Share

Siamo ad ottobre e si inizia ad entrare nel vivo della stagione videoludica, con molte pubblicazioni che si affollano nei prossimi due mesi per poter sfruttare il mercato natalizio. Non mancano titoli di spessore tra i giochi in uscita, ma l’evento più rilevante è probabilmente l’arrivo di Playstation VR. Il visore per la realtà virtuale di Sony sarà in commercio dal 13 ottobre e inizierà a dare qualche indicazione su come si evolverà il panorama videoludico rispetto a questo nuovo accessorio.
Approdano pertanto i titoli per la realtà virtuale, come Driveclub VR o Rez Infinite. C’è comunque molto altro tra i giochi in uscita: gli amanti degli sparatutto potranno mettere le mani su Battlefield 1 e Titanfall 2, mentre gli appassionati di strategia si potranno finalmente dilettare con Civilization VI. È anche il mese di Mafia III e Gears of War 4, oltre che di Shadow Warrior 2, World of Final Fantasy e Dragon Quest Builders. Yesterday Origins accontenterà i nostalgici dei punti e clicca, mentre chi soffre di astinenza da Dark Souls III sarà soddisfatto con la nuova espansione.

Rinnoviamo la doverosa premessa. Ogni gioco sarà accompagnato dall’indicatore dell’hype marziano, una semplice indicazione di quanto ci aspettiamo da ogni titolo in arrivo, dando per scontato che una valutazione vera e propria si può fare soltanto avendo il gioco tra le mani. Qui di seguito una legenda per capire a che livello arriva l’hype marziano!

LEGENDA

[!] = Non sto più nella pelle!

[?] = Mmmh, interessante, chissà cosa ne verrà fuori!

[-] = Avanti il prossimo!


4 ottobre

[?] Aragami (PC, PS4)
Di ninja videoludici che si aggirano nelle tenebre se ne contano parecchi, ma, da quanto trapelato, Aragami sembra potersi ritagliare una propria fetta di seguaci. Il gioco si struttura come uno stealth, arricchito da una colorata grafica in cell-shading. Se il gameplay saprà offrire un’adeguata libertà nell’affrontare i nemici, potrebbe rivelarsi un degno successore del mai dimenticato Tenchu.

[?] Rocksmith 2014 Edition Remastered (PC,  PS4,  Xbox One)
Assistendo a un concerto, capita di ammirare il chitarrista di turno esprimersi in complessi virtuosismi, che ci fanno nascere il desiderio di replicarne nel nostro piccolo le gesta. Per chi ci si volesse cimentare, ma è spaventato dalla prospettiva di dedicare ore ad apprendere i fondamentali, Rocksmith può rappresentare un primo passo per avvicinarsi a questo strumento. Non vi farà diventare Van Halen, ma vi toglierete qualche soddisfazione.

vermintide[!] Warhammer: End Times – Vermintide (PS4, Xbox One)
Un anno fa è stato rilasciato su Steam Vermintide, ennesimo videogioco ispirato al mondo fantastico di Warhammer. Si tratta di un action cooperativo per quattro giocatori, nel quale impersoneremo uno dei cinque eroi selezionabili per combattere l’invasione di esseri malvagi. In pratica, ci troviamo per le mani una sorta di Left for Dead, con un’ambientazione fantasy a sostituire l’apocalisse zombie. Nella versione console troveremo inclusi tutti i DLC già presenti su Steam.


7 ottobre

[-] WRC 6 (PC, PS4, Xbox One)
Il quinto capitolo è stato pubblicato nell’ottobre 2015, ma il nuovo episodio è già dietro l’angolo. Lo sviluppo è passato nelle mani di Bigben Games, che ha l’arduo compito di migliorare in breve tempo un titolo che non aveva lasciato il segno. Le licenze ufficiali giocano a suo favore, ma deve comunque fronteggiare la concorrenza di DiRT Rally, che ha fissato nuovi standard per il genere.

mafia3[!] Mafia III 2016 (PC, PS4, Xbox One)
Il primo Mafia è diventato una pietra miliare, riuscendo a riproporre perfettamente in forma videoludica l’atmosfera di film come Il padrino o Quei bravi ragazzi. Il suo seguito, pur non elevandosi allo stesso rango, è riuscito a raccoglierne la difficile eredità, offrendoci un gioco valido dal punto di vista narrativo. Mafia III sceglie coraggiosamente di abbandonare la classica storia del gangster alle prese con le diatribe tra famiglie e implementa un’impostazione da vero open world. Le premesse sono ottime, così come le reazioni dei giornalisti che hanno avuto modo di provarlo.

