Share

Le vacanze sono terminate per la maggior parte dei videogiocatori e, come di consueto, settembre porta con sé tanti giochi in uscita interessanti, antipasto della ricca stagione autunnale. È il mese dei titoli sportivi, con la sfida tra PES e FIFA che si riaccende come ogni anno, ma anche del ritorno di NBA Live che tenta di contrastare il dominio della serie 2K.

Ci sono però anche tanti videogiochi appetibili per chi ama altri generi, come Dishonored: La Morte dell’Esterno, spin-off della fortunata serie di Arkane Studios, o Ys VIII: Lacrimosa of Dana, per chi cerca un buon Jrpg. Torna Destiny con un secondo capitolo carico di aspettative, mentre Knack 2 cerca di cancellare i ricordi non troppo positivi legati al primo capitolo. Non mancano, come sempre, proposte succose anche dal mercato indie: troviamo Figment, una delizia per occhi e orecchie, Tokyo Dark, avventura punta e clicca dallo Square Enix Collective, e il colorato INK, platform che arriva anche su PS4 e Xbox One. Aggiungete Divinity: Original Sin II, immancabile per gli amanti dei GDR classici, e Monster Hunter Stories, spinoff della nota serie Capcom, e anche questo mese la lista dei giochi da recuperare è destinata ad allungarsi. Fateci sapere nei commenti quali titoli vi conquisteranno in questo ricco settembre!

 

Rinnoviamo la doverosa premessa. Ogni gioco sarà accompagnato dall’indicatore dell’hype marziano, una semplice indicazione di quanto ci aspettiamo da ogni titolo in arrivo, dando per scontato che una valutazione vera e propria si può fare soltanto avendo il gioco tra le mani. Qui di seguito una legenda per capire a che livello arriva l’hype marziano!

LEGENDA
[!] = Non sto più nella pelle!
[?] = Potrei farci un pensierino!
[-] = Avanti il prossimo!


1 settembre

[?] Warriors All-Stars (PC, PS4)
Apriamo il nostro elenco dei giochi in uscita con un musou. Non un genere particolarmente di moda dalle nostre parti, ma spesso un sicuro successo nel Sol Levante, in particolar modo quando riunisce molti personaggi di videogiochi differenti. È il caso di Warriors All-Star, che attinge a titoli come Dynasty Warriors, Dead or Alive, Atelier, Ninja Gaiden, Opoona e anche dal più recente Nioh. Difficile aspettarsi qualcosa di più del classico musou, ma, se amate il genere o i personaggi in questione, può essere una valida scelta.

[?] Songbringer (PC, PS4, Xbox One)
Dando un’occhiata al trailer di Songbringer si ha l’impressione di avere di fronte un capitolo di Zelda imbevuto di Hyper Light Drifter, dal quale sembra riprendere lo stile grafico e l’ambientazione. Una combinazione mica male. Il cuore del gioco è però quello di un roguelike procedurale, che ci offre dunque un nuovo mondo ad ogni partita e scontri intensi e difficili. Il potenziale sembra esserci, speriamo venga confermato nel prodotto finale.

[?] Necrosphere (PC, PS4, Xbox One)
Altro indie in apertura di questo settembre videoludico. Qui si tratta di un platform bidimensionale, che punta forte sulla difficoltà, sulla falsa riga di Super Meat Boy. Nei panni dell’agente Terry Cooper dobbiamo trovare la strada verso il mondo dei vivi, tra salti impossibili e trappole mortali. Gli sviluppatori sottolineano che il gameplay si sviluppa sull’uso di soli due tasti, concentrando l’azione solo sulla precisone dei movimenti. L’elevato livello di sfida ne fa un gioco per chi è alla ricerca di un titolo veramente impegnativo.


