Share

Ultimi botti del mercato videoludico prima della relativa calma di dicembre (escludendo The Last Guardian, s’intende). Un mese ricco di proposte interessanti, che abbracciano generi molto differenti tra loro. Tyranny dovrebbe accontentare gli appassionati di giochi di ruolo occidentali classici, mentre gli allenatori in erba avranno di che dilettarsi con Football Manager 2017. L’atteso Dishonored 2 appaga gli amanti degli stealth e Call of Duty: Infinite Warfare si prepara a conquistare ancora le classifiche di vendita. I pionieri della VR potranno godere di Robinson: The Journey e i possessori della portatile Nintendo festeggeranno il nuovo arrivo nella serie Pokémon. Novembre si chiude con i fuochi d’artificio con il lancio di Final Fantasy XV, l’atteso Jrpg di Square-Enix che promette di rilanciare alla grande la celeberrima saga.

Rinnoviamo la doverosa premessa. Ogni gioco sarà accompagnato dall’indicatore dell’hype marziano, una semplice indicazione di quanto ci aspettiamo da ogni titolo in arrivo, dando per scontato che una valutazione vera e propria si può fare soltanto avendo il gioco tra le mani. Qui di seguito una legenda per capire a che livello arriva l’hype marziano!

LEGENDA
[!] = Non sto più nella pelle!
[?] = Mmmh, interessante, chissà cosa ne verrà fuori!
[-] = Avanti il prossimo!


3 novembre

[-] The Sims 4: Vita in città (PC)
Il lancio di The Sims 4 non è stato dei più felici. Gli appassionati della serie si sono trovati tra le mani un titolo che, invece di migliorare i suoi predecessori, era privo di alcune caratteristiche già presenti nei capitoli precedenti. Il gioco è migliorato con le patch seguenti, ma è difficile premiare questo meccanismo della serie che prevede ondate di espansioni. Nel caso di Vita in città, avrete la possibilità di far vivere i vostri Sims nell’appartamento di una metropoli, sia esso un bugigattolo o un attico. Se siete proprio in astinenza da questa “simulazione di vita” prendetelo in considerazione, gli altri possono guardare oltre.

[-] Xanadu Next (PC)
Gioco di ruolo lanciato nel 2005 in Giappone e giunto dalle nostre parti sotto forma di titolo solo per la poco fortunata piattaforma Nokia N-Gage. Un prodotto poco convincente già all’epoca della sua uscita e che ora soffre ulteriormente del segno del tempo, per via di un comparto grafico decisamente datato. Le librerie digitali per PC stanno beneficiando di porting fino a poco tempo fa impensabili, ma di qualcuno si potrebbe anche fare a meno.

[?] Moto Racer 4 (PC, PS4, Xbox One)
Di questo titolo ne avevamo parlato nei giochi in uscita ad ottobre, ma, a causa di un piccolo rinvio, lo ritroviamo a novembre. Ecco cosa avevamo detto:
“Sono passati ben quindici anni dall’ultimo capitolo della serie Moto Racer, un peculiare gioco di corse su due ruote che abbinava i tracciati su strada asfaltata con percorsi per motocross. Il sistema di guida arcade e senza fronzoli garantiva un divertimento immediato, ricordando l’approccio di certi titoli da cabinato. Microids rispolvera il marchio e propone un quarto capitolo, accelerando con forza sul versante arcade e sulla spettacolarità.”


4 novembre

[?] Call of Duty: Infinite Warfare (PC, PS4, Xbox One)
Con tutta probabilità anche questo Call of Duty dominerà le classifiche di vendita, ma è evidente che la fortunata serie targata Activision sia da qualche tempo impantanata nelle sabbie mobili. Forte del suo successo tende a riproporre meccaniche, ambientazioni e tematiche già viste, evitando cambi di rotta azzardati. Quest’anno tuttavia la concorrenza è agguerrita, con un Battlefield 1 che propone qualcosa di nuovo e un Titanfall 2 che ha conquistato recensioni positive. Se Call of Duty non vuole perdere il passo rispetto ai suoi avversari, dovrà riuscire a rinnovarsi. Da segnalare che acquistando le versioni Legacy, Legacy Pro e Digital Deluxe si otterrà anche Modern Warfare Remastered, versione rimodernata di uno dei capitoli più apprezzati.