[?] Mario Party Star Rush (3DS)
Mario Party approda anche sulla piattaforma mobile di Nintendo. I titoli di questa serie sanno garantire del sano divertimento se giocati in compagnia, ma sarà così anche su 3DS? Non è facile mettere insieme più giocatori in possesso della console, ma quanto meno è sufficiente una sola copia del gioco. Quanto all’online, non è il punto di forza di Nintendo, come si è visto per esempio in The Legend of Zelda: Tri Force Heroes.

[?] Paper Mario Color Splash (Wii U)
Paper Mario incontra Splatoon in quello che potrebbe essere uno degli ultimi titoli per Wii U, in attesa dell’arrivo di NX. In questo capitolo l’idraulico più famoso del mondo si impegna in un secondo lavoro, quello dell’imbianchino, per dare colore alle zone grigie grazie a uno speciale martello. Le fasi di esplorazione andranno di pari passo con i combattimenti a turni e il tutto è impreziosito da uno stile grafico accattivante. Il mondo di gioco è raffigurato come se fosse realizzato su fogli di carta. La componente gdr dovrebbe rimanere molto lieve. Staremo a vedere se sarà in grado di chiudere degnamente il ciclo vitale di Wii U (escludendo, ovviamente, il nuovo capitolo di Zelda).

[?] RIDE 2 (PC,  PS4,  Xbox One)
Milestone si appresta a offrirci il terzo titolo dedicato alle moto nel giro di pochi mesi. Dopo il buon Valentino Rossi: The Game, dedicato al noto 46 e al campionato mondiale di Moto GP, e Ducati 90th Anniversary, spin off del primo Ride dedicato alle due ruote di Borgo Panigale, ci prepariamo a mettere le mani su RIDE 2. Possiamo aspettarci un prodotto più rifinito e ricco di contenuti del primo episodio, con una fisica delle moto migliorata e tante chicche per i centauri virtuali. Sembrano immutati però anche i difetti storici dei giochi Milestone, come una IA che tende a seguire la propria traiettoria, talvolta travolgendoci senza remore. La dichiarata ambizione di creare un Gran Turismo delle moto sembra ancora lontana, ma sicuramente si saprà fare apprezzare dagli appassionati di corse su due ruote.

[?] The Silver Case Remastered (PC)
Nel mondo dei videogiochi non sono molti gli autori che sono riusciti a ritagliarsi una fama per l’impronta che hanno saputo lasciare nelle proprie opere. Spiccano, per esempio, nomi come Hideo Koijma, Fumito Ueda, Jonathan Blow o John Romero. Anche Goichi Suda (o anche SUDA51) si è fatto notare con videogiochi sempre fuori dagli schemi, come Shadow of the Damned, Killer7, No More Heroes, Lollipop Chainsaw e Killer is Dead. Uno dei suoi primi progetti è stato però The Silver Case, che non è stato mai portato in Occidente. Grazie alla presente remastered abbiamo ora l’occasione di giocare questa visual novel di stampo investigativo. Conoscendo l’autore, possiamo aspettarci sicuramente qualche curiosa sorpresa.


11 ottobre

[?] Europa Universalis IV: Rights of man (PC)
La serie Europa Universalis è riuscita ad assicurarsi un nutrito gruppo di appassionati grazie alle molte opzioni strategiche a disposizione, diventando uno dei migliori esponenti del sottogenere grand strategy. Rights of man ne approfondisce ulteriormente il gameplay, introducendo nuove meccaniche e una più profonda gestione delle relazioni diplomatiche. Un prodotto che difficilmente potrà portare all’acquisto chi ha snobbato il gioco base, ma interesserà di sicuro a coloro che hanno già spolpato Europa Universalis IV.