4 settembre

[?] Reaching for Petals (PC, PS4, Xbox One)
Reaching for Petals sembra essere uno di quei titoli difficili da inquadrare prima del lancio. Gli sviluppatori descrivono il proprio prodotto come un’avventura poetica, che ci porta ad attraversare una natura incontaminata resa ottimamente dall’Unreal Engine 4. Un viaggio accompagnato da musica dinamica e scelte significative, mentre riviviamo i nostri ricordi. La formula sembra ricordare l’ottimo Everybody’s Gone to the Rapture, titolo che ha colpito positivamente il nostro Herman1800, pertanto speriamo riesca a replicarne anche il livello qualitativo.


5 settembre

[?] Knack 2 (PS4)
Il primo Knack ha accompagnato il lancio di Playstation 4, ma non sarà ricordato come uno dei giochi più memorabili della console Sony. Un titolo troppo lineare e semplicistico a tratti, eccessivamente frustrante in altri frangenti. Mark Cerny sembra aver fatto tesoro delle critiche ricevute e la seconda iterazione di Knack promette grossi passi in avanti, sotto ogni aspetto. Gameplay più variegato, presenza delle coop e maggiori contenuti potrebbero riuscire a redimere questa IP.

[?] Utawarerumono: Mask of Truth (PS4, PS Vita)
Mask of Truth è il seguito di Mask of Deception, Jrpg tattico che vi avevamo presentato qualche mese fa. Dal predecessore riprende praticamente tutto, dal gameplay alla storia, che continua a narrare le vicende dell’impero Yamato. Il gioco precedente si è rivelato piuttosto valido, pur senza far gridare al miracolo, quindi se vi piace il genere prendete in considerazione di recuperarli entrambi.


6 settembre

Destiny 2

[!] Destiny 2 (PC, PS4, Xbox One)
Il lancio del primo Destiny è stato eseguito in pompa magna, generando aspettative smisurate da parte dei giocatori. Aspettative parzialmente deluse in un primo momento, ma in buona misura rispettate con l’integrazione delle successive espansioni. Destiny 2 parte dunque con la promessa di essere un titolo completo sin dal day one, pur senza stravolgere o innovare alcun aspetto della propria formula. Bungie ha scelto invece di “limitarsi” a correggere il tiro, sistemando gli elementi più indigesti per i giocatori, come una storia poco sviluppata o il match making troppo macchinoso. Se avete apprezzato il primo Destiny, non dovreste avere problemi a gradirne anche il seguito.

Il più atteso del mese per: Gabreck.


7 settembre

[?] Tokyo Dark (PC)
Supportato dallo Square Enix Collective, una piattaforma che sostiene lo sviluppo indie, e da una fortunata campagna Kickstarter, Tokyo Dark si prepara al lancio su PC. È un’avventura punta e clicca che, a detta degli sviluppatori, si focalizza molto sulla presenza di molteplici rami narrativi. Le nostre scelte definiscono infatti il carattere della protagonista, spingendola su un percorso piuttosto che un altro. Con ben dieci finali alternativi, Tokyo Dark sembra essere una scelta interessante per chi ama i giochi investigativi.

[?] Beat The Game (PC)
In Beat The Game ci troviamo ad esplorare uno strano mondo mentre cerchiamo dei suoni per comporre la nostra musica. Otteniamo così uno strano mix tra un gioco d’avventura e uno musicale, che ci porterà ad ospitare uno spettacolo dal vivo alla fine di ogni livello. Se il pubblico apprezzerà il nostro operato, potremo avanzare allo stage successivo. Una proposta originale, che siamo curiosi di provare con mano.


8 settembre

[?] Monster Hunter Stories (3DS)
Mentre i cacciatori di tutto il mondo aspettano con ansia l’arrivo di Monster Hunter World, ritorno della serie su piattaforme casalinghe, Capcom ci offre questo spin-off. Un titolo che si distacca in modo significativo dagli altri capitoli e si presenta più come un Jrpg classico che come un gioco di ruolo d’azione. Troveremo combattimenti a turni e una storia maggiormente sviluppata, ma il rischio è che l’eccessiva semplificazione delle meccaniche degli scontri possa alienare gli appassionati di lungo corso.