Il più atteso del mese per: Fiveomega

fm1_cover

[!] Football Manager 2017 (PC)
Arriva Football Manager per permettere di scaricare la propria frustrazione a tutti gli aspiranti allenatori, che ogni domenica inveiscono contro il tecnico della propria squadra perché non sa fare il proprio mestiere. L’accurato manageriale di Sports Interactive ci permette di gestire minuziosamente ogni aspetto di una società di calcio, affinandosi di anno in anno. Anche in quest’occasione sono state apportate numerose piccole modifiche, come i ritocchi al motore grafico delle partite e alle trattative con i giocatori, che cercano di rendere il prodotto ancora più fedele alla realtà. Innovazioni dedicate però solo agli appassionati, mentre servirebbe un’evoluzione più marcata per conquistare nuovi giocatori. Se volete saperne di più , qui trovate il nostro incontro ravvicinato.

[?] SEGA 3D Classics Collection (3DS)
Già disponibile da aprile negli USA, questa collezione di vecchi classici Sega si prepara ad approdare anche nel Vecchio Continente. Una raccolta decisamente variegata, che passa dallo storico Sonic The Hedgehog a un beat’em up come Altered Beast, da un puzzle come Puyo Poyo 2 a un gioco di corse come Power Drift. I giochi contenuti nel pacchetto sono in tutto nove e prevedono nuove funzioni come la compatibilità con il 3D o controlli personalizzabili. Potreste non essere interessati a tutti i titoli offerti e alcuni avrebbero sicuramente preferito poterli acquistare singolarmente tramite E-Shop, ma è indubbiamente una raccolta notevole che i più nostalgici apprezzeranno.


8 novembre

[?] Sword Art Online: Hollow Realization (PS4, PS Vita)
Ispirato da una fortunata serie di light novel e dall’anime che ne è derivato, Hollow Realization è il terzo gioco dedicato a questo universo fantastico. Si tratta di un action Jrpg, sulla falsa riga dei suoi predecessori. I primi due titoli non hanno lasciato il segno, presentando una narrativa scialba e un gameplay sufficiente, ma non memorabile. L’auspicio è che Namco Bandai riesca a fare il salto di qualità per questo capitolo, che altrimenti resterà un prodotto dedicato esclusivamente agli appassionati del materiale originale.


9 novembre

[?] Robinson: The Journey (PC, PS4) 
Nel corso dell’ultimo E3, Crytek aveva annunciato che Robinson: The Journey avrebbe accompagnato il lancio di Playstation VR, quindi avevamo presentato il titolo nell’ultima puntata di questa rubrica. Lo ritroviamo invece in questo mese, pertanto vi riproponiamo il nostro commento:
“Non è semplice per un gioco VR comunicare i propri contenuti attraverso un normale trailer, che ovviamente non è in grado di restituire lo stesso grado di immersione. Nonostante ciò Robinson: The Journey ha stuzzicato l’interesse dei giocatori, grazie anche a un’ambientazione e una qualità tecnica di buon livello. Sicuramente Crytek è da sempre abile nel confezionare una grafica di alto livello, ma resta da vedere se saprà offrire più di un semplice percorso lineare da ammirare passivamente.”

Il più atteso del mese per: Herman1800, Gabreck


10 novembre

[!] Yesterday Origins (PC, PS4, Xbox One)
Come nel caso di Moto Racer 4, nella rubrica dello scorso mese avevamo già presentato questo titolo, ma in seguito la pubblicazione è stata spostata a novembre. Ecco cosa avevamo detto:
“Nel 2012 Pendulo Studios ha pubblicato Yesterday (noto anche come New York Crimes), che si è guadagnato un marziano verde-azzurro nel nostro incontro ravvicinato. Gli sviluppatori tornano ad espanderne l’universo narrativo con Yesterday Origins, sequel/prequel che riprende le tematiche soprannaturali e misteriose del primo episodio. Un’ottima avventura grafica che ci farà viaggiare nello spazio e nel tempo e che la nostra Talesofmanu ha già provato per voi in quest’anteprima.”