[-] Duke Nukem 3D: 20th Anniversary World Tour (PC, PS4, Xbox One)
Duke Nukem 3D è stato uno dei pilastri su cui si è fondato il genere degli sparatutto in prima persona. Molti si sono affezionati al Duca, tanto da aspettare con stoica pazienza il lungo sviluppo di Duke Nukem Forever. Il titolo tuttavia non si è rivelato essere il capolavoro tanto atteso, quindi si è pensato di dare una rispolverata all’originale con la Megaton Edition. Il [-] è ora d’obbligo, perché questa nuova versione punta ancora a sfruttare la fama del primo Duke Nukem, aggiungendo un quinto episodio e una rimasterizzazione completa in 3D. Il gioco rimane piacevole se amate gli FPS, ma sarebbe ora di guardare avanti e sfornare un nuovo capitolo convincente.

[?] Gears of War 4 (PC, Xbox One)
Gears of War ha rappresentato nel tempo uno dei principali cavalli di battaglia di casa Microsoft, evolvendo il genere degli sparatutto in terza persona. Ci prepariamo ora a ricevere il quarto capitolo, che approderà anche su PC. Dal punto di vista tecnico, le prime prove hanno evidenziato qualche problema su Xbox One, mentre l’ottimizzazione per computer è parsa più convincente. Inoltre, Gears of War 4 sembra troppo legato alla sua formula tradizionale, rinunciando a significative innovazioni. Un elemento positivo se avete apprezzato gli episodi precedenti, ma un po’ più di coraggio non avrebbe guastato.

[?] WWE 2K17 (PC,  PS4,  Xbox One)
Capitolo annuale dedicato al wrestling americano. Troverete, come nei capitoli precedenti, un ampio roster di atleti, mentre, sul fronte delle modalità, è stata tolta Showcase (che permetteva di rivivere le più celebri rivalità) per concentrarsi sulla carriera del proprio alter ego e su Universe. Quest’ultima in particolare è stata arricchita con ulteriori elementi di personalizzazione.

[?] Manual Samuel (PS4) – 14 ottobre (PC, Xbox One)
Le avventure grafiche sono spesso tra i prodotti più originali, proponendo mondi di gioco e situazioni assolutamente inedite. In questo caso, impersoneremo Samuel, un ragazzo ricco e viziato, che incontra la morte, sia in senso figurato che letterale. Stringendo un patto con quest’ultima, il protagonista potrà continuare a vivere, ma solo se riesce a sopravvivere per 24 ore controllando direttamente tutto il proprio corpo. Questo comporta il battito del cuore e il respiro. Condito con la classica dose di ironia, Manual Samuel aveva già fatto capolino sulle pagine di Marziani con il Pad in quest’avvistamento.


13 ottobre

[?] PlayStation VR (PS4)
Inizialmente denominato Project Morpheus, il visore per la realtà virtuale targato Sony si prepara al lancio per il grande pubblico. Il prezzo concorrenziale e la possibilità di sfruttarlo con la sola console, senza bisogno di hardware particolarmente avanzati, potrebbe essere il vero punto di forza di Playstation VR. Le perplessità rimangono sulla qualità del software. Gli sviluppatori saranno in grado di offrire esperienze veramente innovative o si limiteranno a simil tech-demo e combattimenti spaziali? Solo il tempo ci saprà rispondere, ma nell’attesa abbiamo provato a ragionare sulle potenzialità di questo strumento in questo podcast.

Il più atteso del mese per: Herman1800, Gabreck.

 

[?] Metal Gear Solid V: The Definitive Experience (PC, PS4, Xbox One)
Metal Gear Solid V è stato probabilmente il capitolo della saga di Snake che più ha diviso i videogiocatori. Questa Definitive Experience comprende Ground Zeroes, The Phantom Pain e i DLC pubblicati per Metal Gear Online. La speranza di vedere compiuta l’epopea di Venom Snake con una versione comprendente anche la parte cancellata dal progetto originale finisce dunque definitivamente in soffitta. Rimane però un’esperienza imprescindibile per chi ha adorato la saga e questa versione resta una buona opzione per chi ancora deve ancora giocare il quinto capitolo.