12 settembre

[?] Rayman Legends Definitive Edition (Switch)
Il parco titoli Switch si ampia con un’altra “eredità” di Wii U: Rayman Legends. L’ottimo platform targato Ubisoft si presenta sulla nuova console Nintendo con le classiche migliorie tecniche, ad esempio in termini di risoluzione, oltre ad includere i diversi DLC rilasciati sulla precedente versione. Chi era interessato probabilmente lo avrà già recuperato, visto che è ormai disponibile su diverse piattaforme, ma in caso contrario la portabilità di Switch può essere un valore aggiunto per preferire questa incarnazione di Rayman.

[?] Tooth and Tail (PC, PS4)
Dai creatori di Monaco: What’s Yours Is Mine arriva Tooth and Tail, che gli sviluppatori definiscono come un distillato di strategia in tempo reale. Le partite durano infatti tra i cinque e i dodici minuti e offre mappe generate proceduralmente. L’intenzione è dunque creare sessioni mordi e fuggi, che però sappiano offrire anche la profondità di un titolo strategico. Difficile dire se riusciranno nell’impresa, ma intanto teniamo d’occhio questo Tooth and Tail.

[?] SEUM: Speedrunners from Hell (PS4, Xbox One)
Lanciato lo scorso anno su Steam e con un buon riscontro tra la community, questo videogioco adrenalinico arriva anche sulle console Microsoft e Sony. Come suggerisce il sottotitolo, l’accento è posto sulla rapidità con cui completiamo i livelli, spingendoci ad avanzare velocemente tra trappole e salti millimetrici. Interessante è l’ambientazione, che richiama i primi capitoli di Quake.

[-] Hurl VR (HTC Vive)
Hurl VR viene presentato come un gioco dove l’iniziale semplice consegna di lanciare una palla diventa presto il pretesto per affrontare puzzle più complessi. L’ambientazione è quella alla Tron, già vista in altri titoli di realtà virtuale e, sebbene l’idea alla base del titolo può essere interessante, il gioco sembra non presentare molta varietà e profondità, con soli 30 livelli a disposizione.


14 settembre

divinityoriginalsin2

[!] Divinity: Original Sin II (PC) 
Il primo Divinity: Original Sin, insieme a Pillars of Eternity, ha segnato il ritorno in grande stile dei vecchi GDR isometrici. Per questo gli amanti del genere non possono che attendere con impazienza il suo seguito, che promette migliorie sotto ogni aspetto. Original Sin II dovrebbe offrire una storia più profonda rispetto al suo predecessore, oltre ad opzioni di cooperativa più sviluppate. Aggiungete altre chicche, come un’arena per il PVP e una modalità Game Master per creare le vostre avventure, ed ecco un titolo da non farsi scappare.

Il più atteso del mese per: LeoNick85.

 

[?] LEGO Worlds (Switch)
Già disponibile su PC, PS4 e Xbox One, LEGO Worlds arriva anche sulla neonata di casa Nintendo. Dopo i molti titoli derivati da fumetti o film, come i giochi sul mondo Marvel e DC, i mattoncini danesi tornano al loro scopo originale: costruire, smontare e ricostruire. Il risultato è un sandbox dove dare libero sfogo alla vostra fantasia, anche se qualche comando poco intuitivo e altri elementi non sviluppati a fondo ne limitano il potenziale.

[?] Pro Evolution Soccer 2018 (PC, PS4, Xbox One)
Il campionato di calcio è ricominciato e così si riaccende anche l’annosa sfida tra PES e FIFA. Pro Evolution Soccer ha sicuramente colmato il distacco con il concorrente targato EA Sports, offrendo una valida alternativa agli amanti del pallone. Questa volta l’attenzione è stata rivolta ad aumentare la fluidità dei movimenti, così da offrire animazioni meno legnose. Da sottolineare inoltre che Konami ha affermato che la versione PC quest’anno sarà finalmente al pari delle controparti console.


