Share

Con il rinvio di No Man’s Sky ad agosto, l’unico vero blockbuster rimasto tra i giochi in uscita questo mese è Mirror’s Edge Catalyst. Non mancano però produzioni minori, ma dal grande potenziale. È il caso di Hearts of Iron IV per gli amanti degli strategici impegnativi, oppure di Atelier Sophie, Grand Kingdom e Tokyo Mirage Session per chi vive di jRpg. Mighty No.9 e Kirby Robobot potrebbero soddisfare chi è in cerca di un buon platform, mentre chi ha adorato Virtue’s Last Reward potrà finalmente mettere le mani su Zero Time Dilemma. Se si considera inoltre che a giugno si terrà anche l’E3 (ne parliamo qui), si prospetta un altro mese interessante per noi videogiocatori.
LEGENDA
[!] = Non sto più nella pelle!
[?] = Mmmh, interessante, chissà cosa ne verrà fuori!
[-] = Avanti il prossimo!


 

 3 giugno 

[-] Dangerous Golf (PC, PS4, Xbox One)
Avete sempre sognato di giocare a golf in una cucina, distruggendo piatti e bottiglie con un colpo ben assestato? Probabilmente no ed ecco perché iniziamo il mese con un [-]. Il gioco è sviluppato da Three Fields Entertainment, studio indie guidato dai fondatori di Criterion. Considerati i trascorsi con Burnout, il loro amore per la demolizione è evidente, ma sembra difficile che Dangerous Golf possa rivelarsi divertente come i loro spericolati giochi di corsa.

[?] One Piece Burning Blood (PC, PS4, PS Vita, Xbox One)
Un anno dopo il terzo capitolo della serie Pirate Warriors, ecco in arrivo un nuovo titolo dedicato alla più famosa ciurma del mondo manga/anime. Questa volta non si tratta di un musou, bensì di un picchiaduro tridimensionale, sulla falsa riga degli Ultimate Ninja Storm tratti da Naruto. Un prodotto che non sembra voler fare della tecnica e della profondità il suo cavallo di battaglia, ma che punta piuttosto sull’immediatezza e sul divertimento. Da tenere d’occhio se siete amanti della serie o se gradite buttarvi in una baruffa senza troppo impegno.


 6 giugno 

P7utHCk

[!] Hearts Of Iron IV (PC)
Per quanto riguarda gli strategici, Paradox Interactive è una garanzia. A stretto giro dalla pubblicazione dell’ottimo Stellaris (qui il nostro incontro ravvicinato), la casa svedese rincara la dose con la nuova iterazione di Hearts of Iron, titolo dedicato alla seconda guerra mondiale. Per chi ha giocato i suoi predecessori, è facile immaginare cosa aspettarsi: uno strategico complesso e profondo, ricco di opzioni e dettagli da tenere sotto controllo. Chi invece non ha mai avvicinato la serie, se non teme una curva d’apprendimento piuttosto impegnativa e passa le sue giornate a pane e Risiko, allora non può che aspettare con trepidazione questo quarto capitolo.


 9 giugno 

MirrorsEdge

[!] Mirror’s Edge Catalyst (PC, PS4, Xbox One)
Il primo Mirror’s Edge fu una piacevole sorpresa. Il parkour in prima persona era divertente e, nonostante una longevità non eccelsa, il gioco di Dice era brillante. Ora Electronic Arts rispolvera il brand con Catalyst, un reboot che ci racconterà la storia di Faith sin dalle sue origini. L’idea è quella di offrire un mondo di gioco più ampio, meno legato ai percorsi del primo, ricalcandone la splendida estetica. Il gioco è stato disponibile in Beta nel mese di aprile e le sensazioni che ha restituito sono positive. Se la versione finale non presenterà troppe semplificazioni nel gameplay e saprà intrattenere anche a livello narrativo, si tratterà di un titolo da tenere sicuramente sott’occhio.

Il più atteso del mese per: Fiveomega, Gabreck.