Il più atteso del mese per: Fiveomega.

 

[?] Shadow Warrior 2 (PC, PS4, Xbox One)
Il primo Shadow Warrior ha rispolverato un vecchio classico, fornendoci un gioco in prima persona che alternava le classiche armi da fuoco ai combattimenti ravvicinati con la spada. Insomma un FPS vecchio stampo, condito con azione frenetica e tanta ironia. Questo secondo capitolo punta a migliorarne le caratteristiche, introducendo elementi procedurali che dovrebbero dare maggiore varietà all’esperienza. Talvolta, però, la proceduralità comporta ambienti meno ispirati, quindi aspettiamo per capire se l’esperimento sarà fortunato.

[?] Demon Gaze 2 (PS Vita)
PS Vita non è così morta come si dice, ma sicuramente, senza il supporto di Sony, ha finito per focalizzarsi principalmente su indie e prodotti di derivazione giapponese realizzati da terze parti. Tra questi ultimi non mancano i Jrpg e i dungeon crawler, come il primo Demon Gaze. Un titolo non eccezionale e sicuramente non al livello di altri esponenti come Etrian Odyssey, ma comunque capace di impegnare per un buon numero di ore gli amanti del genere. Questa nuova iterazione non dovrebbe distaccarsi troppo dalla prima, ma le recensioni dal Giappone sono incoraggianti.

[?] Driveclub VR (PS4)
Driveclub non ha avuto vita semplice. Il corsistico di Evolution Studios avrebbe dovuto esordire in concomitanza con il lancio di PS4, proponendo una versione gratuita agli abbonati Playstation Plus, ma si è poi scontrato con numerosi problemi tecnici che hanno costretto a diversi rinvii. Alla fine Evolution Studios è stata sciolta ed è un peccato perché, superata l’incertezza iniziale, Driveclub si è dimostrato un piacevolissimo titolo di guida arcade. Ora si appresta a presentarsi in questa versione dedicata alla realtà virtuale, che dovrebbe mettere in risalto la già ottima resa estetica. Purtroppo i possessori del gioco base dovranno sborsare il prezzo intero di Driveclub VR, mentre è previsto uno sconto per chi aveva acquistato il season pass.

[?] Moto Racer 4  (PC,  PS4,  Xbox One)
Sono passati ben quindici anni dall’ultimo capitolo della serie Moto Racer, un peculiare gioco di corse su due ruote che abbinava i tracciati su strada asfaltata con percorsi per motocross. Il sistema di guida arcade e senza fronzoli garantiva un divertimento immediato, ricordando l’approccio di certi titoli da cabinato. Microids rispolvera il marchio e propone un quarto capitolo, accelerando con forza sul versante arcade e sulla spettacolarità.

[-] PlayStation VR Worlds (PS4)
VR Worlds è una raccolta di diverse esperienze per la realtà virtuale, che spaziano da un’adrenalinica corsa di street luge a un’immersione nell’oceano all’interno di una gabbia d’acciaio. Sarà possibile prendere parte a una rapina in banca o giocare una sorta di Pong a suon di colpi di testa. Esperimenti divertenti (per una partita o due), che possono dare un’idea iniziale delle sensazioni che restituisce la VR, ma che sono ancora lontani dal prodotto videoludico evoluto per la realtà virtuale che stiamo aspettando.

rez-infinite[!] Rez Infinite (PS4)
Mezzo shooter e mezzo rythm game, Rez era stato un titolo indubbiamente originale quando uscì su PS2 e Dreamcast. Il titolo è stato ora rispolverato per accompagnare il lancio di Playstation VR, riproponendo praticamente la stessa esperienza adattata alla realtà virtuale. Ora sarà necessario muovere la testa per inquadrare i bersagli. Considerata la qualità del titolo originale e le buone impressioni ricevute da chi lo ha già provato, questo Rez Infinite potrebbe rappresentare uno dei titoli più interessanti per Playstation VR.