15 settembre

dishonoredmorteesterno

[!] Dishonored: La Morte dell’Esterno (PC, PS4, Xbox One)
Unico vero annuncio a sorpresa sul palco dell’ultimo E3 di Bethesda, questo spinoff della riuscita serie di Arkane Studios ci consente di tornare nel mondo di Dishonored e saggiare nuovamente il suo ottimo gameplay. Oltre ad una storia che permetterà di approfondire ulteriormente quanto narrato nei due capitoli principali, troviamo meccaniche che variano ancora il sistema di gioco. Un titolo immancabile nella collezione di chi ha amato le prime due avventure.

metroidsamusreturns

[!] Metroid: Samus Returns (3DS)
Allo scorso E3 la “conferenza” più scoppiettante è stata probabilmente quella di Nintendo, che, pur senza mostrare nulla di concreto, ha svelato lo sviluppo di diversi titoli lungamente attesi dai fan. Uno di questi è sicuramente Metroid Prime 4, ma a margine della presentazione è stato annunciato anche Metroid: Samus Returns, remake in salsa moderna di Metroid II Return of Samus. Il gioco offrirà migliorie tecniche, ma anche nuovi contenuti, come la compatibilità con gli amiibo e nuove abilità per Samus.

Il più atteso del mese per: Pazzo.

nba2k18

[!] NBA 2K18 (PC, PS4, Switch, Xbox One)
Non inizia solo la stagione calcistica, ma anche il basket NBA è ormai alle porte. Come i Warriors, NBA 2K18 parte da favorito assoluto sul fronte videoludico, forte di anni di prodotti ottimamente confezionati. Nella versione in arrivo ritroveremo la mole esagerata di contenuti, che garantiscono ore e ore di intrattenimento. Se volete avere un assaggio di quello che vi aspetta, dall’8 settembre potrete provare The Prelude, una sorta di demo che vi introduce al gameplay e alla modalità carriera. Prevista anche una versione per Nintendo Switch, sebbene non sia ancora chiaro se si tratti di una trasposizione totale dalle altre piattaforme o un prodotto specifico con contenuti differenti.

[?] NBA Live 18 (PS4, Xbox One)
La serie Live ha indubbiamente sofferto lo strapotere della concorrenza di Visual Concept, spingendo Electronic Arts a rinunciare alla cadenza annuale per prepararne un ritorno più competitivo. Ora il basket EA Sports torna con NBA Live 18, che punta su una modalità carriera che vi consentirà di far crescere il vostro giocatore sia sul parquet che sui campi di strada. La demo rilasciata ha lasciato però qualche perplessità sul fronte del gameplay, che sembra ancora lontano dalle vette di qualità di NBA 2K.

[?] NHL 18 (PS4, Xbox One)
Un po’ come per Madden, anche NHL è una serie sportiva targata EA che per ovvie ragioni non ha molto seguito dalle nostre parti. L’hockey non è molto popolare nel Belpaese, pertanto anche la controparte videoludica resta in penombra. Resta comunque una simulazione valida, con una vagonata di contenuti come nelle altre trasposizioni sportive Electronic Arts.

[-] Blackguards 2 (PS4, Xbox One)
Il primo Blackguards sembrava un gdr strategico con del buon potenziale, parzialmente gettato al vento da un bilanciamento mal calibrato e da un’eccessiva incidenza degli elementi randomici. Il secondo Blackguards ha migliorato diversi aspetti del primo capitolo, ma è rimasto un gioco di ruolo che fatica ad incidere. Se avete la curiosità di provarlo, lo troverete anche sulle console casalinghe di Sony e Microsoft.

ysviii[!] Ys VIII: Lacrimosa of Dana (PC, PS4, Xbox One)
Dopo sette anni Falcom ci propone un nuovo capitolo di Ys, fortunata e longeva serie di action RPG che ha esordito nel 1987. Le recensioni già disponibili sono incoraggianti per quanto riguarda questo ottavo episodio, che sembra restare fedele alla formula dei predecessori, senza però disdegnare qualche necessaria miglioria. Positive anche le impressioni sul lato narrativo, quindi se amate i Jrpg e la resa tecnica non proprio al passo coi tempi non vi spaventa, segnate Ys VIII sul vostro radar videoludico.