 10 giugno 

[?] Atelier Sophie Alchemist of the Mysterious Book (PS4, PS Vita)
Nuovo capitolo della prolifica serie Atelier in arrivo sulle console di casa Sony. Per chi non conoscesse questo brand, si tratta di un apprezzato jRpg che si focalizza sullo sviluppo dell’alchimia, piuttosto che sugli scontri. Ci ritroveremo dunque a raccogliere i reagenti necessari per creare i nostri prodotti alchemici, tenendo conto che sarà necessario gestire al meglio il tempo limitato che ci viene concesso. Le impressioni dal Sol Levante per questo episodio sono positive, dunque, se apprezzate i giochi di ruolo giapponesi, Atelier Sophie potrebbe fare al caso vostro.

guilty-gear-xrd-revelator

[!] Guilty Gear Xrd: Revelator
Se siete amanti dei picchiaduro e state ancora aspettando che Street Fighter V decolli veramente dopo il lancio zoppicante, questo Guilty Gear potrebbe fare al caso vostro. Colorato e spettacolare, ha già ricevuto delle recensioni entusiastiche dal Sol Levante. Considerato il nome che porta e che il precedente Sign è stato molto apprezzato, il 10 giugno è il giorno giusto per chi si diletta con le botte virtuali.

kirby-planet-robobot

[!] Kirby Planet Robobot (3DS)
Le recensioni su questo nuovo capitolo della serie Kirby circolano già su internet, quindi è facile capire cosa dobbiamo attenderci. A due anni di distanza dall’ottimo Triple Deluxe, Planet Robobot non si allontana dai canoni della serie e si limita a inserire qualche nuova meccanica, come i mech da pilotare. I giornalisti che hanno giudicato il titolo hanno lamentato un’eccessiva semplicità, anche per gli standard della serie, ma nel complesso i pareri sono più che positivi.

[?] Sherlock Holmes: The Devil’s Daughter (PC, PS4, Xbox One)
Crimes & Punishment, l’ultimo episodio della serie dedicata al detective più famoso della storia, era riuscito piuttosto bene. Non era un capolavoro, ma i casi erano interessanti e il sistema introdotto per simulare le “deduzioni” dell’investigatore era ben congegnato. Dal nuovo episodio ci aspettiamo che segua il percorso intrapreso, magari intervenendo più marcatamente sulle debolezze del predecessore (lato tecnico ed eccessiva semplicità). Quasi sicuramente gli amanti del personaggio di Conan Doyle saranno soddisfatti.


 16 giugno 

[?] Valentino Rossi The Game (PC, PS4, Xbox One)
Milestone sembra averci preso gusto. La casa italiana, da sempre specializzata in trasposizioni videoludiche di giochi motoristici, ha decisamente aumentato il ritmo dei giochi in uscita e l’ambizione delle proprie produzioni. Dopo il buon Ride, che puntava, senza riuscirci del tutto, a diventare il Gran Turismo delle due ruote, ora arriva Valentino Rossi – The Game, nome parzialmente fuorviante, perché si tratta in realtà dell’iterazione annuale della serie Moto GP. La novità sta appunto nei contenuti dedicati al pilota numero 46, che comprendono corse rally, flat track e gare di drifting. Un signor pacchetto per gli amanti delle due ruote.

[?] Dino Dini’s Kick Off Revival (PS4, PS Vita)
C’erano una volta quei giochi di calcio immediati, che ti sapevano intrattenere senza bisogno di fotorealismo e attenzione alle tattiche. Solo 22 giocatori grandi qualche pixel e tanto sano divertimento. Uno dei massimi esponenti di questa filosofia era Kick Off di Dino Dini, inglese di origini italiane. Così, mentre imperversa la sempiterna battaglia tra PES e Fifa, Kick Off Revival prova a riportarci a quei tempi. L’esperimento è benvenuto e siamo curiosi di vedere se, dopo tanti anni, la formula sarà ancora così piacevole.


 17 giugno 

[?] Grand Kingdom (PS4, PS Vita)
Nel corso dello scorso mese è stata resa disponibile una closed beta per Grand Kingdom, jRpg in sviluppo presso Monochrome Corp. Chi si è iscritto ha avuto modo di provare questo originale gioco di ruolo, che, almeno negli intenti, si azzarda a proporre qualche meccanica originale. Il sistema di combattimento, in particolare, fonde il classico sistema a turni con le battaglie da Tactical RPG. Il risultato è interessante, sebbene i contenuti limitati della beta non permettono un giudizio più accurato. Se, avanzando nel gioco, la profondità di tale sistema e la narrativa si riveleranno all’altezza, Grand Kingdom potrebbe rivelarsi una bella sorpresa.

Il più atteso del mese per: Talesofmanu.