[?] Motorsport Manager (PC)
Il panorama PC è ricco di gestionali di ogni sorta, ma sorprendentemente è quasi impossibile trovare titoli dedicati al mondo delle corse automobilistiche, che, invece di farci vestire i panni del pilota, ci permettono di interpretare il ruolo dell’ingegnere. In Motorsport Manager non si sfreccia a bordo di una monoposto, ma si combatte contro il budget, gli assetti dell’auto e le strategie di gara, nel tentativo di portare il nostro piccolo team al successo internazionale. Una piacevole, ma semplicistica, versione per cellulari è già in circolazione da più di un anno e il timore è che anche la variante per PC sia votata più all’immediatezza che alla profondità.

[?] PlayStation 4 Pro
Esprimersi su PS4 Pro e sulla strategia commerciale che la accompagna è piuttosto difficile. Stando a quanto dichiarato, si tratterà di una versione potenziata di Playstation 4, in grado di far girare gli stessi giochi con prestazioni migliori e di offrire un sistema ottimizzato per Playstation VR. Non ci dovrebbero essere dunque esclusive, offrendo i principali benefici solo ai possessori di televisori con risoluzione 4K. Una politica che avvicina il mondo console a quello PC, con l’obiettivo di superare la prassi dei grandi salti generazionali in favore di una progressione più morbida. Difficile dire ora se tale strategia renderà le console più competitive o se indebolirà la loro posizione nei confronti del PC.

[-] Senran Kagura Bon Appetit (PC)
Da qualche tempo a questa parte stiamo assistendo all’approdo su Steam di titoli impensabili fino a qualche anno fa, come Jrpg e prodotti marcatamente “giapponesi”. Ben venga la diffusione di questi giochi, che permette anche all’utenza PC di provarli, sebbene alcuni non siano particolarmente brillanti. È il caso, per esempio, di Senran Kagura Bon Appetit, spin off della serie action dedicata alle formose aspiranti ninja. In questa sorta di rythm game, le fanciulle dovranno sfidarsi a suon di manicaretti e non mancheranno di “distrarre” il giocatore con le loro forme avvenenti. Al netto del fan service, il gioco presenta comunque poche tracce musicali, sfigurando dunque al confronto con altri esponenti del genere.

tyranny[!] Tyranny (PC)
È sicuramente un bel momento per gli appassionati di giochi di ruolo classici occidentali. Dopo l’epoca d’oro il genere è caduto un po’ in disgrazia, sostituito da titoli più scenografici. Ora stiamo vivendo una sorta di rinascimento, grazie soprattutto al successo di Divinity: Original Sin di Larian Studios e Pillars of Eternity di Obsidian Entertnainment. Proprio questi ultimi stanno lavorando su Tyranny, un rpg che ci offre un punto di vista inedito, quello del cattivo. Impersoneremo infatti un sottoposto del conquistatore e spetterà a noi riportare ordine nelle nuove terre. Tutto ciò con la profondità narrativa che solo i classici giochi di ruolo sanno offrire.


11 novembre

[?] Candle (PC, Wii U)
Piccolo progetto che ha beneficiato del supporto di Kickstarter, Candle è un’avventura grafica che presenta uno stile estetico delizioso. Il nostro protagonista porta con sé una candela, come suggerisce il titolo, e dovremo preoccuparci che la fiamma non si esaurisca. Come prevede il genere, troveremo i classici enigmi da risolvere per avanzare con l’avventura e una storia dai contenuti maturi, ma narrata come una fiaba.

dishonored2[!] Dishonored 2 (PC, PS4, Xbox One)
Il primo Dishonored è giunto come un fulmine a ciel sereno. Una nuova IP che presentava un gameplay brillante, in grado di offrire grande libertà di approccio al giocatore e che molti accolsero come il vero erede di Thief. Il suo seguito parte con aspettative molto alte, ma le precedenti meccaniche di gioco, combinate con la possibilità di utilizzare due diversi personaggi per affrontare la campagna single player, sembrano gli ingredienti per un ottimo titolo.