18 settembre

the solus project[!] The Solus Project (PS4-PS VR)
Per la felicità dei possessori di Playstation VR, The Solus Project fa capolino sulla console Sony, giocabile con o senza visore. Come raccontato qui dal nostro Marchiato, si tratta di un titolo che propone un’interpretazione piuttosto originale e interessante del genere survival, offrendo ambientazioni suggestive che si prestano ad essere apprezzate con la realtà virtuale. Una proposta gustosa per chi è alla ricerca di un’esperienza più completa da vivere con PS VR.

[?] City of Brass (PC-Early Access)
Arriva su Steam, in accesso anticipato, City of Brass, curioso rogue-lite in prima persona. Vestiremo i panni di una sorta di Aladino, che, armato di scimitarra e frusta, deve farsi largo tra scheltetri e trappole in un’ambientazione mediorientale. Vagando per la città generata proceduralmente potremo incontrare i geni della lampada, i quali, se liberati possono garantirci dei benefici. Una proposta che sembra originale, augurandoci che l’early access non sia troppo avaro di contenuti.


19 settembre

[-] End Space (PS4-PS VR)
Viaggiare nello spazio è un’esperienza accattivante per molti e, non a caso, numerose esperienze per realtà virtuale offrono battaglie tra astronavi o suggestive crociere nell’orbita di qualche lontano pianeta. End Space si infila in questo filone, ma è la conversione di un gioco per Samsung Gear VR. Il rischio è pertanto che, sebbene siano previste diverse migliorie dal punto di vista tecnico, si tratti di un gioco meno rifinito di altri concorrenti, come EVE: Valkyrie.

[?] ECHO (PC, PS4)
Il primo gioco di Ultra Ultra, un team danese formato da ex sviluppatori di Hitman, non manca di ambizione. È uno sparatutto in terza persona, nel quale affrontiamo dei cloni di noi stessi all’interno di una struttura detta “Il Palazzo”. La peculiarità sta nel comportamento dei suddetti cloni, che ciclicamente dovrebbero adattarsi al nostro modo di giocare. Utilizzando un approccio stealth, anche i nemici si dovrebbero fare più silenziosi, mentre uno stile alla Doom dovrebbe spingerli ad un uso più efficace delle armi da fuoco.

[?] Marvel vs Capcom Infinite (PC, PS4, Xbox One)
Marvel vs Capcom torna sulla scena dei picchiaduro, forte di un roster ricco di presenze celebri. I personaggi di rilievo non mancano dunque, con partecipazioni dal mondo di Street Fighter, Devil May Cry o Strider che si scontreranno con supereroi e cattivi dei celebri fumetti. Gli sviluppatori hanno posto l’accento sullo story mode, pensato per presentare le vicende dei singoli personaggi. Le prime prove hanno però evidenziato un possibile eccesso di semplificazione delle meccaniche e la presenza delle Infinity Stone, oggetti speciali equipaggiabili dai combattenti, potrebbe minare il bilanciamento degli scontri.

[?] INK (PS4, Xbox One)
Già in vendita su Steam da un paio di anni, INK arriva anche su PS4 e Xbox One. Per chi non conoscesse il titolo, è un platform alla Super Meat Boy, che fa della difficoltà uno dei suoi punti di forza. La curiosità di INK è che il terreno è invisibile e può essere rivelato solo grazie alle macchie d’inchiostro, generate dal contatto con il cubo che controlliamo o dai nemici. Un buon titolo, non particolarmente lungo, ma dall’alta rigiocabilità.

[?] Hidden Dragon: Legend (PS4)
Della Cina si sente spesso parlare come di un mercato appetibile per i publisher, ma non sono molti i videogiochi di rilievo che vengono prodotti dal dragone. Hidden Dragon: Legend non è un gioco tripla A, ma sembra un ispirato action-platform in 2.5 D, che pesca a piene mani dalla storia e dalla mitologia dell’antica Cina. Non se ne sa molto, ma il trailer lascia intuire un sistema di combattimento piuttosto elaborato, oltre ad un’attenzione per una narrativa dal taglio cinematografico.