Yesterday Origins 7[!] Yesterday Origins (PC,  PS4,  Xbox One)
Nel 2012 Pendulo Studios ha pubblicato Yesterday (noto anche come New York Crimes), che si è guadagnato un marziano verde-azzurro nel nostro incontro ravvicinato. Gli sviluppatori tornano ad espanderne l’universo narrativo con Yesterday Origins, sequel/prequel che riprende le tematiche soprannaturali e misteriose del primo episodio. Un’ottima avventura grafica che ci farà viaggiare nello spazio e nel tempo e che la nostra Talesofmanu ha già provato per voi in quest’anteprima.

Il più atteso del mese per: Talesofmanu.


14 ottobre

[-] Disney Magical World 2 (3DS)
Il primo Disney Magical World era una via di mezzo tra Tomodachi Life e Animal Crossing, ma non era riuscito ad appassionare come questi altri due titoli di punta per 3DS. Il suo unico punto di forza era il cast Disney, che in questo secondo capitolo si allarga e supera i cento personaggi. Un gioco, pertanto, che interesserà probabilmente solo una fetta di pubblico più giovane o particolarmente legata a Topolino e compagni.

[?] Dragon Quest Builders (PS4, PS Vita)
In Square Enix qualcuno avrà pensato: perché non fondere le meccaniche di un gioco popolare come Minecraft con uno dei nostri franchise più amati? Il risultato è Dragon Quest Builders, che dai primi trailer sembrava una brutta copia dei cubi creati da Markus “Notch” Persson. Il gioco, in realtà, sembra riuscire a dotarsi di una propria identità, grazie all’implementazione di meccaniche da gdr e adventure alla Zelda, con quest che guidano la progressione all’interno del gioco. Per chi fosse incuriosito, è disponibile una demo sul Playstation Store.

[-] Skylanders Imaginators (PS3, PS4, WiiU, Xbox 360, Xbox One)
Con Skylanders Activision ha ideato una nuova tipologia di videogiochi, orientati ai più piccoli, che ha riscontrato il favore del grande pubblico. La possibilità di allargare l’universo di gioco, acquistando delle statuette reali, è diventata una meccanica molto remunerativa, che ha ispirato altre compagnie ad adottare la stessa strategia di business. E’ il caso di Lego Dimension e Disney Infinity, per esempio, oltre che degli ormai celebri Amiibo. Aggiungere nuovi elementi per mantenere vivo l’interesse, non è così facile e Imaginators rischia di presentare poche novità, al di là della possibilità di creare il proprio eroe (acquistando un nuovo accessorio, il Creation Crystal). I più nostalgici apprezzeranno, quantomeno, la presenza del buon vecchio Crash Bandicoot.


16 ottobre

[?] Robinson: The Journey (PC, PS4)
Non è semplice per un gioco VR comunicare i propri contenuti attraverso un normale trailer, che ovviamente non è in grado di restituire lo stesso grado di immersione. Nonostante ciò Robinson: The Journey ha stuzzicato l’interesse dei giocatori, grazie anche a un’ambientazione e una qualità tecnica di buon livello. Sicuramente Crytek è da sempre abile nel confezionare una grafica di alto livello, ma resta da vedere se saprà offrire più di un semplice percorso lineare da ammirare passivamente.


18 ottobre

[?] Eagle Flight (PC, PS4)

Talvolta le presentazioni alle conferenze come l’E3 regalano momenti di ilarità, vuoi per un bug inatteso o per qualche inghippo nel gameplay in diretta. Tra questi momenti “bassi” figura sicuramente la sessione di Eagle Flight, nel corso della quale quattro persone agitavano disperatamente la testa, tentando di orientare il volo di un’aquila tra tetti e ponti. Al netto di quella discutibile esibizione, chi l’ha provato ha trovato un’esperienza competitiva piuttosto divertente. Non è un gioco che vi cambierà la vita, ma sembra poter regalare qualche ora di genuino intrattenimento.

[-] Exist Archive: The Other Side of the Sky  (PS4, PS Vita)
Sviluppato in collaborazione tra Spike Chunsoft (autori di Danganronpa) e Tri-Ace(Star Ocean, Resonance of Fate), Exist Archive è una curiosa commistione tra platform bidimensionale e Jrpg. Non sono molte le informazioni sul gioco diffuse in Occidente, ma le impressioni provenienti dal Sol Levante parlano di un prodotto senza troppa ispirazione.