 21 giugno 

[-] Resident Evil Umbrella Corps (PC, PS4)
Cosa desidera un fan della serie Resident Evil? Capcom ha la risposta per voi, ma purtroppo è quella sbagliata, perché la casa giapponese ha deciso di sfornare un TPS a squadre. Inoltre, stando alle anteprime sul gioco, Umbrella Corps non brilla neanche in questa veste. Insomma, se non siete proprio in astinenza da zombie, difficilmente questo titolo attirerà la vostra attenzione.


 24 giugno 

[?] Mighty No. 9 (PC, PS3, PS4, WiiU, Xbox 360, Xbox One)
Mighty No.9 potrebbe essere il successore spirituale di Mega Man che in molti stavano aspettando. Il condizionale è d’obbligo perché il gioco è stato oggetto di innumerevoli rinvii, che lasciano supporre difficoltà nello sviluppo. Vogliamo comunque essere ottimisti e sperare che Keiji Inafune ci regali un platform all’altezza della sua fama.

Il più atteso del mese per: Herman1800, Pazzo.

[?] Terraria (Wii U)
Dopo aver fatto il giro di quasi tutte le piattaforme possibili, Terraria arriva anche su WiiU. I mondi procedurali e le tante opzioni di crafting ne hanno decretato il successo finora. Non sarà l’uscita che rilancia Wii U e l’originale per PC è disponibile dal 2011, ma, se vi fosse sfuggito, può essere una buona occasione per recuperarlo. Inoltre, il paddone potrebbe ben prestarsi per questo titolo.

[?] Tokyo Mirage Sessions FE (WiiU)
Già disponibile in Giappone dallo scorso dicembre, Tokyo Mirage Sessione FE è probabilmente il Persona per i possessori di Wii U. A dispetto del nome, le meccaniche del gioco hanno poco da spartire con i Fire Emblem e richiamano invece fortemente quelle della serie Persona. Aspettatevi dunque dungeon labirintici, simil social link e Mirages da evocare (l’equivalente appunto dei Persona). Nel complesso dovrebbe trattarsi di un buon jRpg tra i giochi in uscita, che gli amanti del genere dovrebbero apprezzare.


 28 giugno 

[-] LEGO Star Wars: Il Risveglio della Forza (3DS, PC, PS3, PS4, PS Vita, WiiU, Xbox 360, Xbox One)
LEGO Star Wars probabilmente non sarà un brutto gioco, ma reiterare la stessa identica formula per ogni film o serie di successo inizia a stancare. TT Games ha trovato un buon modo per proporci questi mondi di mattoncini, ma da tempo si è seduta sugli allori e servirebbe qualche innovazione per destare un maggiore interesse.

[?] Prison Architect (PS4) – (TBA Xbox One)
Approda su PS4 Prison Architect, che, dopo un lungo periodo in Early Access su Steam, è arrivato alla sua forma definitiva su PC lo scorso ottobre. Si tratta di un gestionale piuttosto curioso, che ci permette di organizzare al meglio un carcere di massima sicurezza. A dispetto della grafica minimale, è un titolo piuttosto profondo, che richiede una certa attenzione nella pianificazione. L’unica perplessità che rimane è legata ai controlli su Dual Shock, che difficilmente possono rimpiazzare la comodità del buon vecchio mouse.

[?] The Technomancer (PC, PS4, Xbox One)
Dopo il flop di Bound by Flame, Spiders ci riprova con un nuovo gdr d’azione, abbandonando il fantasy medievale e optando per un’ambientazione sci-fi. Il gioco è ambientato nello stesso universo di Mars: War Logs, titolo del 2013 che tentava di essere qualcosa che il budget non gli permetteva. Anche in questo caso l’ambizione di Spiders è alta, ma l’impegno profuso è stato maggiore. Alla fine di giugno vedremo se sarà stato sufficiente per sfornare un gioco valido.


 30 giugno 

zero[!] Zero Time Dilemma (3DS, PS Vita)
999 e Virtue’s Last Reward sono state due piacevoli sorprese per gli amanti delle visual novel, che, nonostante la produzione a basso budget, possono essere considerati dei piccoli capolavori. Gli ottimi dialoghi, gli enigmi interessanti e i complessi risvolti psicologici hanno reso celebre questa serie. Zero Time Dilemma, che questa volta presenta una veste grafica che richiama le avventure Telltale, avrà il difficile compito di mantenere questo passo sostenuto, ma, visti i precedenti, la fiducia non può che essere massima.

Il più atteso del mese per: LeoNick85.