21 settembre

[?] Dragon Ball Xenoverse 2 (Switch)
A distanza di quasi un anno dalle versioni PC, PS4 e Xbox One, Xenoverse 2 arriva anche su Switch. Il gioco si presenta completo dei DLC finora pubblicati sulle altre piattaforme, ma vanterà anche il supporto alle caratteristiche peculiari della console Nintendo, come l’uso dei Joycon per delle sfide in locale o la portabilità. Gli amanti di Dragon Ball probabilmente ora hanno gli occhi puntati sul picchiaduro FighterZ, ma, come ci racconta qui il buon Pazzo, anche Xenoverse 2 è una buona scelta per chi apprezza l’universo di Goku e compagni.

[-] Ancient Frontier (PC)
L’inesplorato spazio profondo è, videoludicamente parlando, un posto piuttosto affollato dove ambientare i videogiochi, come abbiamo raccontato qui. Niente di male fin qui, perché gli spunti per nuove meccaniche e idee narrative sono quasi infiniti, ma nel caso di Ancient Frontier gli elementi innovativi sembrano non esserci. Si tratta di un gioco di strategia a turni, nel quale dovremo esplorare e conquistare le frontiere dello spazio. Ritroviamo la classica raccolta delle risorse e lo sviluppo tecnologico. L’auspicio è che il gioco completo possa presentare qualche sorpresa inattesa.


22 settembre

[?] Mary Skelter: Nightmares (PS Vita)
Riproponiamo qui questo titolo che vi avevamo presentato in un precedente appuntamento, ma la cui data di uscita è ora il 19 settembre in Nord America e il 22 settembre per l’Europa. Ecco cosa avevamo detto:
Quando riferiamo del lancio di un gioco per Playstation Vita tra i giochi in uscita, ci sono buone possibilità che il produttore sia Idea Factory. La casa giapponese è una delle poche che ancora rilascia con costanza nuovi prodotti per la portatile Sony, per la fortuna di chi ama i suoi titoli fortemente “nipponici”. In questo caso, ci troviamo di fronte a un dungeon crawler dalle tinte oscure, che è stato relativamente apprezzato nel Sol Levante. Come al solito è presente una certa dose di fan service, ma pare che non sia l’unico elemento su cui punta Mary Skelters: Nightmares.

[?] Pokémon Oro e Argento (3DS)
Le versioni Oro e Argento di Pokémon ritornano su Virtual Console e in una speciale edizione retail. Due capitoli particolarmente apprezzati, usciti originariamente su Game Boy Color e che apportavano diverse aggiunte rispetto agli originali Pokémon Blu, Rosso, Verde e Giallo. Non aspettatevi però novità da questa edizione rispetto ai giochi per GBC, in quanto si tratta di un porting diretto, che non modifica in alcun modo i contenuti.

projectcars2[!] Project CARS 2 (PC, PS4, Xbox One)
Il primo Project Cars si è rivelato una ottima simulazione corsistica, riuscita da subito a ritagliarsi uno spazio tra gli amanti delle quattro ruote. Questo secondo capitolo cerca di migliorarsi ulteriormente, introducendo più auto e discipline, oltre al perfezionamento del sistema di guida. Particolare attenzione è stata dedicata alla gestione delle condizioni metereologiche, ora ancora più realistiche.

[?] Pokken Tournament DX (Switch)
Prosegue il trasloco Nintendo da casa Wii U alla più spaziosa Switch. Questa volta è il turno di Pokken Tournament, che riceve la propria versione Deluxe. La nuova edizione comprende tutti i contenuti di quella originale, oltre a un nuovo lottatore e due Pokémon di supporto, sfide giornaliere e una modalità lotta a squadre. Tutti elementi benvenuti, considerato che uno dei principali limiti della versione originale era la carenza di contenuti, che frenava un prodotto altrimenti ottimo.

