
E il titolo in questione è Prey of the Gods.

03b34867f79faf34d6fad4f632c1fa3d_original

Un progetto davvero ambizioso iniziato nel 2014 che dai soli trailer dati finora, il secondo dei quali visibile a fine articolo, mostra già una buona atmosfera, un bel senso di esplorazione e survival, e un gameplay che, tra arrampicate sui giganti e le loro uccisioni, ricorda davvero il vecchio capolavoro PS2 prima accennato.
Non che il gioco si ispiri solo a quest’ultimo, sia chiaro: infatti, grazie alla pagina Kickstarter con cui gli autori cercheranno il supporto di tutti per lo sviluppo, veniamo anche a sapere che altri giochi, quali Deus Ex, Bloodborne e DayZ, daranno il loro indiretto tributo per la realizzazione e il bilanciamento dello stile di gioco, come la non-linearità del mondo e dei combattimento, la ricerca, la depredazione e l’equipaggiamento di armi e utensili, la scoperta di rovine, tesori e segreti, la dinamicità di creature, clima e tanto altro ancora.

Ma perché continuare a descriverlo quando basta dare un’occhiata sulla pagina appena linkata?
Controllatela e guardate il trailer, così che capiate da soli non solo le potenzialità insite del progetto, ma anche il mio interesse crescente verso di esso, interesse che, dipende da come proseguirà lo sviluppo, potrebbe divenire HYPE e poi “AAAAAAAAAAAAAAAA CHEBBELLO”!

Supportate tutti la campagna, TUTTI, e preghiamo gli dèi per il suo successo e il suo rilascio, sperando che superino il goal da 600mila dollari per le versioni PS4 e XboxOne, in aggiunta alla versione base, quella per PC!