21 ottobre

battlefield1[!] Battlefield 1 (PC, PS4, Xbox One)
Battlefield 1 tenta di uscire dal circolo vizioso di prodotti fotocopia a cadenza annuale, spostandosi nel periodo della prima guerra mondiale. L’approccio non ha nessuna pretesa di realismo, ma le prove della beta hanno convinto i più, che hanno trovato un gameplay solido e divertente. Buona anche la resa grafica, che richiama quella già convincente dell’ultima iterazione di Battlefront. Bisognerà però aspettare per valutare se anche la campagna per il singleplayer sarà valida, o se rappresenterà un mero orpello per accompagnare il multiplayer.

civilizationvi[!] Civilization VI (PC)
In molti, giocando un Civilization, si sono ritrovati a dire “Un altro turno e basta”, per poi accorgersi, ore dopo, del tempo effettivamente trascorso. Basterebbe questo per spiegare il grado di coinvolgimento che comporta la saga, che, capitolo dopo capitolo, si è saputa evolvere senza perdere il suo spirito originario. Civilization VI ci farà guidare, ancora una volta, lo sviluppo di una popolazione, dai suoi albori fino ai viaggi nello spazio, introducendo piccole migliorie volte a perfezionare l’ottimo gameplay. La principale sarà il nuovo sistema di crescita delle città, costringendoci a una scelta più oculata dei miglioramenti da costruire.

Il più atteso del mese per: LeoNick85.

 

[-] LEGO Harry Potter Collection (PS4)
I giochi dedicati ai celebri mattoncini sono stati proposti ormai in molteplici varianti. Abbiamo titoli dedicati a Batman e agli eroi di DC Comics, a quelli di Marvel e a Star Wars. Anche Harry Potter ha avuto la sua versione digitale in Lego. Prodotti piacevoli, da giocare spensieratamente, grazie anche all’ironia che li accompagna. La formula tuttavia inizia ad essere piuttosto ripetitiva, con nuovi giochi pubblicati a cadenza annuale. Non aiuta questa Collection, che peraltro si limita a raccogliere i due titoli dedicati al maghetto, con annessi DLC.


25 ottobre

ashesariandel[!] Dark Souls III: Ashes of Ariandel (PC, PS4, Xbox One) 

Gli appassionati della serie Dark Souls staranno già pregustando la possibilità di mettere le mani su questo nuovo DLC, il primo dei due previsti per il terzo capitolo. Non è stato rivelato molto sui contenuti, se non che ci porterà in una landa gelida, dove le tempeste di neve ci renderanno ancora più difficile la vita. Grande attenzione sarà dedicata al PvP, con l’introduzione di una modalità Colisseum per scontri 1 contro 1, o 2 contro 2. Nel frattempo, se ancora non avete giocato la versione base, trovate qui il nostro incontro ravvicinato.

Il più atteso del mese per: Pazzo.

 

[-] Farming Simulator 17 (PC, PS4, Xbox One)

Torna il titolo più amato dagli aspiranti contadini. Gli sviluppatori promettono ancora più veicoli e attrezzi, oltre a nuove varietà di sementi da piantare e animali da allevare. Presente anche una cooperativa per 16 giocatori, per vivere in compagnia l’emozione della vita di campagna. Come? Non sentite questa esigenza? A dire il vero, neanche noi.


28 ottobre

[-] Carnival Games VR (PC, PS4)
Un chiaro esempio delle applicazioni della VR che non vorremmo vedere. Si tratta di una raccolta di giochi da luna park, come la casa stregata, il tiro delle freccette o il lancio dell’anello. Una produzione senza ambizioni, realizzata sull’onda dell’entusiasmo per la realtà virtuale, che tuttavia non arricchisce il panorama videoludico.