[?] Raiders of the Broken Planet (PC, PS4, Xbox One)
Dopo il buon Castlevania: Lords of Shadow e il suo più controverso seguito, Mercury Steam ci riprova con una IP originale. Si tratta in questo caso di uno sparatutto in terza persona, da giocare in solitaria o in compagnia di altri giocatori. Peculiarità del titolo è la presenza di un multiplayer asimmetrico, nel quale 4 giocatori cercano di avere la meglio su un altro avversario umano che interpreta il cattivo di turno. Il gioco sarà rilasciato ad episodi, cominciando da un prologo gratuito per tutti e il primo atto della campagna a pagamento.

[-] Senran Kagura: Peach Beach Splash (PS4)
La serie Senran Kagura si è sempre distinta per l’esagerato fan service, con l’accento sempre posto sulle formose guerriere ninja più che su altri aspetti del gioco. Con questo spinoff, Tamsoft cambia genere ma non filosofia, perché, sebbene si passi dall’action allo sparatutto in terza persona, il focus resta sulle curve delle fanciulle. Sotto l’aspetto videoludico, invece, sembra rimanere molto poco.


26 settembre

[?] Fallout 4 GOTY (PC, PS4, Xbox One)
Anche Fallout riceve la sua edizione Game of the Year, come già è stato, per esempio, per Skyrim. In un unico pacchetto troveremo dunque il gioco originale, oltre ai contenuti aggiuntivi Automatron, Nuka-World, Far Harbor, Wasteland Workshop, Vault-Tec Workshop e Contraptions Workshop. Se siete interessati al mondo post apocalittico di Fallout e ancora non avete recuperato il quarto capitolo, questa versione fa sicuramente al caso vostro.

[?] RUINER (PC, PS4, Xbox One)
Se siete in astinenza dal gameplay adrenalinico e brutale di Hotline Miami, Ruiner potrebbe interessarvi. Si tratta di un gioco d’azione con visuale isometrica, ambientato in un mondo sci-fi nel quale interpretiamo un sociopatico alla ricerca di vendetta. Come di consueto per i giochi distribuiti da Devolver Digital, la violenza è una componente fortemente presente.

[?] Hob (PC, PS4)
Runic Games è riuscita a ritagliarsi il proprio spazio di notorietà grazie ai due ottimi Torchlight, interessanti alternative a Diablo. Ora tenta una nuova strada con Hob, avventura più orientata sulla narrativa e sulla risoluzione di puzzle. Lo stile grafico mantiene il piacevole taglio cartoonesco, mentre la storia è raccontata tramite l’ambiente e non attraverso i dialoghi. Teniamo d’occhio questo titolo, sperando che si riveli ispirato come i Torchlight.

Il più atteso del mese per: Herman1800.

 

[?] Megaton Rainfall (PS4-PS VR)
Con la realtà virtuale possiamo vivere in prima persona esperienze altrimenti impossibili, come il viaggio nello spazio o un’avventura in un mondo fantasy. Con Megaton Rainfall vestiamo i panni di un supereroe, una sorta di Superman in grado di volare e lanciare raggi energetici. Il nostro obiettivo sarà combattere un’invasione aliena, sfruttando i nostri poteri, ma facendo attenzione a non coinvolgere i civili nello scontro. La mobilità del titolo ci lascia però qualche perplessità in merito ai problemi di motion sickness, che speriamo di dissipare con il gioco completo.


28 settembre

totalwarwarhammer2[!] Total War Warhammer II (PC)
(Total) War never changes, ma riesce sempre a soddisfare i suoi estimatori. Il primo Total War Warhammer è stato una piacevole deviazione nel mondo fantasy per il franchise di Creative Assembly ed è stata così apprezzata da spingere il team a produrne un seguito a stretto giro di posta. Questo secondo capitolo sembra costruire sulle ottime basi poste dal primo, senza stravolgere la formula, ma introducendo più contenuti, come nuove fazioni ed eventi.


