Share

5 Dicembre 2014
Esce su Youtube un video sospetto.
Tale video mostra dei giocatori, cosplayers, artisti e altre persone di ogni genere, alle prese con un qualcosa legato al picchiaduro Street Fighter, tra combattimenti, disegni, composizioni e mostre varie, il tutto raccontato da un narratore dalla voce suadente.
In mezzo a tutto questo compaiono delle immagini, immagini raffiguranti protagonisti Ryu e Chun-Li in una nuova veste, un nuovo stile grafico mai visto in nessun capitolo della serie.
La mia antenna marziana si alza (non capite male… anzi, sì, va bene anche in quel senso).
Alla fine compare un logo, ma “naaaah, non ci credo, non è ufficiale… oddio…”

Il giorno dopo – 6 Dicembre 2014 – Playstation Experience
Street Fighter V viene ufficialmente annunciato con il teaser “Rise Up

Dopo ben 7 anni di partite passate sui vari Street Fighter IV, IL V DIVENTA REALTÀ!
Non mi stupisco più di tanto per il tempo passato, visto quello che è successo tra i vari capitoli numerati (6 anni passati tra il II e il III e 11 anni tra il III e il IV), ma vi lascio immaginare com’era diventata la mia antennina (ehi!).
Da quel momento, la scimmia urlatrice dell’hype mi sale sulla schiena e mi picchia forte, ogni giorno di più, ancora peggio ad ogni dimostrazione e trailer, ma c’è un problema… il gioco è stato annunciato per PS4 e PC… e io non ho né una PS4 né un PC potente…
“No, non posso perdermi questo capitolo, soprattutto dopo aver giocato e amato tutti i capitoli (spin-off e trashate comprese) e dopo aver passato 7, quasi 8, anni col IV… devo avere PS4″.

Prosegue lo sviluppo del gioco, i trailer continuano a perseguitarmi, cominciano le prime beta e i primi tornei.
Un anno è ormai passato, ma ancora nessuna PS4, nemmeno per il Natale in arrivo, e la data di uscita di Street Fighter V ormai era stata decisa: 16 Febbraio 2016. La scimmia comincia a farmi malissimo.
Poi è successo.

21 Gennaio 2016
Dopo i vari sconti natalizi/invernali e dopo essermi messo d’accordo con un mio amico per questa condivisione di gioia e tripudio (che non finirò mai di ringraziare tantissimo), il momento è giunto: il Pazzo ha la PS4!

ps4

Immagine di repertorio con tanto di luce divina da salotto e divano da sfondo

Prendo la scimmia dell’hype per il collo e la sbatto violentemente per terra gridando “EEEEHEHEHEH FINALMENTE HO LA PS4, POTRÒ FINALMENTE ASPIRARE A GIOCHI COME FINAL FANTASY XV E VII REMAKE, KINGDOM HEARTS 2.8 E III, NIER: AUTOMATA, TALES OF BERSERIA, PERSONA 5, THE LAST GUARDIAN E ALTRO ANCORA, QUINDI ORA VA VIA MALEDET-” – “NOPE” mi ferma lei (sì, parla… e la capisco solo io… eh oh, sono Pazzo).
“Hai la PS4, certo… ma i giochi? Ti ricordo che hai preso la console da sola… e Street Fighter V esce tra quasi 4 settimane, quindi…” dice la Scimmia che, nel dirlo, torna con prepotenza sulla mia schiena, ora armata di una pietra appuntita fatta di hype allo stato puro.
Ma ho resistito. Ho continuato imperterrito ad aspettare, alleviando il dolore con altri grandi giochi, alcuni di questi ripresi qui nel sito (come Spec Ops The Line) e “sfruttando” la PS4 con varie demo prima e con Until Dawn poi, gentilmente prestato da un altro amico che ovviamente non posso non ringraziare.
E poi, finalmente, arriva il giorno.

16 Febbr- no… 18 Febbraio 2016 (maledette spedizioni)

Pazzo Street Fighter V

Altra immagine di repertorio con la solita luce divina e un pezzo di dito in dissolvenza

Reazione: “AAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA (eccettera)”
*Uccide la scimmia dell’hype a sprangate e senza pietà*
“FINALMEN-”
Metto il disco: *6 GB di aggiornamento*
… Ma io ho una connessione condivisa da più persone, tra l’altro scarsa, e se scarico qualcosa blocco a tutti e mi picchian-

19 Febbraio 2016
“SI PUÒ FARE!!!”
“EHI, GIOCHIAMO ONLINE”
*Non ho il Playstation Plus*
… Questo è perché sono abituato a giocare gratis con PS3, maledetta So-

20 Febbraio 2016
Dopo mille peripezie, dopo una corrosione interna durata più di un anno e dopo essermi pentito di aver ucciso la povera scimmia due giorni prima di aver provato il gioco come si deve, ECCO CHE IL PAZZO INIZIA A GIOCARE SERIAMENTE A SFV!
Concluse le varie Storie dei personaggi, un paio di Sopravvivenze e un po’ di allenamento, ora è toccato anche all’online, grazie al supporto, se non alla “carità per un barbone quale sono”, di un compagno di avventure online che è stato con me nel bene e nell’hype e che d’ora in poi potrò scoppiare nelle prossime partite.

 

Quindi, dopo tutto ‘sto casino… cosa ne penso di Street Fighter V?
Ve lo dirò… ma non ora.
In questo mini-articoletto random, infatti, non ho voluto fare altro che darvi un “prequel” di quello che scriverò d’ora in poi sulle mie esperienze col quinto capitolo del picchiaduro made in Capcom, come una specie di serie in continua espansione… come il gioco stesso tra l’altro.
Non vi fornirò, infatti, un parere esaustivo in stile “recensione” con tanto di “voto”. O meglio: non darò un parere vero e proprio come al solito, ma farò dei pareri “episodici” in una specie di rubrica (Street Pazzo V: A TellTale Game Seri– no, aspè, solo Street Pazzo V) che verrà aggiornata insieme al gioco, in quanto la base di quest’ultimo, come ben sappiamo ormai da tempo, verrà infarcita di nuovi contenuti e update ogni tot di tempo, più precisamente una volta al mese per questo primo anno e una volta ogni due mesi per i prossimi.
Quindi, se vorrete seguirmi (sapete che vi voglio bene sì? *occhi dolci*), restate sintonizzati in queste pagine virtuali, perché, tra un articolo e l’altro, continuerò (o meglio, inizierò) questo viaggio di botte con voi, in quanto la prossima volta comincerò a parlare, ovviamente, di Street Fighter V in tutto e per tutto, e per come si è proposto al pubblico, e a me, dal “”Day One””.
… Sempre che i loro server funzionino…
… No, questo non dovevo dirlo ora… SPOILER!
Vabbè va
“LET’S DO THIS!”