[?] Nintendo Classic Mini: NES
Il NES ha sicuramente un posto speciale nel cuore dei giocatori di lunga data. Nintendo tenta di fare leva sulla nostra nostalgia e ci propone il NES mini, una versione miniaturizzata della gloriosa console comprensiva di una selezione di 30 titoli tra i molti che ne hanno decretato il successo. Super Mario, Punch-Out, The Legend of Zelda, Final Fantasy, Pac-man sono solo alcuni dei nomi di questo pacchetto di classici senza tempo. Interessante anche il controller dedicato, replica di quello originale, utilizzabile anche per la Virtual Console di Wii e Wii U. Un successo già scritto? Non è detto: il florido sottobosco delle rom, l’impossibilità di aggiungere nuovi titoli e la possibilità di recuperare singolarmente questi giochi, per esempio tramite Virtual Console, potrebbero minare le vendite di NES Mini.

trailcoldsteel2[!] The Legend Of Heroes: Trails of Cold Steel II (PS3, PS Vita)
Il primo capitolo è uno dei molti titoli per PS Vita passati sottotraccia, ma si tratta di un godibilissimo Jrpg di stampo classico (con battaglie a turni e scontri casuali), arricchito di una trama appassionante. Questa seconda iterazione è già disponibile oltreoceano e le recensioni parlano di un seguito all’altezza della prima. Si tratta però di una trilogia, dunque bisogna aspettarsi un finale aperto anche per questo secondo episodio.


15 novembre

[?] Watch Dogs 2 (PC, PS4, Xbox One)
Il primo capitolo è stato al centro delle polemiche per la questione downgrade, oltre che per qualche bug di troppo e per un cast non propriamente carismatico. Ubisoft non demorde e tenta di rilanciare il franchise con un secondo capitolo dai toni meno seriosi e tentando di offrire una maggiore libertà di azione al giocatore. L’atmosfera che si respirava dai trailer era fin troppo leggera, quindi rimane il dubbio che la versione finale di Watch Dogs 2 risulti fin troppo scanzonata.


17 novembre

[-] Assassin’s Creed: The Ezio Collection (PS4, Xbox One)
Per Ubisoft doveva essere l’anno di pausa da Assassin’s Creed, invece la casa francese non ha resistito e ha deciso di riproporre la trilogia di Ezio Auditore, ovvero Assassin’s Creed II, Brotherhood e Revelations. Il pacchetto prevede, come consuetudine, tutti i DLC dei giochi originali e una grafica migliorata. Sebbene Assassin’s Creed II sia per molti il capitolo più riuscito della serie, l’ennesima operazione per spremere quanto più possibile il marchio, rischia di essere controproducente, dato che il tasso di saturazione verso la saga è già alto per molti giocatori. Se si considera inoltre la pubblicazione a stretto giro di Watch Dogs 2, diventa inevitabile chiedersi se questa remastered fosse davvero necessaria.

planetcoaster[!] Planet Coaster (PC)
I nostalgici di Roller Coaster Tycoon, manageriale dedicato ai parchi divertimento, potrebbero finalmente aver trovato un degno erede. Planet Coaster promette di lasciare grande libertà alla creatività dei giocatori, con molte opzioni di personalizzazione. L’accento è posto anche sulle opzioni di condivisione con altre persone, che consentono di importare altri parchi divertimenti e modificarli a nostro piacimento.