29 settembre

danganronpa3

[!] Danganronpa V3 Killing Harmony (PC, PS4, PS Vita)
Danganronpa si è sempre distinto per essere un’ottima serie di visual novel, con il giusto grado di follia e mistero per tenere incollato il giocatore allo schermo, come la nostra Talesofmanu ha sottolineato nella recensione del primo capitolo. La struttura del gioco dovrebbe rimanere sostanzialmente la stessa, ma la cosa non dispiacerà a chi ha apprezzato i primi due episodi. Il titolo arriverà anche su PC, dove sarà disponibile già dal 26 settembre.

Il più atteso del mese per: Talesofmanu.

[-] Blue Reflection (PC, PS4)
Blue Reflection è sviluppato da Gust, autori della longeva serie Atelier, dalla quale ricalca i toni e lo stile grafico dai colori pastello. Si tratta ancora di un Jrpg, che riprende qui le serie anime per ragazze, raccontando la storia di una studentessa che combatte creature oscure con le sue compagne di classe. Un titolo che dunque sembra orientato verso un target specifico.

cuphead[!] Cuphead (PC, Xbox One)
Con il suo stile grafico che ricorda i vecchi cartoni animati, Cuphead ha da subito attirato l’attenzione del pubblico. Pubblico che però ha dovuto pazientare a lungo, perché il progetto si è protratto decisamente più del dovuto, lasciandoci talvolta temere per la cancellazione del titolo. Il gioco è un platform a scorrimento in 2D e offrirà una campagna giocabile in singolo o in cooperativa, oltre a una modalità boss fight, dove affrontare temibili nemici.

[?] FIFA 18 (PC, PS4, Switch, Xbox One)
FIFA 18 sente il fiato sul collo del rinato PES e cerca lo sprint per mantenere il vantaggio. Ci prova con il seguito di The Journey, la modalità storia inaugurata con FIFA 17, oltre alle solite migliorie a Ultimate Team, vero cavallo vincente del prodotto EA Sports. Qui troveremo diversi leggende storiche del calcio, da Pelé a Maradona, da Ronaldo a Gullit. Sarà inoltre disponibile una versione per Switch, che non sarà un porting dalle altre console, ma un titolo dedicato esclusivamente alla piattaforma Nintendo.

zelda a link to the past[!] Nintendo Classic Mini: SNES
Il successo del Mini NES lasciava spazio a pochi dubbi sull’arrivo di una versione dedicata al Super Nintendo. A differenza del suo predecessore, sarà venduto con due controller inclusi nella confezione, ma conterrà qualche titolo in meno. La cifra videoludica dell’offerta resta comunque elevatissima, considerato il condensato di classici senza tempo, come The Legend of Zelda: A Link to the Past, Super Metroid, Earthbound, Super Mario World o Star Fox 2, quest’ultimo inedito in Occidente.

[?] Yokai Watch 2: Psicospettri (3DS)
Nel solco di Pokémon e delle sue innumerevoli versioni, anche Yokai Watch 2 si divide e con Psicospettri offre la sua terza variante. Rispetto alle due edizioni iniziali troviamo altri 15 Yokai e nuove aree da esplorare. Il gioco di Level-5 si è dimostrato più che valido, ma non possiamo che guardare sempre un po’ di traverso queste strategie commerciali volte a spremere ogni centesimo dai giochi di successo.

[?] Gundam Versus (PS4)
Gundam Versus è un titolo principalmente rivolto agli amanti della serie di riferimento, forte di un roster molto vasto di mecha da schierare in battaglie avvincenti. Presente una modalità online per sfidarci con giocatori di tutto il mondo in scontri due contro due o tre contro tre. Un prodotto che però difficilmente attirerà chi non è appassionato della serie, anche per via di un profilo tecnico non particolarmente sviluppato.


DATA DA DEFINIRE:

[?] Figment (PC)
Chiudiamo il mese dei giochi in uscita con uno di quei titoli che sanno subito conquistarti con uno stile grafico accattivante e un’adeguata musica di sottofondo. Gli sviluppatori la definiscono un’avventura musicale ambientata nei recessi della mente umana e, dando uno sguardo al trailer, la definizione pare azzeccata. A dispetto dell’estetica colorata i temi trattati dovrebbero essere abbastanza maturi, pur mantenendo una narrazione leggera.