[?] Dragon Ball Xenoverse 2 (PC, PS4, Xbox One)
Il primo Xenoverse ha avuto l’indubbio merito di riportare in auge i videogiochi della serie Dragon Ball, dopo diversi esperimenti poco fortunati. Lo ha fatto riuscendo a rinnovare almeno in parte l’arco narrativo, ormai stranoto da chi ha seguito la serie e già “interpretato” in altri titoli. Anche il gameplay era divertente, beneficiando della fusione con gli elementi gdr, che ci permettevano di creare un alter ego perfettamente inserito nell’universo di Goku e compagni. Xenoverse 2 riparte da questa buona base, introducendo più personaggi e trasformazioni. In particolar modo, promette un’area multigiocatore notevolmente ampliata e diverse migliorie nel sistema di combattimento. Bandai Namco gioca dunque sul sicuro, evitando rivoluzioni, ma proponendo un prodotto che piacerà ai fan del primo episodio.

[?] Nobunaga’s Ambition: Sphere of Influence – Ascension (PC, PS4)
Pubblicato in Occidente nel settembre 2015, Nobunaga’s Ambition: Sphere of Influence è uno strategico ambientato nel Giappone del 1500. Essendo strettamente focalizzato sulla storia del Sol Levante non ha ottenuto un grande seguito da noi, pur essendo un titolo più che sufficiente, sebbene non ai livelli di Total War. Ora arriva Ascension, espansione stand-alone, che introduce ulteriori elementi al gameplay. Sarà possibile, per esempio, scegliere se interpretare un vassallo o un signore, modificando così gli obiettivi e l’esperienza di gioco. In ogni caso, dovremo accumulare onore per tentare di scalare le gerarchie.

titanfall-2[!] Titanfall 2 (PC, PS4, Xbox One)
Il primo Titanfall era stato accolto con grande curiosità. L’idea di introdurre questi immensi titani, aggiungendo maggiore varietà ai combattimenti in multiplayer, sembrava vincente, ma alcuni sbilanciamenti e un supporto poco convincente hanno allontanato rapidamente la community dal titolo. Titanfall 2 cerca di imparare dagli errori del passato, introducendo una campagna per il giocatore singolo e tentando di dare più profondità al multigiocatore, grazie a maggiori contenuti. Il prodotto, inoltre, approderà questa volta anche su PS4, dando la possibilità anche ai giocatori di casa Sony di provarlo.

[-] The Elder Scrolls V Skyrim – Special edition (PC, PS4, Xbox One)
Era nell’aria e alla fine è arrivata inesorabile anche la remastered di Skyrim. Il gioco presenterà una veste grafica rinnovata, oltre che a tutti i DLC pubblicati. Tuttavia Skyrim, almeno su PC, aveva già beneficiato della dedizione della sua community, che con una mole spropositata di mod aveva già apportato i miglioramenti che prevede questa nuova versione (comunque gratuita per chi già possiede la Legendary Edition su Steam). Resta dunque un prodotto rivolto per lo più ai possessori di console, sebbene la maggior parte dei giocatori interessati avranno già spolpato a suo tempo le rispettive versioni per PS3 e Xbox 360.

woff[!] World of Final Fantasy (PS4, PS Vita)
In attesa di Final Fantasy XV, Square Enix ci propone, per PS4 e PS Vita, questo curioso spin-off, che riprende molte delle meccaniche dei capitoli canonici più vecchi. Troveremo dunque gli incontri casuali e la barra ATB, combinati con degli elementi “alla Pokémon”, con mostri da catturare e usare come aiuto nelle battaglie. Personaggi storici della saga faranno la loro comparsata come evocazioni da richiamare all’occorrenza. Anche sotto l’aspetto estetico, World of Final Fantasy si presenta gradevole e potrebbe rappresentare più di un semplice passatempo per attendere l’avventura di Noctis.

[?] Yomawari: Night Alone (PC, PS Vita)
Osservando i personaggi del gioco, non si direbbe che si tratta di un survival horror. Gli sviluppatori hanno deciso di utilizzare uno stile grafico che rimanda agli anime giapponesi e i personaggi comunicano tenerezza. La protagonista dovrà invece avventurarsi per una città tenebrosa, popolata da spiriti malvagi. Siamo curiosi di vedere se questa strana fusione sarà vincente. Intanto, una buona notizia per chi acquisterà la versione retail per PS Vita di Yomawari: Night Alone: nella confezione sarà presente un codice per scaricare gratuitamente anche htoL#NiQ: The Firefly Diary, un platform interessante e impegnativo.