18 novembre

[?] Killing Floor 2 (PC, PS4)
Dopo più di un anno, Killing Floor 2 abbandona l’Early Access e si prepara al lancio della versione completa. Per chi non conoscesse il titolo, si tratta di un Fps principalmente votato al gioco online, nel quale dovremo tentare di sopravvivere a continue orde di zombie. Niente di nuovo sotto il sole insomma, ma il primo Killing Floor era più che sufficiente e le sensazioni di chi ha partecipato all’Early Access sono nel complesso positive.
22 novembre

[?] Amnesia: Collection (PS4)
Pubblicato su PC nel 2010, Amnesia di Frictional Games fu salutato come un riuscitissimo survival horror, capace di creare un’atmosfera perfetta per il genere. Nell’era dei porting selvaggi, curiosamente, Amnesia non aveva ancora mai raggiunto il mondo console e si appresta a farlo ora, in un pacchetto che comprende il gioco originale (Amnesia: The Dark Descent), il seguito realizzato da The Chinese Room (Amnesia: A machine for pig) e una sorta di espansione (Amnesia: Justine).


23 novembre

pokemonsunmoon[!] Pokémon Sole & Luna (3DS)
Se fosse stato necessario ribadirlo, il fenomeno di Pokémon Go ha sottolineato l’interesse che sono in grado di suscitare i mostriciattoli della famosa serie di Game Freak. Curiosamente, in quest’occasione, sono già stati diffusi dettagli sui diversi nuovi Pokémon che esordiranno in Sole & Luna. Il concetto di base rimane identico (catturarli tutti), ma tante sono le novità (nuove aree da esplorare, nuove forme e scontri 4 vs 4) che sapranno attirare l’attenzione dei giocatori.


25 novembre

steins-gate-0[!] Steins; Gate 0 (PS4, PS Vita)
Steins; Gate è diventato in breve tempo un piccolo fenomeno: il successo della visual novel ha portato prima a un adattamento manga, quindi a un anime dedicato, che ha riscosso successo anche dalle nostre parti. Un piccolo capolavoro caratterizzato da personaggi memorabili a cui è impossibile non affezionarsi, che si mescolano in un intreccio avvincente di stampo sci-fi. Prendete questa premessa e aggiungete che Steins; Gate 0 promette di essere all’altezza del suo predecessore: l’hype [!] è conseguenza inevitabile.


28 novembre

[?] Space Hulk: Deathwing (PC)
L’universo di Warhammer è estremamente prolifico per il mondo videoludico. Diversi sono i giochi dedicati a questo mondo, come, per esempio, Warhammer 40.000: Space Marine. Space Hulk: Deathwing ha avuto uno sviluppo lungo e tortuoso, ma le anteprime parlano di un Fps promettente, che ricalca in modo fedele l’immaginario fantastico a cui fa riferimento. Il primo Space Hulk è stato un prodotto tendenzialmente dimenticabile, speriamo in una produzione dai valori crescenti.


29 novembre

final-fantasy-15[!] Final Fantasy XV (PS4, Xbox One)
Sono passati sette anni dall’ultimo capitolo “principale” di Final Fantasy, se si esclude il quattordicesimo episodio votato esclusivamente al multiplayer online. Un lungo lasso di tempo che, sommato alla serpeggiante insoddisfazione per la trilogia di Lightning, sta generando grandi aspettative in ogni appassionato di Jrpg che si rispetti. Tutti aspettiamo con trepidazione il ritorno in grande stile di Final Fantasy e la dedizione che Square Enix sta mostrando per questo progetto, tra film in CG, breve serie di anime e copertura mediatica, lascia ben sperare. Ormai, manca davvero poco per provare con mano l’opera di Hajime Tabata.

Il più atteso del mese per: LeoNick85, Talesofmanu, Pazzo


Data da annunciare:

[?] The Walking Dead – Season Three – A new frontier (PC, PS4, Xbox One)
È dall’adattamento videoludico di The Walking Dead che Telltale ha ottenuto i consensi di pubblico e critica, iniziando a sfornare avventure di ogni genere, da Borderlands a Game of Thrones, da Minecraft e Batman a The Wolf Among Us. Merito di una sceneggiatura ben congegnata, che costringe il giocatore a destreggiarsi tra ardue decisioni e presenta diversi personaggi memorabili. La prima stagione è stata finora il punto più alto della serie e l’auspicio è che A new frontier riesca a riproporre le stesse sensazioni.